Seleziona una pagina

Scadenza bando 30/08/2019
PROGRAMMA COMPLETO Comune di Cava de' Tirreni
MODULO D'ORDINE COMUNE CAVA DE' TIRRENI

COMUNE DI CAVA DE’ TIRRENI

58 impiegati e tecnici

 

I concorsi per 58 posti al Comune di Cava de’ Tirreni

SI AVVICINANO I CONCORSI

28/1/2019 – Il sindaco di Cava dè Tirreni, Vincenzo Servalli, ha comunicato che la macchina organizzativa dei concorsi sta procedendo e sono state individuate le commissioni di concorso
Vai al comunicato

Il Comune di Cava de’ Tirreni (Salerno) ha indetto nove bandi di concorso per selezionare ed assumere 58 unità di personale con contratto a tempo indeterminato e parziale al 60%, e nello specifico:

GRADUATORIA: in aggiunta ai posti banditi, il Comune di Cava de’ Tirreni compilerà per ogni profilo una graduatoria di assunzione valida 3 anni, che sarà utilizzata per eventuali ulteriori assunzioni.

SCADENZA: per partecipare occorre inviare domanda al Comune di Cava de’ Tirreni entro le ore 12,00 del 3 aprile 2018.
Vai alla pagina dei concorsi sul sito del Comune.

LA SELEZIONE

La selezione dei candidati avverrà attraverso diversi step:
• eventuale prova preselettiva (quesiti a risposta multipla e/o sintetica sulle materie delle prove scritte)
• due prove scritte (una di carattere teorico-dottrinario e una di carattere teorico-pratico)
• una prova orale

Concorsi Comune di Cava de’ Tirreni

20 ISTRUTTORI AMMINISTRATIVI – CAT. C.

Eventuale prova preselettiva: quesiti a risposta multipla e/o sintetica sulle materie delle prove scritte.
Prima prova scritta: consiste in un elaborato o in quesiti a risposta sintetica su
• diritto amministrativo
• diritto degli enti locali
• lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni (d. lgs. 165/2001)
Seconda prova scritta: verte su una o più delle materie previste per la prima prova scritta e consiste nella redazione di uno o più atti e/o provvedimenti, preceduti da un breve commento in ordine ai profili nomativi afferenti ai medesimi atti, in relazione ad ipotetiche situazioni amministrative, organizzative, o comunque di lavoro nell’ambito dell’Ente.
Prova orale: consiste in un colloquio interdisciplinare sulle materie delle prove scritte, sulla conoscenza delle applicazioni informatiche più diffuse e sulla conoscenza di una lingua straniera a scelta tra inglese, francese, spagnolo e tedesco.
Il calendario delle prove verrà pubblicato sul sito del Comune almeno 30 giorni prima del loro svolgimento.

14 ISTRUTTORI DI VIGILANZA – CAT. C.

Eventuale prova preselettiva: quesiti a risposta multipla e/o sintetica sulle materie delle prove scritte.
Prima prova scritta: consiste in un elaborato o in quesiti a risposta sintetica su una o più delle seguenti materie:
• diritto amministrativo
• diritto degli enti locali
• lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni (d. lgs. 165/2001)
• legislazioni in materia di funzioni di Polizia Locale
• Testo Unico di Pubblica Sicurezza
• Codice della Strada
Seconda prova scritta: verte su una o più delle materie previste per la prima prova scritta e consiste nella redazione di uno o più atti e/o provvedimenti, preceduti da un breve commento in ordine ai profili nomativi afferenti ai medesimi atti, in relazione ad ipotetiche situazioni amministrative, organizzative, o comunque di lavoro nell’ambito dell’Ente.
Prova orale: consiste in un colloquio interdisciplinare sulle materie delle prove scritte, sulla conoscenza delle applicazioni informatiche più diffuse e sulla conoscenza di una lingua straniera a scelta tra inglese, francese, spagnolo e tedesco.

10 ISTRUTTORI DIRETTIVI AMMINISTRATIVI – CAT. D.

Eventuale prova preselettiva: quesiti a risposta multipla e/o sintetica sulle materie delle prove scritte.
Prima prova scritta: consiste in un elaborato o in quesiti a risposta sintetica su una o più delle seguenti materie:
• diritto amministrativo
• diritto degli enti locali
• lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni (d. lgs. 165/2001)
• diritto costituzionale
• diritto dell’Unione Europea
• legislazione in materia di concessione e di appalti di lavori, servizi e forniture
Seconda prova scritta: verte su una o più delle materie previste per la prima prova scritta e consiste nella redazione di uno o più atti e/o provvedimenti, preceduti da un breve commento in ordine ai profili nomativi afferenti ai medesimi atti, in relazione ad ipotetiche situazioni amministrative, organizzative, o comunque di lavoro nell’ambito dell’Ente.
Prova orale: consiste in un colloquio interdisciplinare sulle materie delle prove scritte, sulla conoscenza delle applicazioni informatiche più diffuse e sulla conoscenza di una lingua straniera a scelta tra inglese, francese, spagnolo e tedesco.

6 ISTRUTTORI DIRETTIVI ECONOMICO-FINANZIARI – CAT. D.

Eventuale prova preselettiva: quesiti a risposta multipla e/o sintetica sulle materie delle prove scritte.
Prima prova scritta: consiste in un elaborato o in quesiti a risposta sintetica su una o più delle seguenti materie:
• diritto amministrativo
• diritto degli enti locali
• contabilità pubblica
• contabilità degli enti locali
• tributi locali
• controllo di gestione
• gestione fondi vincolati
• progettazione, gestione e rendicontazione finanziamenti europei
Seconda prova scritta: verte su una o più delle materie previste per la prima prova scritta e consiste nella redazione di uno o più atti e/o provvedimenti, preceduti da un breve commento in ordine ai profili nomativi afferenti ai medesimi atti, in relazione ad ipotetiche situazioni amministrative, organizzative, o comunque di lavoro nell’ambito dell’Ente.
Prova orale: consiste in un colloquio interdisciplinare sulle materie delle prove scritte, sulla conoscenza delle applicazioni informatiche più diffuse e sulla conoscenza di una lingua straniera a scelta tra inglese, francese, spagnolo e tedesco.

1 ISTRUTTORE DIRETTIVO INFORMATICO – CAT. D.

Eventuale prova preselettiva: quesiti a risposta multipla e/o sintetica sulle materie delle prove scritte.
Prima prova scritta: consiste in un elaborato o in quesiti a risposta sintetica su una o più delle seguenti materie:
• Reti locali e geografiche e loro gestione, con particolare riferimento alle reti TCP/IP, AI servizi Internet e Intranet
• Gestione hardware e software si sistemi di elaborazione e gestione della comunicazione dati
• Conoscenza delle applicazioni informatiche più diffuse
• Sistemi operativi Windows e Linux locali e in rete
• Creazione e gestione database relazionali
• Sistemi di backup e storage
• Sicurezza dei sistemi informatici e delle reti
• Virus informatici e programmi antivirus
• Progettazione e gestione dei sistemi informativi automatizzati della Pubblica Amministrazione (problematiche relative alla sicurezza e privacy, disaster recovery, accessibilità, e-government, documento informatico e firme elettroniche, protocollo informatico e posta elettronica)
• elementi di diritto amministrativo
• elementi di ordinamento degli enti locali
• codice dell’amministrazione digitale
• normativa in materia di privacy
• legislazione in materia di anticorruzione e trasparenza
Seconda prova scritta: verte su una o più delle materie previste per la prima prova scritta e consiste nella redazione di uno o più atti e/o provvedimenti, preceduti da un breve commento in ordine ai profili nomativi afferenti ai medesimi atti, in relazione ad ipotetiche situazioni amministrative, organizzative, o comunque di lavoro nell’ambito dell’Ente.
Prova orale: consiste in un colloquio interdisciplinare sulle materie delle prove scritte, sulla conoscenza delle applicazioni informatiche più diffuse e sulla conoscenza di una lingua straniera a scelta tra inglese, francese, spagnolo e tedesco.

3 ISTRUTTORI DIRETTIVI TECNICI INGEGNERI – CAT. D.

Eventuale prova preselettiva: quesiti a risposta multipla e/o sintetica sulle materie delle prove scritte.
Prima prova scritta: consiste in un elaborato o in quesiti a risposta sintetica su una o più delle seguenti materie:
• Diritto amministrativo
• Ordinamento delle autonomie locali
• progettazione di opere civili, idrauliche e stradali
• tecniche delle costruzioni
• normativa sulla prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro e nei cantieri
• valutazione dei costi e contabilità dei lavori pubblici
• normativa sulla prevenzione degli incendi
• elementi di legislazione in materia di urbanistica ed edilizia
• legislazione in materia di capitolati e appalto di lavori
Seconda prova scritta: verte su una o più delle materie previste per la prima prova scritta e consiste nella redazione di uno o più atti e/o provvedimenti, preceduti da un breve commento in ordine ai profili nomativi afferenti ai medesimi atti, in relazione ad ipotetiche situazioni amministrative, organizzative, o comunque di lavoro nell’ambito dell’Ente.
Prova orale: consiste in un colloquio interdisciplinare sulle materie delle prove scritte, sulla conoscenza delle applicazioni informatiche più diffuse e sulla conoscenza di una lingua straniera a scelta tra inglese, francese, spagnolo e tedesco.

2 ISTRUTTORI DIRETTIVI SOCIO CULTURALI, CAT. D.

Eventuale prova preselettiva: quesiti a risposta multipla e/o sintetica sulle materie delle prove scritte.
Prima prova scritta: consiste in un elaborato o in quesiti a risposta sintetica su
• Nozioni di diritto amministrativo
• Ordinamento delle autonomie locali
• Disciplina del pubblico impiego
• Legislazione in materia di beni culturali
• Legislazione in materia di concessioni ed appalti di forniture di beni e servizi
• Legislazione nazionale e regionale relativa alle competenze del Comune in materia di promozione culturale, turismo, pubblica istruzione, sport, politiche giovanili, gestione di musei, archivi e biblioteche
• Legislazione in materia di informazione e comunicazione istituzionale
• Marketing territoriale
Seconda prova scritta: verte su una o più delle materie previste per la prima prova scritta e consiste nella redazione di uno o più atti e/o provvedimenti, preceduti da un breve commento in ordine ai profili nomativi afferenti ai medesimi atti, in relazione ad ipotetiche situazioni amministrative, organizzative, o comunque di lavoro nell’ambito dell’Ente.
Prova orale: consiste in un colloquio interdisciplinare sulle materie delle prove scritte, sulla conoscenza delle applicazioni informatiche più diffuse e sulla conoscenza di una lingua straniera a scelta tra inglese, francese, spagnolo e tedesco.

1 “FUNZIONARIO TECNICO ARCHITETTO”, CAT. D.

Eventuale prova preselettiva: quesiti a risposta multipla e/o sintetica sulle materie delle prove scritte.
Prima prova scritta: consiste in un elaborato o in quesiti a risposta sintetica su
• Nozioni di diritto amministrativo
• Ordinamento delle autonomie locali
• Disciplina del pubblico impiego
• Legislazione in materia di beni culturali
• Legislazione in materia di concessioni ed appalti di forniture di beni e servizi
• Legislazione in materia di urbanistica ed edilizia
• Codice dei beni culturali e del paesaggio
• Codice dell’ambiente
• Legislazione in materia di espropri
Seconda prova scritta: verte su una o più delle materie previste per la prima prova scritta e consiste nella redazione di uno o più atti e/o provvedimenti, preceduti da un breve commento in ordine ai profili nomativi afferenti ai medesimi atti, in relazione ad ipotetiche situazioni amministrative, organizzative, o comunque di lavoro nell’ambito dell’Ente.
Prova orale: consiste in un colloquio interdisciplinare sulle materie delle prove scritte, sulla conoscenza delle applicazioni informatiche più diffuse e sulla conoscenza di una lingua straniera a scelta tra inglese, francese, spagnolo e tedesco.

1 “FUNZIONARIO TECNICO AGRONOMO”, CAT. D.

Eventuale prova preselettiva: quesiti a risposta multipla e/o sintetica sulle materie delle prove scritte.
Prima prova scritta: consiste in un elaborato o in quesiti a risposta sintetica su
• Nozioni di diritto amministrativo
• Ordinamento delle autonomie locali
• Disciplina del pubblico impiego
• Gestione delle alberature in ambito urbano
• Lavori sul verde pubblico
• Gestione del verde pubblico in ambito territoriale
• Normativa nazionale e regionale in materia di gestione e tutela delle essenze arboree e del verde pubblico
• Normativa nazionale e regionale in materia di paesaggio
• Normativa comunitaria, nazionale e regionale in materia di tutela ambientale e di gestione dei rifiuti
• Normativa in materia di difesa del suolo, di dissesto idrogeologico e sistemazioni idraulico-forestali
• Normativa in materia ambientale e in particolare disciplina delle aree protette
• Normativa in materia di Usi Civici, Demanio Marittimo e Protezione Civile
• Normativa in materia agro-zootecnica, vincolo idrogeologico, forestazione, botanica e assestamento forestale.
Seconda prova scritta: verte su una o più delle materie previste per la prima prova scritta e consiste nella redazione di uno o più atti e/o provvedimenti, preceduti da un breve commento in ordine ai profili nomativi afferenti ai medesimi atti, in relazione ad ipotetiche situazioni amministrative, organizzative, o comunque di lavoro nell’ambito dell’Ente.
Prova orale: consiste in un colloquio interdisciplinare sulle materie delle prove scritte, sulla conoscenza delle applicazioni informatiche più diffuse e sulla conoscenza di una lingua straniera a scelta tra inglese, francese, spagnolo e tedesco.

I corsi per i 58 posti a Cava de’ Tirreni

Istituto Cappellari, forte della sua pluridecennale esperienza, ha organizzato un CORSO DI FORMAZIONE A DISTANZA, immediatamente utilizzabile.
I corsi hanno l’obiettivo di offrire ai candidati competenze e un metodo vincente per farli concentrare sugli argomenti più a rischio, sulla base delle indicazioni e dell’esperienza dei nostri docenti.

IL CORSO DI FORMAZIONE A DISTANZA

Il corso di preparazione in modalità F.A.D., formazione a distanza, si avvale della consolidata esperienza maturata in questa modalità formativa.
Il corso è erogato attraverso una piattaforma informatica semplicissima da utilizzare. Possono accedervi solo gli iscritti e sono fruibili le videolezioni on line dei nostri docenti insieme ai materiali didattici e dispense fornite come supporto alla didattica.
Al termine di ogni lezione, batterie di quiz interattivi permettono di esercitarsi grazie ad un software che randomizza le domande e analizza i risultati del test.

DOCENTI E MATERIALI DIDATTICI

I docenti dei corsi sono di altissimo livello: funzionari ed ex funzionari pubblici, professionisti e formatori di grande esperienza. Tutte le lezioni sono accompagnate da accurate slide, questionari per l’autoripasso e quiz a scelta multipla.


Vuoi maggior informazioni?
Contattaci compilando il form qui sotto, ti ricontatteremo noi senza impegno. Altrimenti puoi inviare una mail a amministrazione@alessandrocarella.it
Tua email sui cui potremo risponderti