Seleziona una pagina


Programma e prezzi - Concorso del Comune di Roma
MODULO D'ORDINE COMUNE DI ROMA PROFILI CATEGORIA C
MODULO D'ORDINE COMUNE DI ROMA PROFILI CATEGORIA D
MODULO D'ORDINE COMUNE DI ROMA CORSO PER DIRIGENTI

COMUNE DI ROMA

1.512 posti per diplomati e laureati

A 10 anni dall’uscita dell’ultimo grande concorso del Comune di Roma (Concorsi Comune Roma 2010), sono usciti sulla Gazzetta Ufficiale “Concorsi ed Esami” del 7 agosto 2020 gli attesi concorsi del Comune di Roma per 1512 posti, così suddivisi:
• 1.050 posti per diplomati
• 420 posti per laureati
• 42 posti per dirigenti

I bandi sono tre e coprono ben undici diversi profili professionali; i più rappresentati sono gli Istruttori di polizia locale e gli istruttori amministrativi, ma non mancano posti per tecnici, dirigenti, informatici. L’organizzazione delle selezioni è affidata al Formez.

TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDE

La domanda di ammissione al concorso deve essere presentata esclusivamente per via telematica, attraverso il Sistema pubblico di identità digitale (SPID), compilando l’apposito modulo elettronico all’indirizzo ripam.cloud. Per la partecipazione al concorso il candidato deve essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a lui intestato. La domanda deve essere presentata entro le ore 18 del 21 settembre 2020.

1050 POSTI PER DIPLOMATI

I posti sono suddivisi in quattro profili:

  • 250 impiegati amministrativi cat. C – Codice concorso CUIA/RM;
    TITOLO DI STUDIO: diploma di maturità
  • 200 Istruttori Tecnici Costruzioni, Ambiente e Territorio cat. C – Codice concorso CUIT/RM
    TITOLO DI STUDIO: diploma quinquennale di geometra, perito industriale edile, Costruzione, Ambiente e Territorio, o altro diploma equivalente
  • 100 Istruttori Servizi Informatici e Telematici cat. C – Codice concorso CUIS/RM;
    TITOLO DI STUDIO: diploma quinquennale di ragioniere programmatore, perito informatico, perito industriale, perito o altro diploma equivalente
  • 500 agenti di polizia locale cat. C – Codice concorso CUIP/RM
    TITOLO DI STUDIO: diploma di maturità
    ALTRI REQUISITI: cittadinanza italiana e patente B (la patente può essere conseguita dopo il termine di presentazione delle domande, ma tassativamente entro il termine fissato dall’Amministrazione per la produzione dei documenti)

Vai al bando

LA SELEZIONE

Per tutti i profili sono previste: un’eventuale prova preselettiva, una prova scritta e una orale. Solo per gli Istruttori di polizia locale è prevista anche la verifica dell’efficienza fisica una volta superata la prova scritta.

  • PRESELEZIONE
    Si svolgerà se le domande per ciascun concorso saranno pari al doppio dei posti disponibili. Sarà una prova unica a tutti i profili di categoria C e consisterà in un test di 60 quiz a risposta multipla da svolgere in 60 minuti. I quiz saranno così suddivisi:
    • 40 attitudinali per la verifica della capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico e critico-verbale
    • 20 diretti a verificare la conoscenza delle seguenti materie:
    – diritto costituzionale con particolare riferimento al titolo V della Costituzione;
    – diritto amministrativo con particolare riferimento alla normativa in materia di accesso, trasparenza e anticorruzione, disciplina del lavoro pubblico;
    – diritto degli enti locali con particolare riferimento allo statuto e all’ordinamento degli Uffici e dei Servizi di Roma Capitale.
  • PROVA SCRITTA
    La prova scritta sarà diversa per ogni profilo e consisterà in un test con 60 quesiti a risposta multipla da risolvere in 60 minuti sulle materie indicate per ciascun profilo.
    Non è prevista la pubblicazione della banca dati dei quesiti.
    Vai ai programmi d’esame per ciascun profilo
  • PROVA ORALE
    La prova orale, distinta per ciascuno dei profili messi a concorso, consisterà in un colloquio sulle materie oggetto della prova scritta. Nell’ambito della medesima prova si procederà all’accertamento della conoscenza della lingua inglese e della conoscenza delle tecnologie informatiche più diffuse.

420 POSTI PER LAUREATI

I posti sono suddivisi in cinque profili:

  • 100 Funzionari Amministrativi cat. D – Codice concorso FAMD/RM
    TITOLO DI STUDIO: qualsiasi tipo di Laurea (L), Diploma di laurea (DL), Laurea Magistrale (LM) o Specialistica (LS);
  • 80 Funzionari Servizi Tecnici cat. D – Codice concorso FSTD/RM
    TITOLO DI STUDIO: Laurea (L) nelle classi: ingegneria civile e ambientale, scienze dell’architettura, scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale. Diploma di laurea (DL) in: Ingegneria civile; Ingegneria edile; Architettura; Ingegneria edile-architettura; Ingegneria per l’ambiente e il territorio; Pianificazione territoriale e urbanistica; Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale; Urbanistica o titoli equiparati ed equipollenti, nonché titolo di abilitazione all’esercizio della professione di Architetto, pianificatore, paesaggista, conservatore o Ingegnere;
  • 80 Funzionari Educativi Scolastici cat. D – Codice concorso CUFE/RM
    TITOLO DI STUDIO: Laurea “vecchio ordinamento” in Pedagogia, Scienze dell’Educazione, Psicologia. Lauree specialistiche o magistrali in Programmazione e gestione dei servizi educativi e formativi, Psicologia, Scienze dell’educazione degli adulti e della formazione continua, Scienze pedagogiche, Psicologia, Scienze della Formazione Primaria, Teorie e metodologie dell’e-learning e della media education. Laurea triennale in Scienze dell’Educazione e della Formazione o Scienze e Tecniche Psicologiche o titoli equiparati ed equipollenti. Per maggiori dettagli si veda il bando (articolo 2)
  • 140 Funzionari Assistenti Sociali cat. D – Codice concorso FASD/RM
    REQUISITI: titolo di abilitazione all’esercizio della professione di Assistente Sociale.
  • 20 Funzionari Avvocati cat. D – Codice concorso FAVD/RM.
    TITOLO DI STUDIO: Diploma di laurea (DL) in Giurisprudenza o titoli equiparati, nonché abilitazione all’esercizio della professione di Avvocato.

Vai al bando

LA SELEZIONE

Per tutti i profili sono previste: un’eventuale prova preselettiva, una prova scritta e una orale.

  • PRESELEZIONE
    Si svolgerà se le domande per ciascun concorso saranno pari al doppio dei posti disponibili. Sarà una prova unica a tutti i profili di categoria C e consisterà in un test di 60 quiz a risposta multipla da svolgere in 60 minuti. I quiz saranno così suddivisi:
    • 40 attitudinali per la verifica della capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico e critico-verbale
    • 20 diretti a verificare la conoscenza delle seguenti materie:
    – diritto costituzionale con particolare riferimento al titolo V della Costituzione;
    – diritto amministrativo con particolare riferimento alla normativa in materia di accesso, trasparenza e anticorruzione, disciplina del lavoro pubblico;
    – diritto degli enti locali con particolare riferimento allo statuto e all’ordinamento degli Uffici e dei Servizi di Roma Capitale.
  • PROVA SCRITTA
    Consisterà in una prova distinta per i vari profili professionali volta a verificare le conoscenze specifiche del profilo e le capacità organizzative e competenze attitudinali. Durerà 2 ore e consisterà in 60 domande con risposta a scelta multipla che comprenderanno anche la soluzione di uno o più casi relativi ad una o più materie d’esame, con l’individuazione del corrispondente percorso operativo.
    Non è prevista la pubblicazione della banca dati dei quesiti.
    Per il profilo di Funzionario Avvocato è prevista una selezione diversa.
    Vai ai programmi d’esame per ciascun profilo
  • PROVA ORALE
    La prova sarà distinta per ciascuno dei profili e consisterà in un colloquio sulle materie della prova scritta, durante il quale sarà verificata anche la conoscenza della lingua inglese e delle tecnologie informatiche più diffuse.

42 POSTI PER DIRIGENTI

I posti sono così suddivisi:

  • 32 Dirigenti Amministrativi – Codice concorso CUDA/RM
  • 10 Dirigenti Tecnici – Codice concorso CUDT/RM

Vai al bando

REQUISITI

Possono partecipare alle selezioni i dipendenti di ruolo delle pubbliche amministrazioni, laureati, con almeno cinque anni di servizio (tre anni se sono in possesso di un dottorato di ricerca o di un diploma di specializzazione). Inoltre possono partecipare:

  • i dipendenti delle amministrazioni statali reclutati a seguito di corso-concorso, con un servizio di almeno quattro anni
  • i dirigenti in enti e strutture pubbliche con diploma di laurea, che hanno svolto per almeno due anni le funzioni dirigenziali;
  • coloro che hanno ricoperto incarichi dirigenziali in amministrazioni pubbliche per un periodo non inferiore a cinque anni, purché muniti di diploma di laurea;
  • i candidati con idoneo titolo di studio universitario, che hanno maturato, con servizio continuativo per almeno quattro anni presso enti od organismi internazionali, esperienze lavorative in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea.

I candidati dovranno poi essere in possesso di uno dei titoli di studio seguenti:

  • Codice CUDA/RM (Dirigente Amministrativo). Laurea magistrale (LM) in Giurisprudenza, Scienze Politiche, Economia e Commercio o titoli equiparati ed equipollenti;
  • Codice CUDT/RM Laurea magistrale (LM) in Ingegneria civile, Architettura, o titoli equiparati ed equipollenti e abilitazione all’esercizio della professione di Architetto o Ingegnere.

LA SELEZIONE

Per tutti i profili sono previste: un’eventuale prova preselettiva, una prova scritta e una orale.

  • PRESELEZIONE
    Si svolgerà se le domande per ciascun concorso saranno pari al doppio dei posti disponibili. Sarà una prova unica a tutti i profili di categoria C e consisterà in un test di 60 quiz a risposta multipla da svolgere in 60 minuti. I quiz saranno così suddivisi:
    • 40 attitudinali per la verifica della capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico e critico-verbale
    • 20 diretti a verificare la conoscenza delle seguenti materie:
    – diritto costituzionale con particolare riferimento al titolo V della Costituzione;
    – diritto amministrativo con particolare riferimento alla normativa in materia di accesso, trasparenza e anticorruzione, disciplina del lavoro pubblico;
    – diritto degli enti locali con particolare riferimento allo statuto e all’ordinamento degli Uffici e dei Servizi di Roma Capitale.
  • PROVA SCRITTA
    La prova sarà distinta per i due profili professionali e suddivisa in due parti:
    • somministrazione di almeno tre domande con quattro ipotesi di soluzione, dirette ad accertare le conoscenze sulle materie nonché le capacità organizzative e le competenze attitudinali. Il candidato dovrà indicare la soluzione gestionale ritenuta corretta sotto il profilo della legittimità, della convenienza, della efficienza ed economicità organizzativa, motivandola con un sintetico commento;
    • redazione di un elaborato, a carattere pratico-applicativo, connesso all’analisi di una situazione problematica, allo scopo di individuare e mettere in atto la soluzione migliore (problem solving).
    La durata sarà di 6 ore.
    Non è prevista la pubblicazione della banca dati dei quesiti.
    Vai ai programmi d’esame per ciascun profilo
  • PROVA ORALE
    La prova sarà distinta per ciascuno dei profili e consisterà in un colloquio sulle materie della prova scritta, durante il quale sarà verificata anche la conoscenza della lingua inglese e delle tecnologie informatiche più diffuse.

Programma e prezzi – Concorso del Comune di Roma

 



Vuoi maggior informazioni?
Contattaci compilando il form qui sotto, ti ricontatteremo noi senza impegno. Altrimenti puoi inviare una mail a amministrazione@alessandrocarella.it
Tua email sui cui potremo risponderti