Seleziona una pagina

Scadenza bando 03/04/2020
PROGRAMMA COMPLETO 930 ALLIEVI GUARDIA DI FINANZA
MODULO D'ORDINE 930 ALLIEVI GUARDIA DI FINANZA

Sulla Gazzetta Ufficiale, IV serie speciale Concorsi ed Esami n. 18 del 03 marzo 2020 è stato pubblicato il bando di concorso per l’ammissione di 930 Allievi Marescialli della Guardia di Finanza al 92° corso presso la Scuola Ispettori e Sovrintendenti delle Fiamme Gialle.
Termine iscrizioni: alle ore 12:00 del 3 aprile 2020.

REQUISITI

Possono partecipare al concorso per Allievi Marescialli della Guardia di Finanza i cittadini italiani , anche se già alle armi, che abbiano compiuto il 17° anno di età e non abbiano superato il giorno di compimento del 26° anno di età.
Possono partecipare inoltre gli appartenenti al ruolo sovrintendenti e al ruolo appuntati e finanzieri, gli allievi finanzieri nonché gli ufficiali di complemento o in ferma prefissata, che abbiano completato diciotto mesi di servizio, del Corpo della guardia di finanza che non abbiano superato il giorno del compimento del 35° anno di età.
Il titolo di studio richiesto è il diploma di scuola superiore, già conseguito o da conseguire entro l’anno scolastico 2019/2020. Indispensabile inoltre non essere stati ammessi a prestare il servizio civile nazionale quali obiettori di coscienza oppure, in alternativa, avere formalmente rinunciato a tale status.
Altri requisiti sono specificati all’articolo 2 del bando.

LA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

La domanda di partecipazione al concorso deve essere compilata esclusivamente mediante la procedura telematica disponibile sul portale attivo all’indirizzo «https://concorsi.gdf.gov.it», seguendo le istruzioni del sistema automatizzato, entro le ore 12,00 del 3 aprile 2020.
I concorrenti devono essere in possesso di un account di posta elettronica certificata («P.E.C.»).

LA SELEZIONE

Lo svolgimento del concorso comprende:
• prova preliminare, consistente in questionari a risposta multipla;
• prova scritta di composizione italiana;
• accertamento dell’idoneità attitudinale;
• accertamento dell’idoneità psico-fisica;
• prova orale di cultura generale;
• esame facoltativo in una o più lingue estere, consistente in una prova scritta e una prova orale per ciascuna lingua prescelta;
• prova facoltativa di informatica.

La PROVA PRELIMINARE consiste in test logico-matematici e in domande dirette ad accertare le abilità linguistiche, ortogrammaticali e sintattiche della lingua italiana. La prova si terrà a partire dal 27 aprile 2020. La sede e la modalità di svolgimento saranno comunicate dal 17 aprile 2020 sul sito della Guardia di Finanza.
La banca dati da cui sono tratti i questionari da somministrare ai candidati sarà pubblicata sul portale attivo all’indirizzo https://concorsi.gdf.gov.it, nella sezione relativa ai concorsi e sulla rete intranet del Corpo.
L’esito della prova preliminare sarà reso noto, a partire dal terzo giorno successivo (esclusi i giorni di sabato, domenica e festivi) a quello di svolgimento dell’ultima sessione della predetta prova, mediante avviso sul portale attivo all’indirizzo “https://concorsi.gdf.gov.it” o presso l’Ufficio Centrale Relazioni con il Pubblico e Comunicazione Interna della Guardia di finanza, viale XXI Aprile, n. 51, Roma (numero verde: 800669666).

La PROVA SCRITTA invece consiste nello svolgimento di una prova di composizione italiana unica per tutti i candidati, nel tempo massimo di 6 ore. La prova si svolgerà il 14 maggio 2020 a partire dalle ore 8.
L’esito della prova scritta sarà reso noto a partire dal 30° giorno solare successivo a quello di effettivo svolgimento della citata prova, con avviso disponibile sul portale attivo all’indirizzo
«https://concorsi.gdf.gov.it» o presso l’Ufficio centrale relazioni con il pubblico e comunicazione interna della Guardia di finanza, viale XXI Aprile n. 51 – Roma (numero verde: 800669666). Con il medesimo avviso saranno rese note eventuali variazioni della data di pubblicazione dell’esito della prova scritta.

La PROVA ORALE consiste in:
• un esame di storia ed educazione civica (durata massima 15 minuti);
• un esame di geografia (durata massima 15 minuti);
• un esame di matematica (durata massima 15 minuti) nei limiti del programma riportato nell’allegato 6 del bando di concorso.
I programmi relativi alle singole materie sono suddivisi in tesi e su due di queste, estratte a sorte, vertono gli esami.

Prove facoltative di lingua straniera e di informatica

Il candidato, che ne abbia fatto richiesta nella domanda di partecipazione e abbia riportato l’idoneità nella prova orale di cui all’art. 19, è sottoposto alla prova facoltativa:
a. della lingua straniera prescelta;
b. di informatica, con le modalità indicate in allegato 7.
Link al Bando di Concorso e relativi allegati

IL CONCORSO PER ALLIEVI MARESCIALLI

Annualmente la Guardia di Finanza bandisce il concorso per Allievi Marescialli del ruolo Ispettori.
Ogni anno infatti il ruolo viene incrementato con l’immissione sia di civili che di finanzieri, secondo questa proporzione:
• per il 70% dei posti, mediante un concorso pubblico
• per il restante 30% mediante un concorso riservato agli appartenenti al Corpo.
Preposta alla formazione dei neo-marescialli è la Scuola Ispettori e Sovrintendenti a L’Aquila, dove si svolgono:
• corsi di durata biennale, per i vincitori del concorso pubblico, alla conclusione dei quali gli allievi conseguono il grado di maresciallo. Successivamente, i neo ispettori frequentano un corso annuale di qualificazione operativa volto, tra l’altro, a far conseguire la laurea in “Operatore giuridico di impresa” profilo “economico finanziario”, presso la Facoltà di Economia della locale Università



Vuoi maggior informazioni?
Contattaci compilando il form qui sotto, ti ricontatteremo noi senza impegno. Altrimenti puoi inviare una mail a amministrazione@alessandrocarella.it
Tua email sui cui potremo risponderti