Seleziona una pagina

Scadenza bando 06/04/2020
PROGRAMMA COMPLETO 32 POSTI MINISTERO DEGLI ESTERI
MODULO D'ORDINE 32 POSTI MINISTERO DEGLI ESTERI

Sulla Gazzetta Ufficiale Concorsi ed Esami n. 15 del 21 febbraio 2020 è stato pubblicato il bando di concorso emanato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) per selezionare ed assumere 32 segretari di legazione in prova.
Il concorso è aperto a cittadini italiani con età fino a 35 anni (il limite di età è da intendersi superato alla mezzanotte del giorno del compimento del trentacinquesimo anno), ma ci sono numerose deroghe ai limiti di età, come specificato all’articolo 2 del bando) in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
• laurea magistrale in finanza (classe n. LM-16), relazioni internazionali (classe n. LM-52), scienze dell’economia (classe n. LM-56), scienze della politica (classe n. LM-62), scienze delle pubbliche amministrazioni (classe n. LM-63), scienze economiche per l’ambiente e la cultura (classe n. LM-76), scienze economico-aziendali (classe n. LM-77), scienze per la cooperazione allo sviluppo (classe n. LM-81), servizio sociale e politiche sociali (classe n. LM-87), sociologia e ricerca sociale (classe n. LM-88), studi europei (classe n. LM-90), nonché la laurea magistrale a ciclo unico in giurisprudenza (classe n. LMG/01) e ogni altra equiparata a norma di Legge;
• diploma di laurea (vecchio ordinamento) in Giurisprudenza, Scienze Politiche, Scienze Internazionali e Diplomatiche, Economia e Commercio.
Il ruolo di segretario di legazione costituisce il gradino iniziale della carriera diplomatica che culmina nella nomina ad Ambasciatore.

ISCRIZIONI

La domanda di partecipazione al concorso può essere presentata solo per via telematica dalla piattaforma web.esteri.it/concorsionline entro il 6 aprile 2020.

LA SELEZIONE

Il concorso si svolgerà attraverso:
PROVA ATTITUDINALE (60 quesiti a risposta multipla da compilare in 60 minuti) sui seguenti argomenti:
• storia delle relazioni internazionali a partire dal congresso di Vienna;
• diritto internazionale pubblico e dell’Unione Europea;
• politica economica e cooperazione economica, commerciale e finanziaria multilaterale;
• lingua inglese, senza l’uso di alcun dizionario, su tematiche di attualità internazionale test psico-attitudinali.
• test per l’accertamento della capacità di logicità del ragionamento.

PROVE SCRITTE. Vertono sulle seguenti materie:
• storia delle relazioni internazionali a partire dal congresso di Vienna;
• diritto internazionale pubblico e dell’Unione Europea;
• politica economica e cooperazione economica, commerciale e finanziaria multilaterale;
• lingua inglese (composizione, senza l’uso di alcun dizionario, su tematiche di attualità
internazionale);
• altra lingua straniera scelta dal candidato tra le seguenti: francese, spagnolo e tedesco (composizione, senza l’uso di alcun dizionario, su tematiche di attualità internazionale).
I candidati dispongono di cinque ore per le prove d’esame scritte di storia, diritto e politica economica e di tre ore per le prove d’esame scritte di lingua.

PROVA ORALE. Verte sulle materie oggetto delle prove scritte e sulle seguenti materie:
• diritto pubblico italiano (costituzionale e amministrativo);
• contabilità di Stato;
• nozioni istituzionali di diritto civile e diritto internazionale privato;
• geografia politica ed economica.
Per la lingua inglese e l’altra lingua straniera scelta è prevista una conversazione su tematiche di attualità internazionale.

PROVA DI LINGUA FACOLTATIVA. I candidati possono chiedere, nella domanda di ammissione al concorso, di sostenere prove facoltative orali in una o più lingue straniere ufficiali, diverse da quelle in cui hanno sostenuto le prove scritte. Le prove consistono in una conversazione su tematiche di attualità internazionale.

TEMPI DELLA SELEZIONE

Il calendario della prima prova attitudinale verrà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4a serie speciale “Concorsi ed esami” del 7 aprile 2020 e sul sito Internet del Ministero degli Esteri www.esteri.it. Sulla Gazzetta Ufficiale verranno comunicate anche le date delle prove successive e la graduatoria finale degli idonei.
Il calendario delle prove scritte invece sarà reso noto nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4ª serie speciale “Concorsi ed Esami” del 28 aprile 2020 e sul sito www.esteri.it.

L’ultimo bando per 35 segretari di legazione è stato pubblicato a febbraio 2019.
Si tratta di una selezione che si svolge sempre nello stesso modo ma con tempi molto veloci, come si desume anche dall’ultima edizione.

LA CARRIERA DIPLOMATICA

Quello di segretario di legazione è il primo gradino della carriera diplomatica che può culminare nella nomina ad Ambasciatore. I vincitori del concorso frequentano per 9 mesi l’Istituto Diplomatico del Ministero degli Esteri trascorrendo anche un periodo all’estero. Al termine del percorso formativo si ha la conferma nel ruolo, che apre ad un successivo periodo (2-3 anni) presso il Ministero e a due periodi di assegnazione presso sedi all’estero. Dopo 10 anni e 6 mesi nel grado di Segretario di Legazione scatta la promozione a Consigliere di Legazione.



Vuoi maggior informazioni?
Contattaci compilando il form qui sotto, ti ricontatteremo noi senza impegno. Altrimenti puoi inviare una mail a amministrazione@alessandrocarella.it
Tua email sui cui potremo risponderti
WhatsApp chat