Seleziona una pagina

Scadenza bando 19/03/2020
PROGRAMMA COMPLETO 17 POSTI PROVINCIA AVELLINO
MODULO D'ORDINE 17 POSTI PROVINCIA AVELLINO

Nella Gazzetta Ufficiale n. 14 del 18 febbraio 2020 è stato pubblicato il bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di 17 posti di varie categorie e profili professionali, con contratto di lavoro a tempo indeterminato pieno e part-time, così suddivisi:

  • 3 posti di Istruttore direttivo amministrativo-contabile – categoria D
  • 6 posti di Istruttore Direttivo Tecnico – categoria D
  • 1 posto di Addetto alla comunicazione istituzionale e alle relazioni con il pubblico – categoria C
  • 3 posti di Istruttore Tecnico-Amministrativo – categoria giuridica C
  • 4 posti di Istruttore Tecnico part-time 50% – categoria C

Vai al bando
Le iscrizioni al concorso vanno effettuate entro il 19 marzo 2020 seguendo le modalità indicate dal bando nel sito istituzionale

REQUISITI

I titoli di studio richiesti per accedere ai vari profili sono i seguenti:

  • 3 posti di Istruttore direttivo amministrativo-contabile: laurea in Giurisprudenza, Scienze Politiche, Economia e Commercio
  • 6 posti Istruttore direttivo tecnico: laurea in discipline tecniche
  • 1 posto addetto alla comunicazione istituzionale e alle relazioni con il pubblico: diploma di istruzione secondaria superiore unitamente all’iscrizione all’albo dei giornalisti, elenco professionisti, da almeno cinque anni
  • 3 posti istruttore tecnico-amministrativo: diploma di geometra, ora sostituito dal diploma rilasciato dagli Istituti Tecnici “Costruzioni, ambiente e territorio”
  • 4 posti istruttore tecnico: diploma di geometra, ora sostituito dal diploma rilasciato dagli Istituti Tecnici “Costruzioni, ambiente e territorio”.

LA SELEZIONE

I candidati verranno selezionati sulla base di una serie di prove.

PRESELEZIONE

Qualora il numero delle domande di partecipazione per i profili professionali superi il numero prestabilito dal bando le prove concorsuali saranno precedute da una prova preselettiva di tipo attitudinale svolta attraverso quiz a risposta multipla sulle materie oggetto delle prove concorsuali.

PROVA SCRITTA

Profili di categoria D
PRIMA PROVA SCRITTA: consiste nella predisposizione di elaborati in ordine ad argomenti e/o problematiche innovative e di stretta attualità, orientamenti e casi affrontati dalla recente giurisprudenza amministrativa e contabile, attinenti al contesto normativo e operativo dell’Ente, o in una serie di quesiti a risposta sintetica volti all’accertamento delle doti professionali del candidato.
SECONDA PROVA SCRITTA: consiste nella soluzione di uno specifico “caso di gestione” o nella predisposizione di programmi o progetti, documenti tecnici, relazioni e pareri, regolamenti, e in genere di atti amministrativi complessi.

Profili di categoria C
PRIMA PROVA SCRITTA: consiste nella predisposizione di un elaborato tecnico attinente al contesto normativo e operativo dell’Ente, ovvero in una serie di quesiti a risposta sintetica.
SECONDA PROVA SCRITTA: consiste nella predisposizione di atti amministrativi, relazioni e documenti tecnici, anche con l’utilizzo delle comuni applicazioni informatiche.

PROGRAMMI D’ESAME

Le prove verteranno sulle seguenti materie distinte per ciascuno dei profili messi a concorso:

3 Istruttori direttivi amministrativo-contabili CAT. D

  • Ordinamento degli Enti locali;
  • Contabilità pubblica, con particolare riferimento all’ordinamento finanziario e contabile della degli Enti locali e alle disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio;
  • Rapporto di pubblico impiego;
  • Responsabilità dei dipendenti pubblici;
  • Pianificazione, programmazione, rendicontazione, controllo e gestione della performance;
  • Disciplina dei controlli interni;
  • Programmazione comunitaria;
  • Diritto amministrativo con particolare riferimento a: procedimenti amministrativi, trasparenza, accesso agli atti, anticorruzione, codice dei contratti pubblici, protezione dei dati personali;
  • Diritto penale, con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione.

6 Istruttori Direttivi Tecnici CAT. D

  • Normativa in materia di lavori pubblici e gestione del territorio;
  • Normativa in materia di tutela della salute e della sicurezza nei cantieri e nei luoghi di lavoro;
  • Progettazione e manutenzione delle infrastrutture viarie e relative norme tecniche;
  • Tecnica delle costruzioni;
  • Legislazione nazionale e regionale in materia di edilizia e urbanistica;
  • Nozioni di estimo, catasto e topografia;
  • Occupazione ed espropriazione per pubblica utilità;
  • Ordinamento degli Enti locali;
  • Diritto amministrativo, con particolare riferimento a: procedimenti amministrativi, trasparenza, accesso agli atti, anticorruzione, codice dei contratti pubblici, protezione dei dati personali;
  • Programmazione comunitaria;
  • Disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei dipendenti pubblici;
  • Diritto penale, con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione.

Addetto alla comunicazione istituzionale e alle relazioni con il pubblico CAT. C

  • Elementi sull’ordinamento istituzionale, finanziario e contabile degli Enti Locali;
  • Disciplina delle attività di informazione e comunicazione delle pubbliche amministrazioni;
  • Nozioni di diritto amministrativo con particolare riferimento al procedimento amministrativo, agli atti amministrativi e alla protezione dei dati personali;
  • Nozioni di teoria e tecniche di comunicazione istituzionale, ascolto dei cittadini e partecipazione, monitoraggio della qualità dei servizi, gestione degli sportelli polifunzionali; new media e social network;
  • Siti internet nella pubblica amministrazione;
  • New media e social network
  • Elementi di diritto penale con particolare riferimento ai reati a mezzo stampa e ai reati contro la Pubblica Amministrazione;
  • Nozioni di disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei dipendenti pubblici.

3 Istruttori Tecnico-Amministrativi CAT. C

  • Elementi sull’ordinamento istituzionale, finanziario e contabile degli Enti Locali;
  • Legislazione amministrativa concernente l’attività degli Enti Locali, in particolare in materia di lavori pubblici, espropriazioni per pubblica utilità ed urbanistica di carattere nazionale e regionale;
  • Nozioni di diritto amministrativo con particolare riferimento al procedimento amministrativo, agli atti amministrativi, alla trasparenza, all’accesso agli atti, all’anticorruzione, al codice dei contratti pubblici, alla protezione dei dati personali e alla programmazione comunitaria;
  • Elementi di diritto penale con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione;
  • Nozioni di lavoro pubblico e responsabilità dei dipendenti pubblici.

4 Istruttori Tecnici CAT. C

  • Elementi sull’ordinamento istituzionale, finanziario e contabile degli Enti Locali;
  • Legislazione tecnica in materia di lavori pubblici, espropriazioni per pubblica utilità ed urbanistica di carattere nazionale e regionale;
  • Nozioni di diritto amministrativo con particolare riferimento al procedimento amministrativo, agli atti amministrativi, alla trasparenza, all’accesso agli atti, all’anticorruzione, al codice dei contratti pubblici, alla protezione dei dati personali e alla programmazione comunitaria;
  • Elementi di diritto penale con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione;
  • Nozioni di lavoro pubblico e responsabilità dei dipendenti pubblici.

PROVA ORALE

La prova orale verterà sulle stesse materie della prova scritta ed accerterà la conoscenza di una lingua straniera a scelta del candidato, nonché la conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.



Vuoi maggior informazioni?
Contattaci compilando il form qui sotto, ti ricontatteremo noi senza impegno. Altrimenti puoi inviare una mail a amministrazione@alessandrocarella.it
Tua email sui cui potremo risponderti