Seleziona una pagina

Scadenza bando 16/12/2019
PROGRAMMA COMPLETO Concorso Regione Veneto
MODULO D'ORDINE CONCORSO REGIONE VENETO

Il concorso per 50 ingegneri e architetti Regione Veneto

La Regione Veneto, in esecuzione della Deliberazione di Giunta Regionale n. 1514 del 22/10/2019, che ha approvato il Piano Triennale dei Fabbisogni di Personale per il triennio 2019/2021, ha bandito un concorso pubblico, per soli esami, per la copertura a tempo pieno ed indeterminato di n. 50 posti, di Specialista Direttivo Tecnico, ad indirizzo ingegneristico – Categoria D, posizione D1, di cui n. 15 riservati ai militari volontari congedati senza demerito.
La graduatoria finale approvata è pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto: i termini per eventuali impugnative decorrono dalla data di pubblicazione o da quella della notificazione individuale, se precedente10.. Dalla data di pubblicazione decorre il termine di validità triennale di cui all’art. 35, comma 5-ter, del D.Lgs. n. 165/2001.

REQUISITI

Possesso di uno dei seguenti diplomi di laurea (DL), conseguito in vigenza del vecchio ordinamento universitario ovvero di uno dei diplomi delle corrispondenti classi DM 509/99 e DM 270/04, ad essi equiparati ai sensi del DM 9/7/20093:: – Architettura, Ingegneria chimica, Ingegneria civile, Ingegneria dei materiali, Ingegneria edile, Ingegneria edile – Architettura, Ingegneria elettrica, Ingegneria per l’ambiente ed il territorio; ovvero possesso di una delle seguenti lauree ex D.M. 509/1999: – 04 “Scienze dell’architettura e dell’ingegneria civile”, 07 “Urbanistica e scienze della pianificazione territoriale e ambientale, 08 “Ingegneria civile e ambientale”, 27 “Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura”; ovvero possesso di una delle seguenti lauree ex D.M. 270/2004: – L-17 “Scienze dell’architettura”, L-23 “Scienze e tecniche dell’edilizia”, L-21 “Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale”, L-7 “Ingegneria civile ed ambientale”, L-32 “Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura”.

PROVE DI CONCORSO

  • PROVA PRESELETTIVA (se domande superiori a 500): in caso di svolgimento della prova preselettiva, essa consisterà nella risoluzione in un tempo predeterminato di appositi quiz a risposta multipla vertenti sulle seguenti materie:
    – Elementi di diritto amministrativo, con particolare riferimento al procedimento amministrativo;
    – Ordinamento regionale con particolare riferimento all’assetto delle competenze, delle funzioni e dell’organizzazione della Regione del Veneto;
    – Contabilità pubblica con particolare riferimento alla contabilità regionale;
    – Codice dei contratti pubblici di cui al D.Lgs. n. 50/2016 e successive modificazioni ed integrazioni e linee applicative ANAC;
    – Programmazione, progettazione, validazione, appalto, esecuzione lavori, collaudo, gestione di opere pubbliche;
    – Nozioni di legislazione in materia di espropri;
    – Legislazione in materia di prevenzione infortuni e sicurezza sul lavoro;
    – Nozioni in materia di rapporto di lavoro alle dipendenze della P.A;
    – Anticorruzione, trasparenza e privacy;
    – Nozioni in materia di diritto penale limitatamente ai reati contro la PA;
    – Conoscenza e uso della lingua inglese;
    – Conoscenza e uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.
  • PRIMA PROVA SCRITTA: La prova avrà un contenuto teorico e verterà sulle materie già previste per l’eventuale prova preselettiva. Consisterà nella verifica del grado di conoscenza delle materie posseduto dal candidato, ma anche della sua capacità di sintesi e di contestualizzazione.
  • SECONDA PROVA SCRITTA: lLa prova avrà un contenuto pratico e verterà sulle materie già previste per l’eventuale prova preselettiva. Consisterà nella verifica delle competenze e delle conoscenze del candidato in relazione a fattispecie concrete da affrontare. Durante le prove scritte i candidati potranno consultare esclusivamente il dizionario della lingua italiana messo a disposizione dalla Commissione Esaminatrice.
  • PROVA ORALE: La prova, vertente sulle materie oggetto delle prove scritte, è volta a verificare le conoscenze e le capacità del candidato, come ad esempio quella di contestualizzare le proprie conoscenze, di sostenere una tesi, rispondere ad obiezioni.

PROVE DI CONCORSO

Le domande di partecipazione vanno inviate alla Regione Veneto entro il 16 dicembre 2019.



Vuoi maggior informazioni?
Contattaci compilando il form qui sotto, ti ricontatteremo noi senza impegno. Altrimenti puoi inviare una mail a amministrazione@alessandrocarella.it
Tua email sui cui potremo risponderti