Seleziona una pagina

Scadenza bando 30/12/2019
PROGRAMMA COMPLETO REGIONE VENETO - 80 ASSISTENTI AMMINISTRATIVI
MODULO D'ORDINE REGIONE VENETO - 80 ASSISTENTI AMMINISTRATIVI

Il concorso per 80 amministrativi Regione Veneto

La Regione Veneto ha indetto un concorso per la copertura a tempo pieno ed indeterminato di 80 posti di Assistente Amministrativo – Categoria C, posizione C1 in possesso del diploma di scuola superiore (quinquennale). Vai al bando
Il bando è stato emanato in esecuzione della deliberazione di Giunta Regionale n. 1514 del 22/10/2019 che ha approvato il Piano Triennale dei Fabbisogni di Personale per il triennio 2019/2021.
Per candidarsi c’è tempo fino al 30 dicembre 2019.
E’ in corso una procedura di mobilità per coprire i posti vacanti, pertanto il numero di posti disponibili potrebbe subire qualche modifica.

ISCRIZIONI

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere inoltrata esclusivamente tramite procedura telematica, presente nel sito https://regioneveneto.iscrizioneconcorsi.it. La procedura verrà disattivata alle ore 24.00 del 30 dicembre.

LA SELEZIONE

La selezione dei candidati avverrà secondo tre step:
• eventuale prova preselettiva
• prova scritta
• prova orale

PROVA PRESELETTIVA

Si svolgerà se il numero delle domande di partecipazione sarà superiore a 600.
Dalla preselezione sono esonerati (e quindi ammessi direttamente alla prova scritta) i candidati che:

  • alla data di presentazione della domanda di partecipazione al concorso abbiano maturato almeno 24 mesi di esperienza lavorativa alle dipendenze della Regione Veneto o di uno degli enti strumentali della Regione del Veneto con contratti di lavoro subordinato a tempo indeterminato, determinato, di collaborazione coordinata e continuativa o a progetto oppure con contratti di somministrazione.
  • abbiano dichiarato nella domanda di partecipazione di essere affetti da invalidità uguale o superiore all’80%.
    L’elenco dei candidati ammessi alla prova scritta o alla prova preselettiva saranno pubblicati sul sito Internet regionale https://bandi.regione.veneto.it/Public/Index a partire dal 7 gennaio 2020.

La prova preselettiva consisterà nella risoluzione di quiz a risposta multipla vertenti sulle seguenti materie:

  • Diritto regionale con particolare riferimento all’ordinamento della Regione del Veneto;
  • Diritto amministrativo con particolare riferimento alle norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi (legge 7/8/1990, n. 241 e successive modificazioni ed integrazioni – D.P.R. 12/4/2006, n. 184);
  • Elementi di contabilità della Regione del Veneto;
  • Elementi in materia di contratti della Pubblica amministrazione (D.Lgs. 18/4/2016, n. 50 e successive modificazioni ed integrazioni), con particolare a forniture e servizi “sotto soglia”;
  • Normativa in materia di rapporto di lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni, di anticorruzione, di trasparenza e di privacy;
  • Nozioni di diritto penale limitatamente ai reati contro la Pubblica Amministrazione;
  • Conoscenza e uso della lingua inglese;
  • Conoscenza e uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

Saranno ammessi a sostenere la prova scritta i primi 450 candidati più eventuali ex aequo.

PROVA SCRITTA

La prova avrà un contenuto teorico-pratico e verterà sulle materie già previste per la prova preselettiva (art. 8 del bando). Consisterà nella verifica del grado di conoscenza posseduto dal candidato sulle materie d’esame e sulla sua capacità di contestualizzare e mettere in pratica quanto di sua conoscenza.

PROVA ORALE

La prova è volta a verificare le conoscenze e le capacità del candidato, come ad esempio quella di
contestualizzare le proprie conoscenze, di sostenere una tesi, rispondere ad obiezioni, di mediare tra diverse posizioni. Verterà sulle materie oggetto della prova scritta.

GRADUATORIE

Come precisa il bando, la graduatoria finale del concorso potrà essere utilizzata in coerenza con la normativa vigente. La Regione Veneto si riserva in ogni caso “di valutare l’utilizzazione della graduatoria finale per scorrimenti ulteriori rispetto all’assunzione dei vincitori, sia a tempo indeterminato che determinato anche mediante convenzione con altre pubbliche amministrazioni previa sottoscrizione di apposita convenzione ex art. 3, comma 61 della legge n. 350/2003, solo ed esclusivamente nei casi e secondo le modalità previste dalla normativa vigente in materia”.



Vuoi maggior informazioni?
Contattaci compilando il form qui sotto, ti ricontatteremo noi senza impegno. Altrimenti puoi inviare una mail a amministrazione@alessandrocarella.it
Tua email sui cui potremo risponderti