Seleziona una pagina


PROGRAMMA COMPLETO REGIONE TOSCANA
MODULO D'ORDINE REGIONE TOSCANA

I concorsi della Regione Toscana

La Regione Toscana ha pubblicato quattro bandi di concorso per la selezione e l’assunzione di 49 unità di personale presso l’Agenzia Regionale Toscana per l’Impiego – ARTI.
I posti sono così suddivisi:

  • 7 posti di Funzionario Esperto in politiche del lavoro senior – cat. D
  • 6 posti di Funzionario in politiche del lavoro cat. D
  • 18 posti di Assistente in politiche per il lavoro senior – cat. C
  • 18 posti di Assistente in politiche per il lavoro– cat. C

I bandi sono stati pubblicati sul Bollettino Ufficiale della Regione Toscana (B.U.R.T.) del 28 giugno 2019, nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana e nel sito internet dell’Agenzia Regionale Toscana per l’impiego.
Per fare domanda – in modalità telematica come spiegato nel bando – c’è tempo fino al 16 agosto 2019.

7 POSTI DI FUNZIONARIO ESPERTO IN POLITICHE DEL LAVORO SENIOR cat. D

REQUISITI

  • laurea (triennale, specialistica, magistrale o vecchio ordinamento).
  • aver maturato un’esperienza lavorativa documentata di almeno 36 mesi, anche non continuativi, negli ultimi 8 anni (dal 1/01/2011) e riferita ad attività relative ai servizi per il lavoro (D. Lgs. 14 settembre 2015, n. 150) svolte presso uffici di Amministrazioni pubbliche. L’esperienza lavorativa deve essere riconducibile ai contratti/incarichi seguenti: contratti di lavoro flessibile (a tempo determinato, di formazione e lavoro, di somministrazione lavoro, contratto di collaborazione, etc.) con datore di lavoro pubblico o privato; contratti di lavoro a tempo indeterminato con datore di lavoro pubblico o privato; incarichi di lavoro autonomo conferiti da un soggetto pubblico o privato.

PROVE

EVENTUALE PROVA PRESELETTIVA se il numero delle domande è superiore a 500. Consiste in un test sulle materie d’esame. Passano a sostenere la prova scritta i primi 500 e gli eventuali ex aequo.

PROVA SCRITTA – Può consistere in un elaborato scritto e/o un questionario a risposte sintetiche, anche a carattere teorico-pratico volte a verificare la capacità dei candidati di applicare le conoscenze possedute a specifiche situazioni o casi problematici, su una o più delle materie di seguito riportate:

  • Diritto amministrativo
  • Diritto del lavoro
  • Legislazione comunitaria, nazionale e regionale in materia di politiche attive del lavoro e funzioni e competenze della Regione in materia di servizi per l’impiego e collocamento al lavoro, comprese le norme rivolte ai disabili di cui alla legge 68/1999, l.r. 1/2009, d.p.g.r. 47/R/2003, l.r. 28/2018;
  • Normativa della Regione Toscana in materia di mercato del lavoro e di servizi per il lavoro;
  • Nozioni e tecniche per la ricerca e selezione del personale.

PROVA ORALE
Verte, oltre che sulle materie oggetto della prova scritta, su una o più delle seguenti materie:

  • Diritto regionale con particolare riferimento all’ordinamento dell’Agenzia Regionale Toscana per l’impiego;
  • Normativa relativa all’inserimento lavorativo delle persone con disabilità di cui alla legge 68/1999 e l.r. 60/2017;
  • Tecniche e metodologie per l’orientamento professionale ed in particolare per la gestione del colloquio orientativo rivolto a specifici target di utenza;
  • Nozioni e tecniche di gestione delle attività di preselezione diretta a favorire l’incontro tra domanda ed offerta di lavoro;
  • Consulenza e servizi alle imprese in materia di politiche del lavoro;
  • Diritti, doveri e responsabilità dei pubblici dipendenti, con particolare riferimento al codice disciplinare ed al codice di comportamento;
  • Normativa in materia di trattamento e protezione dei dati personali;
  • Disciplina in materia di rapporto di lavoro e di previdenza;
  • Conoscenza della lingua inglese;
  • Conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

Calendario delle prove: verrà pubblicato sul sito www.arti.toscana.it nella sezione “Bandi di concorso” presumibilmente a partire dal 15 settembre 2019.

6 POSTI DI FUNZIONARIO IN POLITICHE DEL LAVORO cat. D

REQUISITI

Laurea specialistica, magistrale o vecchio ordinamento in Economia e commercio o in Giurisprudenza o in Scienze politiche o in Sociologia o in Psicologia o in Scienze della formazione primaria o in Pedagogia e titoli equipollenti.

PROVE

EVENTUALE PROVA PRESELETTIVA se il numero delle domande è superiore a 500. Consiste in un test sulle materie d’esame. Passano a sostenere la prova scritta i primi 500 e gli eventuali ex aequo.

PROVA SCRITTA – Potrà essere svolta sotto forma di elaborato scritto e/o questionario a risposte sintetiche, anche a carattere teorico-pratico volte a verificare la capacità dei candidati di applicare le conoscenze possedute a specifiche situazioni o casi problematici, su una o più delle materie di seguito riportate:

  • Diritto amministrativo
  • Diritto del lavoro
  • Legislazione comunitaria, nazionale e regionale in materia di politiche attive del lavoro e funzioni e competenze della Regione in materia di servizi per l’impiego e collocamento al lavoro, comprese le norme rivolte ai disabili di cui alla legge 68/1999, l.r. 1/2009, d.p.g.r. 47/R/2003, l.r. 28/2018
  • Normativa della Regione Toscana in materia di mercato del lavoro e di servizi per il lavoro con particolare riferimento alle leggi regionali
  • Nozioni e tecniche per la ricerca e selezione del personale.

PROVA ORALE – Verterà, oltre che sulle materie oggetto della prova scritta, su una o più delle seguenti materie:

  • Diritto regionale con particolare riferimento all’ordinamento dell’Agenzia Regionale Toscana per l’impiego;
  • Normativa relativa all’inserimento lavorativo delle persone con disabilità di cui alla legge 68/1999 e l.r. 60/2017;
  • Tecniche e metodologie per l’orientamento professionale ed in particolare per la gestione del colloquio orientativo rivolto a specifici target di utenza;
  • Nozioni e tecniche di gestione delle attività di preselezione diretta a favorire l’incontro tra domanda ed offerta di lavoro;
  • Consulenza e servizi alle imprese in materia di politiche del lavoro;
  • Normativa in materia di trattamento e protezione dei dati personali;
  • Disciplina in materia di rapporto di lavoro e di previdenza;
  • Diritti, doveri e responsabilità dei pubblici dipendenti, con particolare riferimento al codice disciplinare ed al codice di comportamento; ¬
  • Conoscenza della lingua inglese;
  • Conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

18 POSTI DI ASSISTENTE IN POLITICHE PER IL LAVORO SENIOR cat. C

REQUISITI

  • diploma di maturità;
  • aver maturato un’esperienza lavorativa documentata di almeno 36 mesi, anche non continuativi, negli ultimi 8 anni (dal 1/01/2011) e riferita ad attività relative ai servizi per il lavoro (D. Lgs. 14 settembre 2015, n. 150) svolte presso uffici di Amministrazioni pubbliche. L’esperienza lavorativa deve essere riconducibile ai contratti/incarichi seguenti: contratti di lavoro flessibile (a tempo determinato, di formazione e lavoro, di somministrazione lavoro, contratto di collaborazione, etc.) con datore di lavoro pubblico o privato; contratti di lavoro a tempo indeterminato con datore di lavoro pubblico o privato; incarichi di lavoro autonomo conferiti da un soggetto pubblico o privato.

PROVE

PROVA SCRITTA – Potrà essere svolta sotto forma di elaborato scritto e/o questionario a risposte sintetiche, anche a carattere teorico-pratico volte a verificare la capacità dei candidati di applicare le conoscenze possedute a specifiche situazioni o casi problematici, su una o più delle seguenti materie:

  • Elementi di diritto amministrativo, con particolare riferimento a: fonti del diritto, procedimento amministrativo, accesso agli atti, tutela dei dati personali (L. 241/1990, D.Lgs. 196/2003 e ss.mm.ii.);
  • Elementi di diritto del lavoro con particolare riferimento alle diverse tipologie di contratti di lavoro;
  • Elementi di legislazione comunitaria, nazionale e regionale in materia di politiche attive del lavoro e funzioni e competenze della Regione in materia di servizi per l’impiego e collocamento al lavoro, comprese le norme rivolte ai disabili di cui alla legge 68/1999, l.r. 1/2009, l.r. 32/2002, d.p.g.r. 47/R/2003, l.r. 28/2018; ¬
  • Normativa della Regione Toscana in materia di mercato del lavoro e di servizi per il lavoro.

PROVA ORALE – Verterà, oltre che sulle materie oggetto della prova scritta, su una o più delle seguenti materie:

  • Normativa relativa all’inserimento lavorativo delle persone con disabilità di cui alla legge 68/1999 e l.r. 60/2017;
  • Tecniche e metodologie per l’orientamento professionale ed in particolare per la gestione del colloquio orientativo rivolto a specifici target di utenza;
  • Nozioni e tecniche di gestione delle attività di preselezione diretta a favorire l’incontro tra domanda ed offerta di lavoro
  • Consulenza e servizi alle imprese in materia di politiche del lavoro;
  • Diritti, doveri e responsabilità dei pubblici dipendenti, con particolare riferimento al codice disciplinare ed al codice di comportamento; ¬
  • Elementi della normativa in materia di trattamento e protezione dei dati personali;
  • Conoscenza della lingua inglese;
  • Conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

18 POSTI DI ASSISTENTE IN POLITICHE PER IL LAVORO cat. C

REQUISITI

Diploma di maturità.

PROVE

PROVA SCRITTA – Potrà essere svolta sotto forma di elaborato scritto e/o questionario a risposte sintetiche, anche a carattere teorico-pratico volte a verificare la capacità dei candidati di applicare le conoscenze possedute a specifiche situazioni o casi problematici, su una o più delle materie seguenti:

  • Elementi di diritto amministrativo, con particolare riferimento a: fonti del diritto, procedimento amministrativo, accesso agli atti, tutela dei dati personali (L. 241/1990, D.Lgs. 196/2003 e ss.mm.ii.);
  • Elementi di diritto del lavoro con particolare riferimento alle diverse tipologie di contratti di lavoro;
  • Elementi di legislazione comunitaria, nazionale e regionale in materia di politiche attive del lavoro e funzioni e competenze della Regione in materia di servizi per l’impiego e collocamento al lavoro, comprese le norme rivolte ai disabili di cui alla legge 68/1999, l.r. 1/2009, l.r. 32/2002, d.p.g.r. 47/R/2003, l.r. 28/2018;
  • Normativa della Regione Toscana in materia di mercato del lavoro e di servizi per il lavoro.

PROVA ORALE – Verterà, oltre che sulle materie oggetto della prova scritta, su una o più delle seguenti materie:

  • Normativa relativa all’inserimento lavorativo delle persone con disabilità di cui alla legge 68/1999 e l.r. 60/2017;
  • Tecniche e metodologie per l’orientamento professionale ed in particolare per la gestione del colloquio orientativo rivolto a specifici target di utenza;
  • Nozioni e tecniche di gestione delle attività di preselezione diretta a favorire l’incontro tra domanda ed offerta di lavoro;
  • Consulenza e servizi alle imprese in materia di politiche del lavoro;
  • Diritti, doveri e responsabilità dei pubblici dipendenti, con particolare riferimento al codice disciplinare ed al codice di comportamento;
  • Elementi della normativa in materia di trattamento e protezione dei dati personali;
  • Conoscenza della lingua inglese;
  • Conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

Il corso per i concorsi della Regione Toscana

Forti della pluridecennale esperienza nel mondo dei concorsi, abbiamo già predisposto un CORSO DI FORMAZIONE A DISTANZA per la preparazione ai concorsi. Il corso vuole offrire ai candidati le competenze e un metodo vincente per farli concentrare sugli argomenti più a rischio.

IL CORSO DI FORMAZIONE A DISTANZA

Il corso di formazione a distanza è erogato attraverso una piattaforma informatica semplicissima da utilizzare. Possono accedervi solo gli iscritti al corso e sono fruibili le videolezioni on line dei nostri docenti insieme ai materiali didattici e dispense fornite come supporto alla didattica.
Al termine di ogni lezione, batterie di quiz interattivi permettono di esercitarsi grazie ad un software che randomizza le domande e analizza i risultati del test.

DOCENTI E MATERIALI DIDATTICI

I docenti dei corsi sono di altissimo livello, formatori professionisti di grande esperienza nei concorsi pubblici. Tutte le lezioni sono accompagnate da accurate slide, questionari per l’autoripasso e quiz a scelta multipla, che sono poi consegnati agli allievi.

Il corso è in avanzata fase di preparazione


Vuoi maggior informazioni?
Contattaci compilando il form qui sotto, ti ricontatteremo noi senza impegno. Altrimenti puoi inviare una mail a amministrazione@alessandrocarella.it
Tua email sui cui potremo risponderti