Seleziona una pagina


PROGRAMMA COMPLETO 224 SEGRETARI COMUNALI
MODULO D'ORDINE 224 SEGRETARI COMUNALI

Il concorso per 224 segretari comunali

PRESELETTIVA: RINVIO A LUGLIO

La data e la sede di svolgimento delle prove preselettive saranno pubblicate nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, 4a serie speciale “Concorsi ed esami” n. 58 del 23 luglio 2019.
L’avviso di rinvio della pubblicazione del calendario della prova (prevista per il 28 maggio) è stato pubblicato sul sito dell’Albo Segretari Comunali e ha valore di notifica per tutti i candidati.
Vai all’avviso

E’ stato bandito l’atteso concorso per Segretari comunali, una delle figure amministrative di apice all’interno degli 8000 comuni italiani. I segretari comunali sono selezionati dal Ministero dell’Interno, Dipartimento per gli affari interni e territoriali, ma poi vengono destinati ai comuni di tutta Italia. E’ stato bandito il concorso pubblico, per esami, per l’ammissione di 291 borsisti al sesto corso-concorso selettivo di formazione per il conseguimento dell’abilitazione richiesta ai fini dell’iscrizione di 224 segretari comunali nella fascia iniziale dell’Albo Nazionale dei segretari comunali e provinciali.

REQUISITI

Per partecipare al concorso è necessario possedere il diploma di laurea (DL) di durata non inferiore a quattro anni o laurea specialistica (LS) di durata quinquennale o laurea magistrale (LM) in giurisprudenza o economia e commercio o scienze politiche.

PROVE D’ESAME

Gli esami di ammissione al corso-concorso consistono in tre prove scritte ed una orale e sono precedute da una preselezione.

  • La PROVA PRESELETTIVA consiste nella soluzione di 70 quesiti a risposta multipla attinenti alle materie oggetto delle prove scritte ed orali del concorso, compresa la conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e della lingua inglese. La banca dati dei quesiti sarà pubblicata almeno 15 giorni prima dell’inizio della prova;
  • Le tre PROVE SCRITTE avranno la seguente articolazione:
    – la prima prova verterà su argomenti di carattere giuridico, con specifico riferimento al diritto costituzionale e/o diritto amministrativo e/o ordinamento degli enti locali e/o diritto privato;
    – la seconda verterà su argomenti di carattere economico e finanziario – contabile, con specifico riferimento ad economia politica, scienza delle finanze e diritto finanziario e/o ordinamento finanziario e contabile degli enti locali;
    – la terza prova verterà su argomenti concernenti le tecniche di direzione e/o organizzazione e gestione dei servizi e delle risorse umane.
  • La PROVA ORALE verterà, oltre che sulle materie oggetto delle prove scritte, su argomenti attinenti alle seguenti materie: legislazione amministrativa statale e regionale, diritto del lavoro
    (con specifico riferimento al pubblico impiego), diritto tributario, ragioneria applicata agli enti locali, economia pubblica, politica di bilancio, tecnica normativa, scienza dell’amministrazione, diritto penale (parte generale e delitti contro la pubblica amministrazione). Formerà oggetto di tale prova anche la conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche piu’ diffuse e della lingua inglese.

SVOLGIMENTO DEL CORSO-CONCORSO

I primi 291 classificati alle prove parteciparanno al corso-concorso di formazione organizzato e gestito dall’Albo nazionale. Il corso si svolgerà in sedi da stabilire secondo le esigenze organizzative. Gli enti locali presso i quali, al termine del corso, i partecipanti svolgeranno il tirocinio pratico sono individuati dall’Albo nazionale in accordo con gli organismi associativi dei comuni e delle province. Ai partecipanti al corso-concorso è corrisposta una borsa di studio.

SCADENZA DOMANDE

La domanda di partecipazione andava inviata entro il 11 febbraio 2019 (prima della proroga il termine ultimo era il 28 gennaio 2019).

I TEMPI DEL CONCORSO

Il primo avviso sui tempi del concorso è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 28 maggio 2019 e sul sito internet dell’Albo nazionale https://albosegretari.interno.gov.it.
La Gazzetta Ufficiale del 28 maggio 2019 ha rinviato la pubblicazione della data e sede di svolgimento delle prove preselettive alla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, 4a serie speciale “Concorsi ed esami” n. 58 del 23 luglio 2019Vai all’avviso

INTERVISTA A ISTITUTO CAPPELLARI

Il direttore di Istituto Cappellari illustra il concorso per Segretari comunali in un’intervista pubblicata nell’inserto Economia e Lavoro dei quotidiani Il Giorno, Il Resto del Carlino, La Nazione del 14/1/2019.


Il corso per il concorso 224 segretari comunali

Istituto Cappellari, forte della sua pluridecennale esperienza, ha organizzato un CORSO DI FORMAZIONE A DISTANZA per il concorso per 224 segretari comunali. Il corso ha l’obiettivo di offrire ai candidati competenze e un metodo vincente per affrontare la prova preselettiva, le tre prove scritte e la prova orale.

IL CORSO DI FORMAZIONE A DISTANZA

Istituto Cappellari propone un corso di preparazione nella modalità F.A.D., formazione a distanza, modalità nella quale abbiamo maturato una solida esperienza.
Il corso è erogato attraverso una piattaforma informatica semplicissima da utilizzare. Possono accedervi solo gli iscritti e sono fruibili le videolezioni on line dei nostri docenti insieme ai materiali didattici e dispense fornite come supporto alla didattica.

DOCENTI E MATERIALI DIDATTICI

I docenti dei corsi sono di altissimo livello: funzionari ed ex funzionari pubblici, professionisti e formatori di grande esperienza. Tutte le lezioni sono accompagnate da accurate slide, questionari per l’autoripasso e quiz a scelta multipla.
Al termine di ogni lezione, batterie di quiz interattivi permettono di esercitarsi grazie ad un software che randomizza le domande e analizza i risultati del test.


Vuoi maggior informazioni?
Contattaci compilando il form qui sotto, ti ricontatteremo noi senza impegno. Altrimenti puoi inviare una mail a amministrazione@alessandrocarella.it
Tua email sui cui potremo risponderti