Seleziona una pagina

Scadenza bando 23/09/2019
PROGRAMMA COMPLETO Ministero Ambiente
MODULO D'ORDINE 251 Funzionari al Ministero Ambiente

MINISTERO AMBIENTE

251 funzionari

 

Il Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare ha bandito un concorso pubblico, per titoli ed esami, per il reclutamento di complessive 251 unità di personale non dirigenziale a tempo indeterminato da inquadrare nell’Area III, posizione economica F1, presso il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, nella sede unica di Roma.
La domanda va inviata online tramite il sistema “Step-One 2019” entro il 23 settembre 2019.

PROFILI E REQUISITI

  • 55 funzionari con competenze nel settore dell’ingegneria per l’ambiente e il territorio, energetica e nucleare, gestionale, civile – (Cod. ING/MATTM);
    REQUISITI: Laurea (L) in: L-7 Ingegneria civile e ambientale, L-8 Ingegneria dell’informazione, L-9 Ingegneria industriale, L-21 Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale, L-30 Scienze e tecnologie fisiche, L-27 Scienze e tecnologie chimiche o titoli equiparati secondo la normativa vigente; Laurea Magistrale (LM) in LM-22 Ingegneria chimica, LM-23 Ingegneria civile, LM-24 Ingegneria dei sistemi edilizi, LM-26 Ingegneria della sicurezza, LM-30 Ingegneria energetica e nucleare, LM-31 Ingegneria gestionale, LM-32 Ingegneria informatica, LM-35 Ingegneria per l’ambiente e il territorio, LM-17 Fisica, LM-54 Chimica o titoli equiparati ed equipollenti ai titoli equiparati secondo la normativa vigente.
  • 35 funzionari con competenze nel settore dell’economia e fiscalità ambientale – (Cod. ECO/MATTM);
    REQUISITI: Laurea (L) in: L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale, L-32 Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura, L-33 Scienze economiche o titoli equiparati secondo la normativa vigente; Laurea Magistrale (LM) in LM-56 Scienze dell’economia, LM-76 Scienze economiche per l’ambiente e la cultura o titoli equiparati ed equipollenti ai titoli equiparati secondo la normativa vigente.
  • 25 funzionari con competenze nel settore della pianificazione territoriale, urbanistica ed ambientale, e nell’architettura del paesaggio – (Cod. ARC/MATTM);
    REQUISITI: Laurea (L) in: L-17 Scienze dell’architettura, L-23 Scienze e tecniche dell’edilizia, L-21 Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale o titoli equiparati secondo la normativa vigente; Laurea Magistrale (LM) in LM-3 Architettura del paesaggio, LM-4 Architettura e ingegneria edile-architettura, LM-48 Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale, o titoli equiparati ed equipollenti ai titoli equiparati secondo la normativa vigente.
  • 22 funzionari con competenze nel settore delle scienze biologiche e biologia marina – (Cod. BIO/MATTM);
    REQUISITI: Laurea (L) in: L-13 Scienze biologiche, L-2 Biotecnologie o titoli equiparati secondo la normativa vigente; Laurea Magistrale (LM) in LM-6 Biologia, LM-60 Scienze della natura o titoli equiparati ed equipollenti ai titoli equiparati secondo la normativa vigente.
  • 11 funzionari con competenze nel settore delle scienze chimiche – (Cod. CHI/MATTM);
    REQUISITI: Laurea (L) in: L-27 Scienze e tecnologie chimiche o titoli equiparati secondo la normativa vigente; Laurea Magistrale (LM) in LM-54 Scienze chimiche o titoli equiparati ed equipollenti ai
    titoli equiparati secondo la normativa vigente;
  • 30 funzionari con competenze nel settore delle scienze geologiche e geofisiche – (Cod. GEO/MATTM);
    REQUISITI: Laurea (L) in: L-34 Scienze geologiche, L-30 Scienze e tecnologie fisiche, L-6 Geografia o titoli equiparati secondo la normativa vigente; Laurea Magistrale (LM) in LM-74 Scienze e tecnologie geologiche, LM-79 Scienze geofisiche, LM-17 Fisica, LM-80 Scienze geografiche o titoli equiparati ed equipollenti ai titoli equiparati secondo la normativa vigente.
  • 60 funzionari con competenze nel settore delle scienze naturali, scienze ambientali, agrarie e forestali – (Cod. NAT/MATTM);
    REQUISITI: Laurea (L) in: L-32 Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura, L-25 Scienze e tecnologie agrarie e forestali, L-2 Biotecnologie o titoli equiparati secondo la normativa vigente; Laurea Magistrale (LM) in LM-60 Scienze della natura, LM-75 Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio, LM-73 Scienze e tecnologie forestali ed ambientali, LM-69 Scienze e tecnologie agrarie, LM-7 Biotecnologie agrarie o titoli equiparati ed equipollenti ai titoli equiparati secondo la normativa vigente.
  • 13 funzionari con competenze nel settore delle scienze statistiche, l’informatica, la società dell’informazione – (Cod. INF/MATTM).
    REQUISITI: Laurea (L) in: L-41 Statistica, L-8 Ingegneria dell’informazione, L-31 Scienze e tecnologie informatiche o titoli equiparati secondo la normativa vigente; Laurea Magistrale (LM) in LM-82 Scienze statistiche, LM-18 Informatica, LM-66 Sicurezza informatica, LM-91 Tecniche e metodi per la società dell’informazione o titoli equiparati ed equipollenti ai titoli equiparati secondo la normativa vigente.

PROVE D’ESAME

PROVA PRESELETTIVA

La prova preselettiva, comune ai profili professionali consiste in un test, da risolvere in 60 minuti, composto da 60 quesiti a risposta multipla, di cui 40 attitudinali per la verifica della capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico e critico-verbale e 20 diretti a verificare la conoscenza del diritto pubblico dell’ambiente.

PROVA SCRITTA

La fase si articola in una prova selettiva scritta, distinta per i profili professionali consistente in un’unica prova volta a verificare la conoscenza teorica e pratica delle materie d’esame mediante la somministrazione di 60 domande con risposta a scelta multipla:.

Cod. ING/MATTM – 55 funzionari con competenze nel settore dell’ingegneria per l’ambiente e il territorio, energetica e nucleare, gestionale, civile:
– Principi di Ingegneria Biochimica;
– Localizzazione e impatto ambientale dei sistemi energetici;
– Gestione dei sistemi energetici;
– Analisi di rischio;
– Valutazione di impatto ambientale e autorizzazione integrata ambientale;
– Affidabilità e sicurezza negli impianti ad alto rischio;
– Progettazione e rappresentazione della sicurezza territoriale;
– Analisi ambientale dei sistemi urbani e territoriali;
– Prevenzione dell’inquinamento nelle varie matrici ambientali (aria, acqua, suolo);
– Bonifica, ripristino e riqualificazione dei siti contaminati;

Cod. ECO/MATTM – 35 funzionari con competenze nel settore dell’economia e fiscalità ambientale:
– Diritto dell’economia;
– Economia dell’ambiente;
– Macroeconomia;
– Contabilità ambientale;
– Appalti verdi;
– Strumenti economici per le politiche ambientali;
– Economia aziendale ambientale e impresa sostenibile;
– Diritto internazionale dell’economia;
– Valutazione dei beni ambientali;
– Crescita e sviluppo economico sostenibili;
– Problemi ambientali globali e teoria dei giochi;
– Programmazione finanziaria europea e fondi europei;

Cod. ARC/MATTM – 25 funzionari con competenze nel settore della pianificazione territoriale,
urbanistica ed ambientale, e nell’architettura del paesaggio:
– Diritto ambientale;
– Fondamenti di urbanistica e pianificazione;
– Geografia, ambiente, paesaggio;
– Analisi urbanistiche e territoriali con strumenti GIS;
– Programmi integrati di sviluppo locale e rigenerazione urbana;
– Geotecnica delle aree vaste;
– Progettazione ambientale;
– Protezione e difesa delle piante;
– Fitogeografia e geobotanica applicata;
– Conservazione e valorizzazione del paesaggio;
– Valutazione di impatto ambientale;
– Bonifica, ripristino e riqualificazione dei siti contaminati;

Cod. BIO/MATTM – 22 funzionari con competenze nel settore delle scienze biologiche e biologia marina:
– Botanica marina applicata;
– Fondamenti di scienze marine;
– Biologia e genetica della conservazione;
– Pianificazione spaziale e monitoraggio dell’ambiente marino;
– Conservazione e gestione della fauna, della vegetazione e del paesaggio;
– Biodiversità marina e terreste;
– Gestione integrata della fascia costiera;
– Monitoraggio e rilevamento geomorfologico;
– Ecologia del paesaggio;
– Cartografia tematica e GIS;

Cod. CHI/MATTM – 11 funzionari con competenze nel settore delle scienze chimiche:
– Chimica Organica e Biomolecolare;
– Chimica Bioinorganica;
– Ambiente e Salute;
– Chimica Agraria;
– Chimica delle sostanze organiche naturali;
– Biosensori e metodi bioanalitici avanzati;

Cod. GEO/MATTM – 30 funzionari con competenze nel settore delle scienze geologiche e geofisiche:
– Geologia applicata all’ambiente;
– Geologia economica;
– Conservazione del suolo;
– Dinamica e difesa dei litorali;
– Elementi geologici per valutazione impatto ambientale e per l’autorizzazione integrata
ambientale;
– Geochimica ambientale;
– Georisorse e ambiente;
– Idrogeologia applicata;
– Geodinamica del Mediterraneo;
– Rischi geologici;
– Geomorfologia e GIS;

Cod. NAT/MATTM – 60 funzionari con competenze nel settore delle scienze naturali, scienze
ambientali, agrarie e forestali:

– Agronomia;
– Biodiversità marina e terreste;
– Istituzione e gestione aree protette nazionali ed europee;
– Valorizzazione del sistema delle aree protette;
– Controllo integrato negli ambienti forestali;
– Diritto ambientale interno ed internazionale;
– Ecologia;
– Economia ed estimo ambientale;
– Ecologia agraria e sistemi colturali;
– Fondamenti di ecologia e selvicoltura;
– Scienze del suolo e fisiologia della pianta;

Cod. INF/MATTM – 13 funzionari con competenze nel settore delle scienze statistiche, l’informatica, la società dell’informazione:
– Statistica e statistica ambientale-territoriale;
– Matematica e scienze matematiche applicate;
– Sistemi informativi e progettazione di Sistemi Sicuri;
– Sicurezza nelle reti e nei sistemi distribuiti;
– Analisi dei dati per la sicurezza e protezione dei dati;
– Analisi e gestione del rischio informatico;
– Sicurezza delle architetture orientate ai servizi;
– Teoria dell’informazione;
– Informatica giuridica;
– Scienze e tecnologie informatiche;
– Cartografia tematica e GIS.

PROVA ORALE

La prova selettiva orale, distinta per ciascuno dei profili professionali (vedi sopra) consiste in un colloquio interdisciplinare volto ad accertare la preparazione e la capacità professionale dei candidati sulle medesime materie delle prove scritte nonché, a prescindere dal profilo per il quale si concorre, sulle seguenti materie:
– diritto ambientale italiano ed internazionale;
– diritto amministrativo;
– codice di comportamento dei pubblici dipendenti.
Nell’ambito della medesima prova orale si procederà all’accertamento della conoscenza della lingua inglese, della conoscenza delle tecnologie informatiche e della comunicazione e del Codice dell’amministrazione digitale.

Il corso per il concorso Ministero Ambiente

Forti della pluridecennale esperienza nel mondo dei concorsi, abbiamo già predisposto un CORSO DI FORMAZIONE A DISTANZA per la preparazione al concorso. Il corso vuole offrire ai candidati le competenze e un metodo vincente per farli concentrare sugli argomenti più a rischio.

IL CORSO DI FORMAZIONE A DISTANZA

Il corso di formazione a distanza è erogato attraverso una piattaforma informatica semplicissima da utilizzare. Possono accedervi solo gli iscritti al corso e sono fruibili le videolezioni on line dei nostri docenti insieme ai materiali didattici e dispense fornite come supporto alla didattica.
Al termine di ogni lezione, batterie di quiz interattivi permettono di esercitarsi grazie ad un software che randomizza le domande e analizza i risultati del test.

DOCENTI E MATERIALI DIDATTICI

I docenti dei corsi sono di altissimo livello, formatori professionisti di grande esperienza nei concorsi pubblici. Tutte le lezioni sono accompagnate da accurate slide, questionari per l’autoripasso e quiz a scelta multipla, che sono poi consegnati agli allievi.



Vuoi maggior informazioni?
Contattaci compilando il form qui sotto, ti ricontatteremo noi senza impegno. Altrimenti puoi inviare una mail a amministrazione@alessandrocarella.it
Tua email sui cui potremo risponderti