Seleziona una pagina


Modulo Iscrizione editabile - Debiti fuori bilancio e transizione

 

Debiti fuori bilancio e transizione

Compiti e responsabilità dell’Organo di revisione

Corso on line a cura di Maria Carla Manca

Registrato ottobre 2020

  •  On-line
  •  valido per 365 giorni dall’invio delle credenziali
  •  Durata n. 6 ore
SEDE: ON-LINE

La tematica concernente i “Debiti fuori bilancio” è oggi più che mai rilevante, in quanto coinvolge i compiti e alle responsabilità dell’Organo di revisione, e la governance dell’Ente quale organo preposto in Consiglio comunale per deliberarne il riconoscimento.

L’interfacciarsi della norma di cui all’art. 194 de D.Lgs. n. 267/2000 (cd. TUEL) può sfociare, in alcuni casi, nella possibilità di individuare altri strumenti negoziali come la “Transazione” di cui all’art. 1965 del Codice civile.

In fattispecie il debito fuori bilancio o la transazione diventano elementi portanti sui quali l’Organo di revisione, nella sua funzione, ha l’obbligo di rilasciare parere ai sensi dell’art. 239 comma 1, lett. b), n. 5 del TUEL.

Il corso fornisce un quadro logico e definito della materia e dei relativi processi, allo scopo di minimizzare i “rischi” riferiti alla Revisione.

Inoltre, saranno proposti alcuni strumenti a supporto dell’Organo di revisione per il rilascio del parere, quali “piste di controllo, check-list e carte di lavoro”.

Infine, si chiariranno le diverse responsabilità in capo a Consiglieri comunali, Segretario Comunale o, in alcuni casi, anche dell’Organismo straordinario di liquidazione, con l’obiettivo di prevenire l’eventuale “danno erariale” che comporterebbe, da parte dell’Organo di revisione, la segnalazione alla Corte dei conti.


DESTINATARI

• Responsabili, e loro collaboratori, dei Servizi economico-finanziari di Enti Locali.

• Revisori di Enti locali e liberi professionisti interessati alla materia.


PROGRAMMA

Lunedì 12 ottobre 2020, ore 9.30-12.30 (prima parte)

 

Modulo 1

• Breve excursus della normativa in materia di debiti fuori bilancio.

• Le ipotesi di debito fuori bilancio previste dall’art. 194 del TUEL. Esame dei presupposti; condizioni e limiti di riconoscibilità:

–          sentenze esecutive;

–          copertura di disavanzi di Consorzi, di Aziende speciali e di Istituzioni nei limiti degli obblighi derivanti da statuto, convenzione o atti costitutivi, purché sia rispettato l’obbligo di pareggio del bilancio di cui all’art. 114 ed il disavanzo derivi da fatti di gestione;

–          ricapitalizzazione nei limiti e nelle forme previste dal Codice civile (artt. 2447 e 2482-ter) o dalle disposizioni del D.Lgs. n. 175/2016 per società di capitali costituite per l’esercizio di servizi pubblici locali;

–          procedure espropriative o di occupazione d’urgenza per opere di pubblica utilità;

–          acquisizione di beni e servizi, in violazione degli obblighi di cui ai commi 1, 2 e 3 dell’articolo n. 191 del TUEL, nei limiti degli accertati e dimostrati utilità ed arricchimento per l’Ente, nell’ambito dell’espletamento di pubbliche funzioni e servizi di competenza.

 

Modulo 2

• la liquidazione delle spese successive al riconoscimento della sentenza esecutiva.

• La parte di debito “non riconoscibile”.

• L’utile di impresa: interpretazioni giurisprudenziali.

• Il lodo arbitrale.

• La tempistica per l’esame ed il riconoscimento.

• La competenza del riconoscimento.

• L’ipotesi di mancato riconoscimento di un debito.

• Il regolamento inerente alla procedura di riconoscimento e di liquidazione.

• Il pagamento del debito fuori bilancio senza deliberazione consiliare di riconoscimento.

• La responsabilità dei Consiglieri comunali.

• La responsabilità per omesso riconoscimento del debito.

• La responsabilità del proponente il riconoscimento.

• La responsabilità del Segretario comunale che partecipa alla seduta in cui vengono riconosciuti i debiti.

• Competenze e responsabilità dell’Organo di revisione.

• Le competenze dell’Organismo straordinario di liquidazione.

• Il danno erariale.

 

Mercoledì 14 ottobre 2020, ore 9.30-12.30 (seconda parte)

 

Modulo 3

• Le fattispecie che non rientrano nelle ipotesi di debito fuori bilancio.

• La negoziazione assistita.

• La mediazione.

• La transazione.

• Ipotesi di transazione di competenza del Consiglio Comunale.

• Il parere dei Revisori sulle transazioni e la carta di lavoro a supporto della sua ammissibilità.

• La responsabilità per illegittima transazione.

• La responsabilità per mancata transazione.

• Il divieto di riconoscimento solo formale del debito fuori bilancio.

• La copertura finanziaria dei debiti fuori bilancio.

• La rateizzazione del debito fuori bilancio e l’impegno contabile.

• I debiti finanziabili con mutuo.

• Il Fondo rischi.

• I debiti scaturenti da insufficiente impegno per la liquidazione di spese a legali esterni.

• Le passività pregresse.

• I lavori pubblici di somma urgenza.

 

Modulo 4

• Riferimenti a supporto delle verifiche dell’Organo di revisione:

–          i Principi di vigilanza e controllo emanati dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili (CNDCEC);

–          il Decreto Legislativo n. 118/2011 (e smi);

–          il Decreto Legislativo n. 267/2000 (e smi);

–          gli strumenti di campionamento;

–          le piste di controllo;

–          check-list e carte di lavoro;

–          fac-simile di verbali.


DOCENTE

Maria Carla Manca
Dottore Commercialista. Revisore in Enti Pubblici. Consulente e formatore. Esperta in gestione e rendicontazioni di Fondi comunitari e cooperazione transnazionale. Controllore di 1° livello in progetti di Cooperazione sul Programma transfrontaliero INTERREG Italia-Francia Marittimo 2014-2020.

QUOTA ISCRIZIONE PRO CAPITE + SCONTI

120,00 € + IVA se dovuta*

* Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell’art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni).

 

Quota
Clienti abbonati a www.bilancioecontabilita.it € 99,00
Clienti abbonati a Rivista “Finanza e Tributi Locali” € 99,00
Altri Clienti € 120,00

LA QUOTA COMPRENDE:
Accesso al corso, materiale didattico e possibilità di rivedere la registrazione per 365 giorni. L’accesso potrà essere effettuato tramite PC, TABLET o SMARTPHONE; non occorrono né webcam né microfono.


Per iscriversi, utilizzare esclusivamente il modulo sottostante ed inviare a: alessandro.carella@maggioli.it

Modulo Iscrizione editabile – Debiti fuori bilancio e transizione


NOTE

I corsi / seminari / convegni a catalogo non sono configurabili come appalti di servizi. Pertanto per il loro acquisto non è necessario richiedere il CIG. Si veda paragrafo 3.9 della Determinazione dell’AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.

 

MODALITA’ DI ACCESSO AL CORSO ON LINE
Il corso on line sarà fruibile sia da pc che da dispostivi mobili (smartphone/tablet).
Il partecipante riceverà una mail da Formazione Maggioli contenente il pulsante da cliccare per accedere all’aula virtuale.
REQUISITI SOFTWARE
Browser: Chrome, Firefox, Edge, Safari
Sistema operativo: Windows 7 o superiori, MacOS 10.9 o superiori

SERVIZIO CLIENTI E ASSISTENZA TECNICA
Prima e durante lo svolgimento del corso on line, sarà attivo il servizio di assistenza dalle ore 8.30 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.30



Vuoi maggior informazioni?
Contattaci compilando il form qui sotto, ti ricontatteremo noi senza impegno. Altrimenti puoi inviare una mail a amministrazione@alessandrocarella.it
Tua email sui cui potremo risponderti