Seleziona una pagina


Modulo ordine - Piano formativo Anticorruzione Abbonamento annuale

 

Piano Formativo Anticorruzione 2020-2021 – Abbonamento annuale

 

Corso on line per la formazione obbligatoria dei dipendenti

  •  On-line
  •  valido per 365 giorni dall’invio delle credenziali

Come previsto dalla normativa in materia, le Amministrazioni e Società pubbliche devono garantire a tutti i dipendenti – con cadenza annuale – la formazione obbligatoria sui temi dell’etica, legalità e trasparenza.

La nuova edizione del corso – in gran parte rinnovata – risponde perfettamente alle esigenze degli Enti, mediante moduli video che illustrano:

–  il nuovo sistema anticorruzione/trasparenza;

–  i doveri di diligenza, lealtà, imparzialità e buona condotta previsti dal Codice di comportamento dei dipendenti pubblici;

–  i rischi corruttivi e le specifiche misure di prevenzione da attuare all’interno delle principali aree organizzative dell’Ente.

Per garantire la massima efficacia del corso, è stata adottata una didattica semplice, lineare e pragmatica, accessibile anche a coloro che non sono in possesso di particolari competenze giuridiche.

Sempre disponibile on line, il corso garantisce inoltre:

–  il rispetto dell’obbligo formativo, grazie ad una piattaforma tecnologica – semplice ed intuitiva – in grado di tracciare l’effettiva fruizione del corso da parte del singolo dipendente;

–  la massima economicità e flessibilità, perché sfrutta le grandi potenzialità della formazione a distanza (fruibile 7 giorni su 7, 24 ore su 24 da PC o Tablet);

–  l’esenzione dai limiti di spesa previsti dall’art. 6, comma 13, del D.L. n. 78/2010 in quanto formazione obbligatoria (cfr. Corte dei conti: sez. reg.le di controllo Emilia Romagna n. 276/2013; sez. reg.le di controllo Liguria n. 75/2013; sez. reg.le di controllo Lombardia n. 116/2011);

–  la verifica di apprendimento, mediante un test di autovalutazione (domande a risposta multipla) e stampa in automatico dell’attestato individuale di partecipazione;

–  l’accesso alla biblioteca contenente la normativa essenziale di riferimento, le slides e i commenti del docente;

–  gli e-book di Maggioli Editorevere e proprie guide operative per favorire la corretta applicazione della normativa sul contrasto alla corruzione e la promozione della trasparenza;

–  la modulistica tipo, con la proposta di atti e modelli personalizzabili per la gestione dei principali adempimenti in materia.

TEST DI AUTOVALUTAZIONE E ATTESTATO INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE

La partecipazione al corso consente di acquisire due attestati personali di frequenza, generati automaticamente dalla piattaforma.

Il primo – obbligatorio – è collegato alla formazione di base e presuppone il superamento dell’apposito test di autovalutazione.

Il secondo – facoltativo – è collegato alla formazione specialistica, sempre previo superamento di un ulteriore test di autovalutazione.

Si precisa che tale modalità consente all’Ente di certificare in modo oggettivo il rispetto dell’obbligo formativo in occasione delle verifiche ispettive degli organi di controllo.

DESTINATARI

Responsabile della prevenzione della corruzione, dirigenti e dipendenti di Amministrazioni e Aziende Pubbliche.

PROGRAMMA

Il corso è articolato in due sezioni.

La prima sezione – Formazione base obbligatoria – è composta da tre moduli video.

Un primo video – della durata complessiva di circa 1 ora – che illustra il sistema anticorruzione previsto dalla Legge n. 190/2012 e la sua evoluzione nel tempo

• Nozione di corruzione.

• Fonti normative.

• Funzioni dell’ANAC.

• Le aree di rischio (comuni e obbligatorie): mappatura dei processi e misure da porre in atto.

• Il conflitto di interessi e l’obbligo di astensione: etica del dipendente pubblico e legittimità dell’azione amministrativa.

• I soggetti coinvolti.

• Il ruolo del Responsabile per la prevenzione della corruzione e della trasparenza.

• I poteri di verifica dell’OIV.

• Il Piano triennale per la prevenzione della corruzione: finalità e contenuti.

• La segnalazione del dipendente che commette illeciti (cd. whistleblower).

Un secondo video – della durata complessiva di circa 1 ora – che spiega il nuovo sistema trasparenza previsto dal D.Lgs. n. 33/2013, interpretato alla luce dei più significativi orientamenti dell’ANAC e della giurisprudenza amministrativa (TAR e Consiglio di Stato)

• I valori della trasparenza.

• Le fonti normative.

• I principi.

• L’ambito di applicazione.

• Gli obblighi di pubblicazione.

• L’accesso documentale, l’accesso civico semplice e l’accesso generalizzato: differenze, limiti di esercizio e gestione procedimentale.

• Le indicazioni contenute nelle Linee guida ANAC e nelle Circolari del Dip.to Funzione Pubblica.

• Come conciliare trasparenza e tutela della privacy.

• Il regime sanzionatorio.

Un terzo video – della durata complessiva di circa 1 ora – interamente dedicato al Codice di comportamento dei dipendenti pubblici (DPR n. 62 del 2013) e alle nuove Linee guida ANAC (Delibera 19 febbraio 2020, n. 177)

• Disposizioni di carattere generale.

• Ambito di applicazione.

• Principi generali (integrità, correttezza, buona fede, proporzionalità, obiettività, trasparenza, equità, ragionevolezza).

• La partecipazione del dipendente ad associazioni/organizzazioni.

• La comunicazione su interessi finanziari e conflitti d’interesse; il dovere di astensione.

• Il rispetto delle norme anticorruzione.

• Il comportamento in servizio ed il comportamento con il pubblico.

• Le particolari disposizioni rivolte alle figure dirigenziali.

• Il comportamento da osservare nella conclusione di accordi/negozi e nella stipulazione di contratti, nonché nella relativa fase di esecuzione.

• La sensibilizzazione e formazione dei dipendenti sul Codice.

• La vigilanza da parte dell’Ente sull’effettiva applicazione del Codice e le responsabilità in caso di sua inosservanza.

• Le nuove Linee guida dell’ANAC (Delibera 19 febbraio 2020, n. 177).

per un totale di circa 3 ore di formazione

La seconda sezione – Formazione specialistica facoltativa – ha invece l’obiettivo di:

– approfondire alcune tematiche affrontate nella prima sezione;

– esaminare i rischi corruttivi e le specifiche misure di prevenzione da attuare all’interno delle principali aree organizzative dell’Ente

La sezione specialistica contiene i seguenti moduli video:

• L’antiriciclaggio nella prevenzione della corruzione

• Il nuovo PNA 2019

• La Legge n. 4/2019 (cd. “spazza-corrotti”)

• Il PNA, il PTPCT e la “performance”

• Gli oneri di trasparenza in materia di “performance”

• Il conflitto di interessi

• Erogazione di sovvenzioni, contributi, sussidi e attribuzione di vantaggi economici

• La Relazione annuale del RPCT e l’aggiornamento del Piano triennale di prevenzione della corruzione e della trasparenza

• La mappatura dei processi e le novità in materia di whistleblowing

• Prevenzione della corruzione e trasparenza nel governo del territorio

• Prevenzione della corruzione e trasparenza nel settore degli appalti e contratti pubblici

• Le Linee guida ANAC per l’attuazione della normativa in materia di prevenzione della corruzione e trasparenza da parte delle Società e degli Enti di diritto privato controllati e partecipati dalle Pubbliche Amministrazioni e degli Enti pubblici economici

• L’accesso generalizzato/FOIA

• Il Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza

• I doveri del dipendente pubblico: il cd. whistleblower

• Le Linee guida ANAC in materia di trasparenza e diritto di accesso

per un totale di oltre 32 ore di formazione

DOCENTE

Maurizio Lucca

Componente del Comitato di redazione della rivista online “La Gazzetta degli Enti Locali” e del Comitato scientifico delle riviste “Appalti&Contratti” e “Comuni d’Italia”. Esperto e pubblicista in materia di anticorruzione e trasparenza.

QUOTA ISCRIZIONE PRO CAPITE

All’interno del modulo d’ordine trovate il listino prezzi

NOTE

I corsi / seminari / convegni a catalogo non sono configurabili come appalti di servizi. Pertanto per il loro acquisto non è necessario richiedere il CIG. Si veda paragrafo 3.9 della Determinazione dell’AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.



Vuoi maggior informazioni?
Contattaci compilando il form qui sotto, ti ricontatteremo noi senza impegno. Altrimenti puoi inviare una mail a amministrazione@alessandrocarella.it
Tua email sui cui potremo risponderti