SPEDIZIONE GRATUITA - APPROFITTANE SUBITO!

Collaudo degli impianti elettrici

Produttore Maggioli Editore

Procedure, check list e modulistica per il professionista tecnico
ISBN 8891626332
Prezzo: 9,90 €
Prezzo base9,90 €
Prezzo di vendita con sconto
Sconto


Preloader

Collaudo degli impianti elettrici

     
Autori Pietro Salomone
Editore Maggioli Editore
Formato Ebook
Dimensione ebook in pdf
Pagine 76
Pubblicazione Dicembre 2017 (I Edizione)

Il collaudo degli impianti elettrici costituisce l’atto tecnico e amministrativo di conclusione di un lavoro, cioè il documento attraverso il quale il tecnico accerta la conformità dell’opera alle prescrizioni contrattuali e alla normativa vigente. Il collaudo dell’impianto elettrico diviene, pertanto, elemento essenziale per assicurare il raggiungimento di un livello di qualità e sicurezza prefissato.

L’eBook “Collaudo degli impianti elettrici – Procedure, Check List e Modulistica per il professionista tecnico” è uno strumento operativo indirizzato a coloro che lavorano nel settore dell’impiantistica elettrica. L’opera contiene la descrizione di tutte le attività di verifica da effettuare durante la fase di collaudo grazie anche all’ausilio di schede, tabelle e check list.
Vengono prese in considerazione tutti gli aspetti legati al collaudo e alle verifiche degli impianti elettrici negli edifici compresi i controlli dei provvedimenti di sicurezza nei locali bagno, nei locali caldaia alimentati da gas metano e molto altro.

Nell’opera il lettore troverà inoltre indicazioni accurate su esami a vista, misure e prove strumentali per impianti elettrici e calcoli di controllo. In aggiunta, per ognuno di questi aspetti vengono fornite delle utilissime Check List comprese quelle relative alla documentazione di progetto elettrico in relazione alla destinazione d’uso dell’opera.

1. Definizioni

2. Generalità
2.1. Esame a vista
2.1.1. Analisi degli schemi e dei piani d’installazione
2.1.2. Verifica della consistenza, della funzionalità e dell’accessibilità degli impianti
2.1.3. Controllo dello stato degli isolanti e dei ripari nei luoghi accessibili
2.1.4. Controllo dei ripari e delle misure di allontanamento nei luoghi segregati
2.1.5. Accertamento dell’idoneità dei materiali e degli apparecchi
2.1.6. Verifica dei contrassegni d’identificazione, dei marchi e delle certificazioni
2.1.7. Verifica dei gradi di protezione degli involucri
2.1.8. Controllo preliminare dei collegamenti a terra dei componenti di classe 1
2.1.9. Dimensioni minime dei conduttori di protezione (PE)
2.2. Idoneità degli involucri e delle strutture metalliche continui usati come conduttori di protezione
2.3. Controllo dei provvedimenti di sicurezza nei bagni
2.3.1. Modalità di accertamento
2.3.2. Classificazione delle zone bagno
2.3.3. Divieti e provvedimenti di sicurezza
2.3.4. Ostacoli
2.4. Verifica impianto AD-FT nei locali caldaia alimentati a gas metano
2.4.1. Centri di pericolo e zone pericolose (zone AD) 
2.4.2. Accorgimenti nella posa in opera
2.5. Verifiche dei tracciati per le condutture incassate
2.6. Verifica della sfilabilità dei cavi e controllo delle dimensioni dei tubi e dei condotti
2.7. Idoneità delle connessioni dei conduttori e degli apparecchi
2.8. Verifica dell’isolamento nominale dei cavi e della separazione tra condutture differenti
2.9. Controllo delle sezioni minime dei conduttori e dei colori distintivi
2.10. Presenza e corretta installazione dei dispositivi di sezionamento e di comando
2.11. Verifica degli apparecchi per il comando e l’arresto di emergenza
2.12. Verifica degli apparecchi di comando e delle prese di corrente
2.13. Controllo dell’idoneità e della funzionalità dei quadri
2.14. Controllo del dimensionamento e dei provvedimenti di protezione dei quadri
2.15. Controllo dell’idoneità della funzionalità e della sicurezza degli impianti ausiliari SELV, PELV, FELV
2.16. Caratteristiche degli impianti a bassissima tensione di sicurezza SELV secondo la norma CEI 64-8
2.17. Collegamenti equipotenziali in caso di bassissima tensione funzionale
2.18. Controllo della sicurezza e della funzionalità degli impianti d’antenna TV
2.19. Controllo dei provvedimenti di sicurezza nei locali di uso medico
21.19.1. Modalità di accertamento

3. Misure e prove strumentali
3.1. Prova di continuità dei conduttori di protezione
3.1.1. Modalità di esecuzione
3.2. Prove alla tensione nominale di funzionamento
3.3. Prove di intervento dei dispositivi di sicurezza e di riserva
3.4. Prova di intervento degli interruttori differenziali
3.5. Misura della resistenza di isolamento dell’impianto
3.6. Misura della resistenza del dispersore
3.6.1. Dispersore di grandi dimensioni
3.7. Misura dell’impedenza totale dell’anello di guasto
3.8. Misura della corrente di corto circuito tra fase e neutro
3.9. Misura della caduta di tensione
3.10. Misure dei segnali in uscita alle prese TV

4. Calcoli di controllo
4.1. Controllo del coefficiente di stipamento
4.2. Controllo del coordinamento fra correnti d’impiego e portate dei conduttori
4.3. Controllo del coordinamento fra correnti di corto circuito e poteri di interruzione degli apparecchi
4.4. Controllo del coordinamento fra correnti di corto circuito. Integrale di Joule e sollecitazioni termiche specifiche ammissibili nelle linee durante il corto circuito
4.5. Calcolo di verifica delle cadute di tensione nelle linee di distribuzione e terminali
4.6. Accertamento dei livelli di selettività dei dispositivi di protezione
4.7. Controllo del coordinamento fra dispersore di terra e dispositivi d’interruzione del guasto di terra
4.8. Controllo del coordinamento fra impedenza totale dell’anello di guasto e dispositivo d’interruzione del guasto
4.8.1. Calcolo dell’impedenza Zs
4.8.2. Verifica della corrente Ia
4.9. Verifica delle sezioni del conduttore di terra e dei conduttori di protezione
4.10. Verifica dell’idoneità di collocazione dei terminali degli impianti elettrici di comando e segnalazione per i soggetti portatori di handicap

5. Check list – Esami a vista

6. Check list – Misure e prove strumentali

7. Check list – Calcoli di controllo

8. Check list – Documentazione di progetto elettrico in relazione alla destinazione d’uso dell’opera

9. Modulistica
9.1. Dichiarazione di conformità
9.2. Certificato di collaudo
9.3. Dichiarazione CE di conformità
9.4. Check list prove individuali
9.5. Rapporto di prova individuale
9.6. Dichiarazione di rispondenza alla regola dell’arte


Iscriviti per rimanere aggiornato
Privacy e Termini di Utilizzo
Assistenza h24 7 giorni su 7. Spedizione gratuita anche per i pre-ordini!
Toggle Bar