Seleziona una pagina
SCONTO 5%

Come farsi pagare dalla Pubblica Amministrazione Con formulario online

39,90

SPEDIZIONE GRATUITA!

Nb: Prezzi IVA inclusa!

Autori Bruno Cirillo
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17×24
Pagine 378
Pubblicazione Ottobre 2019 (II Edizione)

FORMULARIO
L’acquisto del volume include la possibilità di accedere al formulario on line. All’interno sono presenti le istruzioni per effettuare l’accesso all’area.

COD: 8891637345 Categorie: ,

Descrizione

Come farsi pagare dalla Pubblica Amministrazione

Con formulario online

 

 

Aggiornato all’introduzione della fatturazione elettronica, nonché al consolidamento della cosiddetta trasparenza amministrativa, il presente volume vuole essere uno strumento utile al Professionista che intenda avviare una procedura di recupero crediti nei confronti del soggetto pubblico per tutelare i diritti del proprio assistito, senza incorrere in un ingiustificato allungamento dei tempi di soddisfazione.

L’opera si completa di un formulario che segue la procedura di recupero, offrendo gli schemi necessari da seguire per l’avvio e la conduzione della procedura stessa.

Il volume tratta, fra gli altri, i seguenti argomenti:
– Certificazione del credito;
– Procedimento giudiziario sommario;
– Cessione dei crediti.

Bruno Cirillo
Avvocato in Salerno, autore o coautore di diverse pubblicazioni giuridiche.

Capitolo I – Adempimento dell’obbligazione. Mora del debitore (Pubblica Amministrazione) 
1. Fonti delle obbligazioni e correttezza
Rassegna di giurisprudenza
2. Adempimento in generale
2.1. Adempimento parziale
2.2. Diligenza
2.3. Luogo e destinatario
Rassegna di giurisprudenza
2.4. Obbligazioni pecuniarie – Interessi – Imputazione
Rassegna di giurisprudenza
2.5. Mora del debitore
Rassegna di giurisprudenza
Formulario
1. Lettera di costituzione in mora (per il pagamento di una somma di denaro con richiesta del maggior danno)
2. Intimazione al creditore – offerta reale; verbale di deposito
3. Intimazione al creditore; verbale di deposito (ex art. 1212 c.c.)
2.5.1. Decreto legislativo n. 231/2002
Rassegna di giurisprudenza
2.5.2. Direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio n. 7/2011 e il recepimento in Italia ad opera del d.lgs. n. 192/2012 che ha modificato il d.lgs. n. 231/2002
Rassegna di giurisprudenza
Formulario
4. Formula da apporre sui DDT e sulle fatture (eventualmente in calce al dettaglio della merce) per riconoscere una scadenza maggiore a quella prevista ex d.lgs. n. 231/2002
5. Formula da apporre sui DDT e sulle fatture (eventualmente in calce al dettaglio della merce) per rinunciare all’automatismo per il calcolo degli interessi moratori
6. Bozza di delibera del Consiglio di amministrazione per la rinuncia agli interessi ex d.lgs. n. 231/2002
2.6. Modi di estinzione dell’obbligazione diversi dall’adempimento: a) novazione; b) remissione del debito; c) impossibilità sopravvenuta della prestazione; d) confusione; e) compensazione
Formulario
7. Richiesta ai sensi della circolare MEF (Ragioneria generale dello Stato) n. 29 dell’8 ottobre 2009
8. Risposta dell’ente debitore ceduto alla richiesta effettuata ai sensi della circolare MEF (Ragioneria generale dello Stato) n. 29 dell’8 ottobre 2009
9. Istanza per il rilascio della certificazione dei crediti allegata al decreto 25 giugno 2012
3. Variazioni soggettive nel rapporto obbligatorio
Formulario
10. Atto di delegazione cumulativa
11. Atto di delegazione di pagamento
4. Clausola risolutiva espressa – Termine essenziale
5. Eccezione d’inadempimento – Clausola del solve et repete
Formulario
12. Diffida ad adempiere ex art. 1454 c.c.
13. Clausola risolutiva espressa in un contratto
14. Fissazione di un termine essenziale in un contratto
Capitolo II – Certificazione del credito verso la Pubblica Amministrazione 
1. Dal Patto di stabilità interno (PSI) al Pareggio di bilancio
1.1. Il Fiscal Compact e il pareggio di bilancio in Italia
1.2. Le recenti sentenze della Corte Costituzionale in tema di pareggio di bilancio
1.3. La legge n. 145/2018 (legge di bilancio 2019) e il ridisegno del sistema dei vincoli di bilancio
2. I rimedi posti in essere dallo Stato italiano per affrontare il problema del ritardo nei pagamenti della Pubblica Amministrazione
2.1. Crediti certi, liquidi ed esigibili: il procedimento di liquidazione amministrativa e la certificazione del credito
2.1.1. Modalità di attuazione della certificazione del credito ex decreto MEF del 19 maggio 2009
2.1.2. La disciplina attuativa della certificazione del credito verso la Pubblica Amministrazione
2.2. Il monitoraggio dei pagamenti e degli incassi della Pubblica Amministrazione: dal SIOPE al SIOPE+, passando per la Piattaforma dei crediti commerciali (PCC)
2.2.1. Il SIOPE (Sistema informativo sulle operazioni degli enti pubblici)
2.2.2. Dal momento emergenziale alla tracciabilità totale dei debiti commerciali della P.A.: la Piattaforma dei crediti commerciali (PCC)
2.2.3. Il SIOPE+ e l’integrazione dei sistemi di monitoraggio dei pagamenti pubblici
2.3. Le anticipazioni di liquidità
2.4. Il nuovo sistema sanzionatorio previsto dalla legge di bilancio 2019 per assicurare il rispetto dei termini dei pagamenti della Pubblica Amministrazione
Formulario
1. Istanza per la cessione dei crediti di cui al decreto del Ministero dell’economia e delle finanze del 19 maggio 2009, di attuazione all’articolo 9, comma 3-bis, del decreto legge 29 novembre 2008, n. 185, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 gennaio 2009, n. 2 (decreto anticrisi)
2. Certificazione del credito di cui al decreto del Ministero dell’economia e delle finanze del 19 maggio 2009, di attuazione all’articolo 9, comma 3-bis, del decreto legge 29 novembre 2008, n. 185, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 gennaio 2009, n. 2 (decreto anticrisi)
3. Istanza per il rilascio della certificazione dei crediti di cui al decreto del Ministro dell’economia e delle finanze, del 22 maggio 2012, (G.U. del 21 giugno 2012, n. 143), di attuazione dell’art. 9, comma 3-bis d.l. n. 185/2008 e successive modifiche
4. Certificazione dei crediti di cui al decreto del Ministro dell’economia e delle finanze, del 22 maggio 2012 (G.U. del 21 giugno 2012, n. 143), in attuazione dell’art. 9, comma 3-bis del d.l. 29 novembre 2008, n. 185 e successive modificazioni
5. Istanza di nomina di un commissario ad acta
Capitolo III – Procedimento giudiziario sommario: il procedimento monitorio
1. Premessa
1.1. Tutela dei diritti soggettivi e degli interessi legittimi
1.2. Onere della prova
2. Responsabilità patrimoniale
3. Ricorso per decreto ingiuntivo
Premessa
a) Condizioni di ammissibilità
b) Competenza
c) Forma della domanda – Contenuto – Deposito
d) Accoglimento della domanda – Concessione della provvisoria esecuzione
e) Notifica del decreto
f) Rigetto della domanda
4. Opposizione al decreto ingiuntivo
a) Atto di opposizione (Giudizio di ordinaria cognizione – Giudizio di sommaria cognizione)
b) La procedura di mediazione
c) Notifica dell’opposizione
d) Opposizione tardiva
e) Rigetto o accoglimento parziale dell’opposizione
Formulario
1. Ricorso per decreto ingiuntivo
2. Ricorso per decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo e con dispensa dal termine di cui all’art. 482 c.p.c.
3. Ricorso per decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo ex art. 642 c.p.c.
4. Atto di citazione in opposizione a decreto ingiuntivo
5. Istanza sospensione provvisoria esecuzione
6. Richiesta esecutorietà decreto ingiuntivo non opposto
Capitolo IV – Procedura esecutiva  
1. L’esecuzione contro la Pubblica Amministrazione
2. Espropriazione forzata in generale (brevi cenni)
3. Il pignoramento
3.1. Beni appartenenti alla P.A. – Crediti della P.A. – Impignorabilità
3.1.1. Delibere semestrali su somme vincolate
3.2. Cessazione dell’efficacia del pignoramento
4. L’intervento dei creditori
5. La vendita forzata
6. L’assegnazione
7. La distribuzione della somma ricavata
8. Il pignoramento mobiliare presso il debitore
9. Intervento dei creditori
10. Assegnazione e vendita
11. Integrazione del pignoramento
12. Distribuzione della somma ricavata
13. Espropriazione verso terzi
14. Forma del pignoramento: notifica e perfezionamento
15. Contenuto dell’atto di pignoramento
16. Obblighi del terzo
17. Udienza ex art. 547 c.p.c.
18. Intervento dei creditori
19. Assegnazione e vendita
20. Le opposizioni nel processo esecutivo
20.1 L’opposizione all’esecuzione
20.2. L’opposizione preventiva all’esecuzione
20.3. La sospensione dell’efficacia esecutiva del titolo
20.4. Proposizione dell’opposizione successiva all’esecuzione
20.5. Disciplina e funzione dell’udienza di comparizione delle parti
20.6. Il giudizio di merito nell’opposizione successiva all’esecuzione
21. L’opposizione agli atti esecutivi
22. Legittimazione attiva e passiva
23. Il novellato termine per la proposizione dell’opposizione agli atti esecutivi
24. Le regole applicabili allo svolgimento del giudizio
25. L’opposizione del terzo nel processo esecutivo
25.1. I soggetti legittimati a proporre l’opposizione di terzo all’esecuzione
26. Le regole sul procedimento
27. Il regime di impugnabilità delle sentenze che definiscono le opposizioni esecutive dopo la legge di riforma del 18 giugno 2009, n. 69
28. La sospensione del processo esecutivo
28.1. Ipotesi di sospensione legale
28.2. Sospensione per opposizione all’esecuzione
28.3. La sussistenza dei gravi motivi che giustificano la sospensione
28.4. Effetti della sospensione
28.5. Riassunzione del processo esecutivo
29. Estinzione del processo esecutivo
Rassegna di giurisprudenza
Formulario
1. Atto di precetto su decreto ingiuntivo
2. Atto di precetto su sentenza
3. Atto di precetto su titolo di credito
4. Istanza di esecuzione immediata (art. 482 c.p.c.)
5. Atto di intervento ex art. 499 c.p.c. fondato su titolo
6. Atto di intervento in forza di scritture contabili ex art. 499 c.p.c.
7. Ricorso per l’autorizzazione all’esecuzione mobiliare nei giorni festivi ex art. 519 c.p.c.
8. Istanza di vendita beni pignorati
9. Istanza di distribuzione della somma ricavata
30. Il giudizio di ottemperanza
31. Il sistema di tesoreria unica
31.1. Breve excursus sull’evoluzione della normativa in materia di tesoreria unica
31.2. La sospensione del regime di tesoreria unica c.d. mista attuata dal decreto legge n. 1 del 24 gennaio 2012
Rassegna di giurisprudenza
32. Riflessi sulla gestione dei tesorieri/cassieri
33. Riflessi sulla gestione degli enti
33.1. Regioni e province autonome
33.2. Enti locali
33.3. Enti del comparto sanitario
33.4. Università, dipartimenti, altri centri universitari autonomi
34. Monitoraggio flussi giornalieri di cassa
35. La reazione degli enti locali
36. La sofferenza finanziaria dei comuni italiani: il deficit strutturale, il predissesto e il dissesto
Rassegna di giurisprudenza
36.1. Gli enti locali in predissesto
36.2. Gli enti locali in dissesto finanziario
Rassegna di giurisprudenza
Capitolo V – Una nuova frontiera relativa al recupero dei crediti verso la Pubblica Amministrazione 
1. I piani di rientro
1.1. La sentenza della Corte Costituzionale n. 186 del 3 luglio 2013
1.2. Piani di rientro e riqualificazione degli enti del Servizio sanitario nazionale
1.3. Eurostat: crediti commerciali e crediti finanziari (circolare del Ministero dell’economia e delle finanze del 31 gennaio 2007)
Rassegna di giurisprudenza
Capitolo VI – Cessione dei crediti verso la Pubblica Amministrazione
1. Premessa
1.1. Cessione dei crediti in generale
1.2. Crediti incedibili
1.3. Opponibilità della cessione
1.4. Cessione onerosa
1.5. Cessione gratuita
1.6. Garanzia della solvenza del debitore
2. Cessione dei crediti verso la Pubblica Amministrazione
3. Prassi amministrativa in materia di cessione del credito
4. La certificazione e la cessione di credito
5. Il factoring dei crediti verso la Pubblica Amministrazione
5.1. Il factoring: inquadramento generale
5.2. Il fallimento e la disciplina del factoring
5.3. Profili critici in merito al factoring verso la Pubblica Amministrazione
Rassegna di giurisprudenza
Formulario
1. Istanza per la cessione dei crediti di cui al decreto del Ministero dell’economia e delle finanze di attuazione all’articolo 9, comma 3-bis del decreto legge 29 novembre 2008, n. 185
2. Bozza di cessione pro solvendo a scopo di garanzia (da stipularsi per atto pubblico o per scrittura privata autenticata) con clausola di approvazione da parte della Pubblica Amministrazione
Capitolo VII – La fatturazione elettronica
1. Il passaggio all’era moderna: la fatturazione elettronica
1.1. L’iter normativo della fatturazione elettronica
1.2. La differenza con la fattura cartacea
1.3. Cos’è e come funziona la fatturazione elettronica
Decreto interministeriale 28 dicembre 2018
Indice analitico

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.