Seleziona una pagina
SCONTO 5%

Compendio dei Servizi di Cancelleria

28,00 26,60

SPEDIZIONE GRATUITA!

Nb: Prezzi IVA inclusa!

Autori Luigi Tramontano
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17×24
Pagine 944
Pubblicazione Dicembre 2020 (I Edizione)
COD: 8891649140 Categorie: ,

Descrizione

Compendio dei Servizi di Cancelleria

 

 

Aggiornato a:
› D.L. n. 2/2021 (Decreto Covid 2021)
› D.M. 13 gennaio 2021 (Processo penale telematico)
› L. n. 178/2020 (Legge di bilancio 2021)
› L. n. 176/2020, conv. D.L. n. 137/2020 (Decreto ristori)
› D.Lgs. n. 152/2020 (Contributo unificato)
› L. n. 126/2020, conv. D.L. n. 104/2020 (Decreto agosto)
› L. n. 77/2020, conv. D.L. n. 34/2020 (Decreto rilancio)

Il Compendio è un utile strumento di supporto allo studio per i candidati dei concorsi pubblici, ma anche un valido ausilio di aggiornamento professionale per tutti gli operatori dell’ambito giudiziario.

Il testo presenta in maniera dettagliata e approfondita tutti gli argomenti inerenti i servizi di cancelleria, alla luce non solo dell’evoluzione normativa e giurisprudenziale che li ha contraddistinti, ma anche della più recente legislazione di contrasto all’emergenza sanitaria da Covid-19 che ha avuto ripercussioni senza precedenti sulla materia.

In particolare si occupa di:
› Personale degli uffici giudiziari;
› Depositi giudiziari;
› Patrocinio a spese dello Stato;
› Spese di giustizia;
› Contributo unificato;
› Archivi e registri;
› Documentazione amministrativa
› Normativa di contrasto all’emergenza sanitaria da Covd-19;
› Processo penale e processo civile;
› Casellario giudiziale.

Nella sezione online – raggiungibile seguendo le istruzioni in fondo al libro – è presente un’essenziale Appendice normativa contenente alcuni importanti e utili provvedimenti.

 

Luigi Tramontano
Giurista, già Docente a contratto presso la Scuola di Polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza, Autore di numerosissime pubblicazioni giuridiche ed Esperto di Tecnica legislativa, Curatore di prestigiose banche dati legislative e Direttore scientifico di corsi accreditati di preparazione per l’esame di abilitazione alla professione forense.

LIBRO I I SERVIZI AMMINISTRATIVI

Capitolo 1 Il personale amministrativo degli uffici giudiziari

1.1 Inquadramento generale

1.2 Classificazione del personale non dirigenziale

1.2.1 Le regole contenute nel CCNL 14 settembre 2007

1.2.1.1 La Prima Area  

1.2.1.2 La Seconda Area

1.2.1.3 La Terza Area

1.2.2 Le regole contenute nel CCNL del 29 luglio 2010

1.2.3 Le regole contenute nel D.M. 9 novembre 2017

1.3 Il personale di cancelleria

1.4 I compiti del dirigente amministrativo

Capitolo 2 I depositi giudiziari

2.1 Concetti generali

2.2 I soggetti

2.3 I depositi presso gli uffici postali e gli istituti di credito

2.4 La Cassa delle Ammende

2.5 Il Fondo Unico Giustizia

2.5.1 I provvedimenti di restituzione, confisca e devoluzione delle risorse che af­fluiscono al Fondo Unico Giustizia

2.6 I registri di cancelleria (rinvio)

2.7 I mandati tratti sul registro Mod. I

2.8 Conversione in vaglia

2.9 Rinnovazione e duplicazione dei mandati

2.10 Sospensione del pagamento dei mandati

Capitolo 3 Il patrocinio a spese dello Stato

3.1 Regole fondamentali

3.1.1 L’istituto in generale

3.1.2 La mediazione obbligatoria

3.1.3 La negoziazione assistita

3.1.4 L’istanza di ammissione

3.1.5 La nomina del difensore e del consulente tecnico di parte  

3.1.6 La liquidazione dei compensi e delle spese  

3.2 Patrocinio a spese dello Stato nel processo civile  

3.2.1 Applicabilità dell’istituto  

3.2.2 Gli effetti sulle spese  

3.2.3 La revoca dell’ammissione  

3.2.4 Il recupero delle spese processuali  

3.2.5 Estensione ad effetti limitati delle norme sul patrocinio a spese dello Stato in materia civile  

3.3 Patrocinio a spese dello Stato nel processo penale  

3.3.1 Applicabilità dell’istituto  

3.3.2 Gli effetti sulle spese processuali  

3.3.3 La revoca dell’ammissione  

3.3.4 Il recupero delle spese processuali  

3.3.5 Estensione ad effetti limitati delle norme sul patrocinio a spese dello Stato in materia penale  

Capitolo 4 Le spese di giustizia pagate dall’erario

4.1 Le spese a carico dello Stato  

4.2 Il registro delle spese  

4.2.1 Il foglio delle notizie. La circolare 26 giugno 2003, n. 9

4.3 La liquidazione e il pagamento degli importi  

4.4 Pagamenti in favore della magistratura onoraria  

4.5 Ipotesi residuali di pagamento presso gli uffici postali e regolazioni contabili  

4.6 Ottemperanze fiscali  

Capitolo 5 Spese di spedizione, diritti e indennità di trasferta degli ufficiali giudiziari

5.1 Regole generali  

5.2 Notificazioni nel processo penale

5.3 Notificazioni nel processo civile, amministrativo, contabile e tributario  

5.4 Atti di esecuzione nel processo civile  

5.5 Spese di spedizione

5.6 Diritto di copia e diritto di certificato  

5.7 Trasferte per il compimento di atti fuori dalla sede in cui si svolge il processo penale e civile  

5.8 Testimoni nel processo penale, civile, amministrativo e contabile  

5.9 Ausiliari del magistrato nel processo penale, civile, amministrativo, contabi­le e tributario  

5.10 Indennità di custodia nel processo penale, civile, amministrativo, contabile e tributario  

5.11 Pubblicazione dei provvedimenti del magistrato nel processo penale e civile

5.12 Demolizione di opere abusive e riduzione in pristino dei luoghi nel processo penale e amministrativo  

5.13 Indennità dei magistrati onorari, dei giudici popolari e degli esperti compo­nenti degli uffici giudiziari penali e civili  

5.14 Spese escluse e spese straordinarie nel processo penale

5.15 Domanda di liquidazione e decadenza  

5.16 Registrazione degli atti giudiziari nel processo civile e amministrativo  

5.17 Registrazione degli atti giudiziari nel processo penale  

Capitolo 6 Il contributo unificato ed altri oneri a carico delle parti private

6.1 Disposizioni generali relative al processo civile, amministrativo, contabile e tributario   

6.2 Il pagamento del contributo unificato e le ripercussioni dovute all’emergen­za sanitaria da COVID-19  

6.3 Importo del contributo unificato   

6.4 Controllo della dichiarazione di valore e del pagamento del contributo unifi­cato   

6.5 Rimborso del contributo unificato erroneamente versato  

6.6 L’anticipazione forfettaria per le notificazioni eseguite su richiesta della can­celleria e le spese per le notificazioni a richiesta delle parti  

6.7 L’imposta di bollo  

6.8 L’imposta di registro  

6.9 I diritti di cancelleria  

6.10 Pubblicità sul portale delle vendite pubbliche  

6.11 Registrazione degli atti giudiziari nel processo civile e amministrativo  

6.12 Registrazione degli atti giudiziari nel processo penale  

Capitolo 7 La prenotazione a debito e il registro delle spese prenotate

7.1 Regole comuni  

7.2 Annotazione  

Capitolo 8 Il recupero delle spese di giustizia

8.1 La procedura per il recupero  

8.2 Le spese ripetibili in materia penale e il loro recupero  

8.3 Ipotesi particolari di spese processuali in ambito penale  

8.4 Il recupero delle spese in materia civile  

8.5 La procedura di riscossione, la sospensione, il discarico dal ruolo

8.6 Peculiarità della riscossione nel processo penale  

8.7 Sospensione amministrativa della riscossione  

8.8 Discarico del ruolo  

8.9 Rimborso delle somme iscritte a ruolo riconosciute indebite  

8.10 Dilazioni e rateizzazioni  

8.11 La remissione del debito  

8.12 Conversione della pena pecuniaria  

8.13 L’annullamento dei crediti  

8.14 Il pagamento e la riscossione del contributo unificato

Capitolo 9 Locali e mobili degli uffici giudiziari

9.1 Disciplina generale e conferenza permanente  

9.2 Modulistica prescritta dalla Ragioneria generale dello Stato  

9.3 Regolamento per le gestioni dei consegnatari  

9.3.1 Note introduttive

9.3.2 Precisazioni terminologiche e competenze dei consegnatari  

9.3.3 Sistema di scritture (l’inventario)

Capitolo 10 Spese di ufficio

10.1 Generalità  

10.2 Costituzione e gestione del fondo per le spese di ufficio

10.3 Registri  

10.4 Approvvigionamento di beni e servizi   

10.5 Acquisto del materiale di facile consumo   

Capitolo 11 Gli archivi giudiziari e i registri

11.1 Gli atti archiviabili  

11.1.1 L’archiviazione cartacea  

11.1.2 L’archivio digitale  

11.2 La sorveglianza sugli archivi  

11.3 Lo scarto dei materiali  

Capitolo 12 I registri di cancelleria

12.1 Regole generali  

12.2 I registri in materia civile  

12.3 I registri in materia penale  

Capitolo 13 Norme sulla documentazione amministrativa

13.1 Dichiarazioni sostitutive  

13.2 L’autenticazione della sottoscrizione  

13.3 L’autenticazione di copia  

13.4 Il diritto di accesso  

13.4.1 Regole contenute nel D.P.R. 352/1992  

13.4.1.1 Competenza a decidere sull’istanza di accesso  

13.4.1.2 Presentazione della domanda di accesso  

13.4.1.3 Accoglimento o rigetto dell’istanza  

13.4.1.4 Modalità di esercizio dell’accesso  

13.4.1.5 Rimborso delle spese ed imposta di bollo per il rilascio delle copie  

13.4.1.6 Archivi delle istanze di accesso  

13.4.2 Il nuovo regolamento in materia di diritto di accesso: il D.P.R. 184/2006

13.4.2.1 Natura giuridica e rilevanza  

13.4.2.2 Ambito soggettivo e oggettivo del diritto di accesso  

13.4.2.3 Il documento amministrativo: i requisiti richiesti per l’ostensione  

13.4.2.4 Notifica ai controinteressati  

13.4.2.5 Accesso informale  

13.4.2.6 Procedimento di accesso formale  

13.4.2.7 Accoglimento della richiesta e modalità di accesso  

13.4.2.8 Non accoglimento della richiesta  

13.4.2.9 Accesso per via telematica  

13.5 L’accesso civico generalizzato  

13.5.1 Le tipologie di accesso  

13.5.2 Principio generale di trasparenza. Pubblicità e diritto alla conoscibilità  

13.5.3 Accesso civico a dati e documenti  

13.5.4 Esclusioni e limiti all’accesso civico  

13.5.5 Linee guida del Ministero della giustizia relative alle modalità di presenta­zione, trattazione e decisione delle richieste di accesso civico generalizzato (aggiornate al 16 febbraio 2018)

13.5.5.1 Note introduttive  

13.5.5.2 Accesso generalizzato a dati, informazioni e documenti dell’amministrazio­ne centrale  

13.5.5.3 Accesso generalizzato a dati, informazioni e documenti dell’amministrazio­ne periferica  

13.5.5.4 Adempimenti generali  

Capitolo 14 Le ripercussioni dovute all’emergenza sanitaria COVID-19 (rinvio)

14.1 Modifiche causate dalla pandemia COVID  

14.2 In particolare le ripercussioni nel processo penale e nel processo civile (rin­vio)

14.3 In particolare le ripercussioni nel processo amministrativo, contabile e tribu­tario  

14.3.1 Misure urgenti relative al processo amministrativo connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19  

14.3.1.1 Le regole di cui al D.L. 17 marzo 2020, n. 18, convertito in L. 24 aprile 2020, n. 27 (c.d. decreto cura Italia)

14.3.1.2 Le regole di cui al D.L. 30 aprile 2020, n. 28, convertito in L. 25 giugno 2020, n. 70  

14.3.1.3 Le regole di cui al D.L. 28 ottobre 2020, n. 137, convertito in L. 18 dicembre 2020, n. 176 (c.d. decreto ristori)

14.3.2 Disposizioni in materia di giudizio contabile nonché misure urgenti relative allo svolgimento delle adunanze e delle udienze del processo contabile du­rante l’ulteriore periodo di proroga dello stato di emergenza epidemiologi­ca  

14.3.3 Misure urgenti relative allo svolgimento del processo tributario

LIBRO II IL PROCESSO PENALE E IL PROCESSO CIVILE

Sezione I IL PROCESSO PENALE

Capitolo 15 Le attribuzioni generali

15.1 Il processo penale e la notitia criminis  

15.2 Il processo penale e l’emergenza epidemiologica da COVID-19  

15.2.1 Processo penale telematico (PPT)

15.3 La fascicolazione  

15.3.1 La formazione del fascicolo  

15.3.2 Il fascicolo del Pubblico Ministero  

15.3.3 Il fascicolo del difensore  

15.3.4 Il fascicolo dibattimentale  

15.4 Fasi del procedimento penale  

15.5 Gli atti garantiti  

Capitolo 16 L’imputato e le parti eventuali. Il difensore

16.1 Persona sottoposta ad indagini e imputato  

16.2 I requisiti per la qualifica di imputato e le garanzie  

16.3 La persona offesa dal reato  

16.4 La parte civile  

16.5 Il responsabile civile  

16.6 Il civilmente obbligato per la pena pecuniaria  

16.7 La difesa dell’imputato  

16.8 La difesa delle altre parti private  

16.9 Le garanzie del difensore e i termini a difesa  

16.10 Abbandono, rifiuto e incompatibilità della difesa. Rinuncia e revoca del di­fensore  

16.11 Gli ausiliari del giudice e del pubblico ministero   

16.12 Gli ausiliari della polizia giudiziaria e delle parti pubbliche e private   

Capitolo 17 Gli atti

17.1 Il concetto di atto processuale  

17.2 Gli atti del giudice  

17.3 Il procedimento in camera di consiglio  

17.4 Gli atti delle parti  

17.5 La documentazione degli atti  

17.6 La segretezza e la pubblicità degli atti e delle immagini  

17.7 La patologia dell’atto processuale e i termini  

17.8 Le nullità processuali: caratteristiche e conseguenze  

17.9 La correzione degli errori materiali  

17.10 Rilascio di copie, estratti o certificati

Capitolo 18 Le notificazioni

18.1 Definizione  

18.2 Gli organi e la forma della notificazione  

18.3 Le notifiche all’imputato e alle altre parti  

18.4 La nullità delle notifiche  

18.5 Il ruolo d’udienza  

Capitolo 19 Il giudizio ordinario

19.1 Gli atti preliminari al dibattimento  

19.2 Modalità di svolgimento del dibattimento: disposizioni generali  

19.3 Gli atti introduttivi al dibattimento  

19.4 Il dibattimento  

19.4.1 L’esposizione introduttiva e l’ammissione delle prove  

19.4.2 L’istruzione dibattimentale  

19.4.3 Le nuove contestazioni  

19.4.4 La discussione finale  

19.5 La sentenza  

19.6 L’emergenza Coronavirus e i ritardi nella digitalizzazione della giustizia pena­le

Capitolo 20 Le impugnazioni

20.1 Regole generali  

20.2 Soggetti  

20.3 Forme, termini e rinuncia

20.4 Effetti  

Capitolo 21 Il giudicato penale e l’esecuzione

21.1 Il provvedimento irrevocabile  

21.2 Il vincolo derivante dal giudicato  

21.3 L’esecuzione dei provvedimenti giurisdizionali  

21.4 Le spese  

Capitolo 22 I corpi di reato

22.1 Disciplina generale e verbale di sequestro  

22.2 L’apposizione dei sigilli  

22.3 Il rilascio di copie  

22.4 La richiesta di riesame  

22.5 Registro dei corpi di reato, deposito e custodia  

22.6 Fascicolo e corpi di reato  

22.7 Eliminazione dei corpi di reato confiscati

22.7.1 La restituzione  

22.7.2 La vendita o la distruzione nel caso di mancata restituzione per irreperibilità dell’avente diritto  

22.7.3 La distruzione di cose la cui custodia risulti onerosa o pericolosa  

22.7.4 La distruzione o la vendita delle cose deperibili  

22.8 Spese della procedura di vendita  

22.9 Materie esplodenti  

22.10 Trasporto corpi di reato  

22.11 Reati di contrabbando  

Capitolo 23 Casellario giudiziale

23.1 Premesse generali  

23.2 Gli uffici competenti   

23.3 Provvedimenti iscrivibili e relativo contenuto  

23.4 Iscrizione dei provvedimenti e la loro eliminazione  

23.5 I servizi certificativi  

23.5.1 I soggetti richiedenti: l’autorità giudiziaria italiana e straniera, i difensori  

23.5.2 La persona e l’ente interessati  

23.5.3 Le Pubbliche Amministrazioni e i gestori di pubblici servizi  

23.5.4 Certificato del casellario giudiziale per ragioni di elettorato

23.6 Controversie in materia di iscrizioni e certificati  

Capitolo 24 La cooperazione internazionale in ambito penale

24.1 Rapporti con le autorità straniere  

24.2 Mandato di arresto europeo  

24.3 Effetti delle sentenze penali straniere  

24.4 Esecuzione di sentenze penali all’estero  

24.5 Il trasferimento di procedimenti penali  

24.5.1 Assunzione di procedimenti penali dall’estero  

24.5.2 Trasferimenti di procedimenti penali all’estero  

24.6 Ordine europeo di indagine penale  

Sezione II IL PROCESSO CIVILE

Capitolo 25 Gli atti processuali

25.1 Principi generali  

25.2 Gli atti di parte e del pubblico ministero  

25.3 Gli atti del cancelliere e le comunicazioni   

25.4 I provvedimenti del giudice   

25.5 L’attività di notificazione degli atti: forme e modalità di esecuzione   

25.6 Le comunicazioni e le notificazioni nel processo civile digitalizzato   

25.7 I termini   

25.8 La nullità degli atti  

25.9 Le conseguenze dell’emergenza sanitaria da COVID-19 nel procedimento ci­vile  

Capitolo 26 Il processo di cognizione: introduzione e istruzione della causa

26.1 Caratteristiche e fasi del processo di cognizione  

26.2 La fase introduttiva  

26.2.1 L’atto di citazione  

26.2.2 La rappresentanza tecnica: il difensore e la procura alle liti   

26.2.3 Costituzione in giudizio delle parti   

26.2.4 Iscrizione della causa al ruolo, formazione fascicolo d’ufficio, designazione del giudice istruttore

26.2.5 Mancata o ritardata costituzione delle parti   

26.3 La fase istruttoria in generale

26.4 La trattazione della causa   

26.4.1 Prima udienza di comparizione e trattazione   

26.4.2 Mancata comparizione delle parti   

26.4.3 I provvedimenti del giudice istruttore   

26.4.4 I provvedimenti anticipatori di condanna  

26.4.5 La riunione dei procedimenti   

26.5 L’istruzione probatoria   

26.5.1 Nozioni introduttive   

26.5.2 Classificazioni   

26.5.3 L’assunzione di mezzi di prova   

26.5.4 Ammissione e preclusioni   

Capitolo 27 La decisione della causa

27.1 La decisione collegiale  

27.2 Forma dei provvedimenti  

27.3 Il procedimento davanti al Tribunale in composizione monocratica   

Capitolo 28 Ulteriori norme sugli affari civili

28.1 Ricostruzione e surrogazione di sentenze distrutte o smarrite  

28.2 La trascrizione e l’annotazione  

28.3 Rilascio delle copie in materia civile  

28.4 Spedizione del titolo in forma esecutiva   

28.5 Il processo civile telematico P.C.T. (rinvio)

Capitolo 29 Le impugnazioni

29.1 Generalità  

29.2 Termini per impugnare, acquiescenza e impugnazioni incidentali   

29.3 L’appello  

29.3.1 Nozione dell’istituto e appellabilità delle sentenze  

29.3.2 Il procedimento   

29.3.3 La trattazione della causa

29.3.4 La decisione   

29.4 Il ricorso per cassazione   

29.4.1 Giudizio di cassazione e sentenze impugnabili   

29.4.2 Il ricorso   

29.4.3 Il procedimento   

29.4.4 La decisione  

Capitolo 30 Le procedure concorsuali

30.1 Questioni preliminari  

30.2 Il fallimento  

30.2.1 La sentenza dichiarativa di fallimento e i suoi effetti  

30.2.2 Gli organi del fallimento  

30.2.3 La chiusura e la riapertura del fallimento. L’esdebitazione  

30.3 Le altre procedure  

30.4 Il codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza   

30.5 I registri tenuti dalla cancelleria  

30.6 Sintesi dei principali compiti spettanti al cancelliere  

30.7 Le spese della procedura fallimentare

Capitolo 31 Tutele e curatele

31.1 La volontaria giurisdizione  

31.2 La tutela dei minori e degli interdetti  

31.2.1 La tutela dei minori  

31.2.2 La tutela degli interdetti giudiziali  

31.2.3 Il registro delle tutele  

31.3 L’inabilitazione

31.3.1 Il registro delle curatele  

31.4 L’amministrazione di sostegno  

31.4.1 Il registro delle amministrazioni di sostegno  

31.5 Disposizioni fiscali  

Capitolo 32 I procedimenti successori

32.1 Disciplina generale  

32.2 Il registro delle successioni  

32.3 Il registro generale dei testamenti  

32.4 L’accettazione dell’eredità con beneficio d’inventario  

32.5 La rinunzia all’eredità  

32.6 La giacenza dell’eredità  

32.7 L’esecuzione del testamento  

32.8 L’apposizione e la rimozione dei sigilli

Capitolo 33 I procedimenti di opposizione all’ordinanza-ingiunzione amministrativa e al verbale di accertamento di infrazione del codice della strada

33.1 Opposizione all’ordinanza-ingiunzione  

33.2 La proposizione del ricorso e il procedimento  

33.3 La sentenza  

33.4 L’opposizione avverso il verbale di accertamento di violazione del Codice della strada

APPENDICE NORMATIVA

1. D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 (suppl. ord. G.U. 20 febbraio 2001, n. 42) – Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa (Testo A)

2. D.P.R. 30 maggio 2002, n. 115 (suppl. ord. G.U. 15 giugno 2002, n. 139) – Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di spese di giustizia (Testo A)

3. D.P.R. 14 novembre 2002, n. 313 (suppl. ord. G.U. 13 febbraio 2003, n. 36) – Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di casellario giudiziale, di casellario giudiziale europeo, di anagrafe delle sanzioni amministrative dipendenti da reato e dei relativi carichi pen­denti (Testo A)

4. D.Lgs. 7 marzo 2005, n. 82 (suppl. ord. G.U. 16 maggio 2005, n. 112) – Codice dell’amministrazio­ne digitale

5. D.M. 21 febbraio 2011, n. 44 (G.U. 18 aprile 2011, n. 89) – Regolamento concernente le regole tecniche per l’adozione nel processo civile e nel processo penale, delle tecnologie dell’informa­zione e della comunicazione, in attuazione dei principi previsti dal decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, e successive modificazioni, ai sensi dell’articolo 4, commi 1 e 2, del decreto-legge 29 dicembre 2009, n. 193, convertito nella legge 22 febbraio 2010, n. 24

6. D.L. 18 ottobre 2012, n. 179 (suppl. ord. G.U. 19 ottobre 2012, n. 245), convertito in L. 17 dicem­bre 2012, n. 221 (suppl. ord. G.U. 18 dicembre 2012, n. 294) – Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese (estratto)

7. Decreto Segretariato Generale della Giustizia Amministrativa 28 dicembre 2020 (G.U. 11 gennaio 2021, n. 7) – Regole tecnico-operative per l’attuazione del processo amministrativo telematico, nonché per la sperimentazione e la graduale applicazione dei relativi aggiornamenti

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Ti potrebbe interessare…

WhatsApp chat
miglior crema corpo