Seleziona una pagina
In offerta!

Gli appalti pubblici dopo il decreto “sblocca-cantieri” e le altre recenti novità

32,00 28,80

SPEDIZIONE GRATUITA!

Nb: Prezzi IVA inclusa!

Autori Alessandro Massari
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17×24
Pagine 200
Pubblicazione Maggio 2019 (I Edizione)

• Decreto “sblocca-cantieri” (D.L. 32/2019)
• Legge di bilancio 2019 (L.145/2018)
• Decreto “semplificazione” (D.L.135/2018 conv. L.12/2019)
• Decreto “sicurezza” (D.L. 113/2018 conv. L. 132/2018)
• Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza (D.Lgs. 14/2019)
• La procedura di infrazione UE
• Verso il nuovo Codice dei contratti pubblici

> La recente giurisprudenza in materia di gare telematiche

COD: 8891634832 Categoria:

Descrizione

Gli appalti pubblici dopo il decreto “sblocca-cantieri” e le altre recenti novità

 

 

Il volume intende offrire agli operatori uno strumento di aggiornamento sulle numerose e dirompenti novità introdotte dal decreto sblocca-cantieri (D.L. 32/2019): dal ritorno del regolamento unificato, alle procedure sotto-soglia, dalla semplificazione nella verifica dei requisiti (inversione procedimentale, mercati elettronici, ecc.), alla nuova configurazione dei criteri di aggiudicazione, dalla disciplina della commissione giudicatrice, ai nuovi criteri di calcolo delle offerte anomale, dalla semplificazione della progettazione per le manutenzioni, alle nuove norme per l’appalto integrato, dalle modifiche ai requisiti di qualificazione, alla soppressione del rito super-speciale nel Codice del processo amministrativo, dalle novità in materia di subappalto, a quelle sui consorzi stabili.
Sono inoltre commentati i recenti provvedimenti di fine 2018 e inizio 2019: legge europea 2018, legge di bilancio 2019 (L.145/2018, con le novità sulle procedure sotto-soglia), decreto “semplificazione” (D.L. 133/2018 conv. in L. 12/2019, che ha modificato la disciplina dei gravi illeciti professionali), decreto “sicurezza” (D.L. 113/2018 conv. in L. 132/2018, con le modifiche in tema di subappalto), Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza (D.Lgs. 14/2019, che ha modificato diversi articoli del Codice per allinearli alle nuove procedure concorsuali). Sono inoltre riportate le modifiche introdotte ai bandi-tipo ANAC, e si è esaminata la procedura di infrazione UE in relazione alla possibile disapplicazione di alcune norme del Codice. Completa il volume un’utile appendice sulla giurisprudenza più recente in materia di gare telematiche.

Alessandro Massari Avvocato specializzato in contrattualistica pubblica, direttore del mensile Appalti&Contratti e della rivista internet appaltiecontratti.it

Capitolo I – Il decreto “sblocca-cantieri”
1. Il decreto 18 aprile 2019, n. 32 (c.d. “sblocca-cantieri”)
1.1. Le finalità e la struttura del decreto
1.2. Entrata in vigore del d.l. 32/2019 e applicazione alle nuove procedure di aggiudicazione
2. Il ritorno del regolamento unificato per l’attuazione del Codice e il quadro delle fonti attuative
2.1. Le linee guida ANAC applicabili nelle more dell’emanazione del regolamento unico e quelle destinate a rimanere comunque applicabili anche dopo il nuovo regolamento
3. Le modifiche alle procedure sotto-soglia
3.1. Le nuove procedure per gli appalti di lavori e l’abrogazione della disciplina transitoria della legge di bilancio 2019
3.1.1. Gli affidamenti di lavori di importo pari o superiore a 40.000 euro e inferiore a 200.000 euro
3.1.2. Gli affidamenti di lavori di importo pari o superiore a 200.000 euro e inferiore alla soglia comunitaria
3.2. L’inversione procedimentale e la semplificazione della fase di ammissione dei concorrenti
3.3. La semplificazione delle verifiche dei requisiti e nelle procedure sui mercati elettronici
3.4. I criteri di aggiudicazione nelle procedure sotto-soglia
3.5. L’applicabilità delle linee guida ANAC n. 4 nelle more dell’emanazione del regolamento unico
4. Criteri di aggiudicazione
4.1. Il nuovo assetto dei criteri di aggiudicazione
4.2. La soppressione del vincolo sul punteggio massimo assegnabile al prezzo
4.3. La cristallizzazione della soglia
5. Le novità per le offerte anomale
5.1. I nuovi criteri di calcolo della soglia di anomalia
5.2. L’esclusione automatica delle offerte anomale e la questione dell’interesse transfrontaliero degli appalti
6. Commissioni giudicatrici
7. Il regime dei Comuni non capoluogo
8. La soppressione del rito super-speciale per i provvedimenti di ammissione o esclusione e le modifiche agli artt. 29 e 76 del Codice
9. Le novità sui requisiti generali e speciali e i consorzi
9.1. Le modifiche all’art. 80 del Codice
9.2. Le modifiche alle norme sui requisiti speciali
9.3. Consorzi stabili
10. L’anticipazione del prezzo anche nei contratti di servizi e forniture
11. Le novità in materia di subappalto
11.1. I nuovi limiti del subappalto: la procedura di infrazione UE, la posizione del Consiglio di Stato e la novella del decreto
11.2. Le modifiche al comma 4 e la soppressione del divieto per il subappaltatore di partecipare alla gara
11.3. La soppressione dell’obbligo della terna dei subappaltatori
11.4. Il pagamento diretto al subappaltatore
11.5. La questione (non risolta) del subappalto a cascata
12. Le novità in materia di progettazione, servizi di ingegneria-architettura e appalto integrato
12.1. La semplificazione della progettazione per le manutenzioni e le altre modifiche all’art. 23 del Codice
12.2. Le novità per i progettisti e le modifiche all’art. 24 del Codice
12.3. Le novità per l’appalto integrato e i progettisti designati dall’impresa
13. Gli incentivi per le funzioni tecniche: le modifiche all’art. 113 del Codice
14. Le novità in materia di concessioni
14.1. L’allineamento dell’art. 174 alla nuova disciplina del subappalto
14.2. Affidamenti dei concessionari: adeguamento concessioni in essere entro il 31.12.2019
14.3. Project financing
15. Contraente generale
16. Disposizioni sulle procedure di affidamento in caso di crisi di impresa
Capitolo II – La legge europea 2018
1. La modifica all’art. 113-bis del Codice sui termini di pagamento
Capitolo III – La legge di bilancio 2019
1. Le novità della legge di bilancio 2019
2. La modifica della soglia dei c.d. “micro acquisti” da 1.000 a 5.000 euro
3. Gli appalti di lavori sotto-soglia e la deroga (abrogata) all’art. 36, comma 2, del Codice
4. La Struttura per la progettazione di beni ed edifici pubblici
5. Contributi per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale
6. Gli investimenti per il periodo 2021-2033
Capitolo IV – Le modifiche ai requisiti generali: il “decreto semplificazione” e il Codice della crisi d’impresa
1. La nuova disciplina dei gravi illeciti professionali introdotta dal d.l. “semplificazione”
1.1. Gravi illeciti professionali tali da rendere dubbia l’integrità o affidabilità dell’O.E.
1.2. Gravi illeciti professionali posti in essere nello svolgimento della procedura di gara
1.3. Le significative o persistenti carenze nell’esecuzione di un precedente contratto di appalto
2. Le modifiche introdotte dal nuovo “Codice della crisi d’impresa”
Capitolo V – Le novità previste nel “decreto sicurezza”
1. L’inasprimento delle sanzioni per il subappalto illecito
1.1. La prima giurisprudenza sui subcontratti che non configurano subappalto
2. Le modifiche al T.U. sicurezza
3. Le modifiche al Codice antimafia
4. La modifica degli obblighi di pubblicazione per le cooperative che impiegano stranieri
Capitolo VI – I chiarimenti sui bandi-tipo e le linee guida ANAC sulle clausole sociali
1. I chiarimenti sui bandi-tipo ANAC
1.1. Chiarimenti al bando-tipo n. 1
1.1.1. Chiarimento relativo al requisito di idoneità professionale di cui al punto 7.1, lett. b)
1.1.2. Black list
1.1.3. Schemi di polizza tipo per le garanzie fideiussorie
1.2. Chiarimenti al bando-tipo n. 2
1.3. Chiarimenti al bando-tipo n. 3
1.3.1. Chiarimento relativo al divieto di frazionamento dei due servizi di punta di cui al punto 7.4
1.3.2. Chiarimento relativo al possesso dei requisiti in misura maggioritaria da parte della mandataria di cui al punto 7.4
2. Le clausole sociali dopo le linee guida ANAC n. 13 e il “progetto di riassorbimento”
Capitolo VII – La procedura di infrazione avviata dalla Commissione UE
1. La procedura di infrazione e gli articoli del Codice contestati dalla Commissione UE
2. I criteri di calcolo del valore dell’appalto suddiviso in lotti
3. L’affidamento delle opere di urbanizzazione primaria sotto-soglia
4. I gravi illeciti professionali
5. L’accertamento delle gravi violazioni in materia fiscale e contributiva
6. I limiti al subappalto
6.1. La terna dei subappaltatori
6.2. Il subappalto a cascata
7. Limiti all’avvalimento dei requisiti
8. Esclusione automatica delle offerte anormalmente basse
9. Conclusioni
Capitolo VIII – Verso il nuovo Codice dei contratti pubblici
1. La legge delega per l’approvazione del nuovo Codice
APPENDICE
La giurisprudenza più recente e significativa in materia di procedure telematiche

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.