Seleziona una pagina
SCONTO 5%

Gli appalti pubblici dopo la conversione del decreto “semplificazioni” (D.L. 76/2020 conv. in L. 120/2020)

53,00 50,35

SPEDIZIONE GRATUITA!

Nb: Prezzi IVA inclusa!

Autori Dario Capotorto, Alessandro Massari
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17×24
Pagine 438
Pubblicazione Dicembre 2020 (I Edizione)
COD: 8891646873 Categoria:

Descrizione

Gli appalti pubblici dopo la conversione del decreto “semplificazioni”

(D.L. 76/2020 conv. in L. 120/2020)

Con il testo aggiornato del Codice dei contratti pubblici

Aggiornato alla Circolare MIT 18 novembre 2020

 

iLibro
L’acquisto dell’opera include l’accesso alla versione digitale iLibro, che permette: • la consultazione online; • l’utilizzo del motore di ricerca per parola e concetti all’interno del volume; • il collegamento diretto alla normativa (sempre aggiornata e in multivigenza), alla prassi e alla giurisprudenza citate nel testo. Nella parte interna della copertina sono riportate le indicazioni per l’accesso a tutti i contenuti online inclusi nel volume.

Il Decreto “Semplificazioni” (D.L. 16 luglio 2020, n. 76, convertito con modificazioni dalla Legge 11 settembre 2020, n. 120) ha introdotto numerose e dirompenti disposizioni nel settore dei contratti pubblici, con finalità acceleratorie e di semplificazione delle procedure di affidamento ed esecuzione di lavori, servizi e forniture, nella prospettiva di agevolare la realizzazione di investimenti pubblici e contribuire al rilancio della ripresa economica nella drammatica crisi da Covid-19.

Dalla previsione di termini obbligatori per la conclusione delle procedure, alla elevazione delle soglie per gli affidamenti diretti, dalle deroghe alle norme delle procedure ordinarie, alle modifiche del rito appalti, dalle modifiche ai requisiti generali, alle verifiche antimafia e protocolli di legalità, ecc.

Le disposizioni aprono scenari inediti, anche sul piano della nuova disciplina transitoria sulla responsabilità per danno erariale, e pongono nuove e complesse questioni interpretative alle stazioni appaltanti e agli operatori economici.

Come osservato nella Circolare del MIT del 18 novembre 2020 “il combinato disposto tra risorse disponibili e strumento normativo per spenderle rapidamente, può produrre un balzo in avanti per la nostra economia; perché ciò avvenga è necessario che le stazioni appaltanti applichino la legge in tutte le sue potenzialità”.

Il volume intende approfondire organicamente le numerose innovazioni introdotte dal D.L. 76/2020 dopo la sua conversione, coniugando l’approccio scientifico con quello operativo.

 

Dario Capotorto
Avvocato Cassazionista con vasta esperienza nel contenzioso in materia di appalti (Partner presso Vinti & Associati). Professore a contratto di Diritto Amministrativo (Università di Cassino). Autore di monografie e saggi in tema di contrattualistica pubblica, regolazione e concorrenza.
Alessandro Massari
Avvocato amministrativista, Direttore della Rivista Appalti&Contratti online e mensile. Docente e autore di numerose monografie in materia di appalti pubblici. Coordinatore scientifico del Master in contrattualistica pubblica.

Contributi di:
Martina Alò, Dario Capotorto, Federica Casciaro, Giuseppe Fabrizio Maiellaro, Alessandro Massari, Ilaria Paradisi, Irene Picardi, Carlo Prestipino, Stefano Usai

Capitolo I Il decreto “semplificazioni”: profili introduttivi

1. Il decreto “semplificazioni”: finalità e linee generali delle inno­vazioni introdotte nel sistema dei contratti pubblici

Capitolo II Le procedure sotto soglia nel d.l. 76/2020 e nella legge di conversione n. 120/2020

1. Premessa   

2. La norma per il sotto soglia  

3. Il commento   

4. Le deroghe   

4.1. I riferimenti che condizionano l’azione del RUP   

4.2. La responsabilità “da ritardo”   

5. Le procedure: l’affidamento diretto   

5.1. Il procedimento   

5.2. Affidamento diretto anche con atto unico   

6. Le procedure negoziate   

6.1. La questione interpretativa posta dalla norma   

6.2. La rotazione e la dislocazione territoriale   

6.3. L’avviso di trasparenza   

6.4. Avviso di trasparenza per la procedura negoziata anche del sopra soglia  

6.5. La procedura negoziata nel sopra soglia   

6.6. L’avviso sui risultati   

6.7. Criteri di aggiudicazione nel sotto soglia  

7. Le ulteriori semplificazioni  

Capitolo III Le procedure sopra soglia ex art. 2 del d.l. 76/2020

1. La norma: ratio ed obiettivi  

2. Gli affidamenti mediante procedure ordinarie  

3. Gli affidamenti mediante procedure negoziate e “in deroga”

4. Riflessioni conclusive  

Capitolo IV Le modifiche al codice dei contratti pubblici incidenti nella fase di affidamento

1. Le modifiche all’art. 80 del d.lgs. 50/2016: esclusione dalle gare pubbliche anche in presenza di irregolarità fiscali o contributive non accertate in modo definitivo 

1.1. Premessa   

1.2. Le modifiche all’art. 80 del codice dei contratti pubblici  

1.3. Le ragioni della introduzione della nuova fattispecie di esclusione facoltativa   

1.4. La legge europea 2019-2020  

2. Le novità sui consorzi stabili – la designazione a cascata – am­missibilità  

Capitolo V Le novità sul termine di stipula dei contratti pubblici e sul rito speciale “appalti”

1. Premessa  

2. Struttura e contenuti della norma  

3. Aspetti di diritto transitorio  

4. Ratio e finalità delle modifiche introdotte   

5. Prime considerazioni e profili critici della riforma

Capitolo VI Le verifiche antimafia nel regime transitorio e i protocolli di legalità

1. Le procedure semplificate anche per i controlli antimafia  

1.1. Premessa  

1.2. Il sistema della documentazione antimafia   

1.3. Il carattere ordinario della procedura d’urgenza   

1.4. L’informativa liberatoria provvisoria  

1.5. L’utilizzo delle banche dati  

1.6. Conclusione  

2. I protocolli di legalità nel decreto-legge “semplificazioni”  

2.1. Premessa   

2.2. Protocolli di legalità: i rapporti fra privati   

2.3. White list e anagrafe antimafia   

2.4. Il regime giuridico dei protocolli di legalità  

Capitolo VII Il regime transitorio della sospensione dell’opera pubblica

1. Premessa   

2. Ambito di applicazione  

3. Cause di sospensione   

4. Prosecuzione dei lavori  

4.1. Prosecuzione dei lavori con lo stesso appaltatore (commi 2 e 3)

4.2. Prosecuzione dei lavori previa risoluzione del contratto (commi 4 e 5)

4.3. Disposizioni dell’art. 107, d.lgs. 18 aprile 2016, n. 50, che non costituiscono oggetto di deroga   

5. Conclusioni  

Capitolo VIII Il collegio consultivo tecnico

1. Il collegio consultivo tecnico: profili introduttivi   

1.1. La costituzione obbligatoria del collegio consultivo tecnico: ambito applicativo   

1.2. La costituzione “facoltativa” del collegio consultivo tecni­co  

2. La composizione del collegio consultivo tecnico   

3. Funzionamento e determinazioni del collegio consultivo tecnico

Capitolo IX Partenariato pubblico privato e finanza di progetto: le no­vità ad opera del decreto “semplificazioni”

1. Premessa. Le disposizioni del d.l. 76/2020 incidenti sulla Parte IV del codice dei contratti pubblici   

2. Le nuove disposizioni dell’art. 180 in tema di energy performance contract (EPC)   

3. L’ampliamento dei presupposti per il ricorso all’affidamento in finanza di progetto c.d. “ad iniziativa privata”, ai sensi dell’art. 183, comma 15   

4. Le altre disposizioni del d.l. 76/2020 riguardanti istituti di par­tenariato pubblico privato

APPENDICE

• – D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 Codice dei contratti pubblici (testo come da ultimo aggiornato con la legge 11 settembre 2020, n. 120, di conversione, con modificazioni, del d.l. 16 luglio 2020, n. 76)

• – Circolare Ministero delle infrastrutture e dei trasporti del 18 novembre 2020, prot. 45113 Decreto-legge 16 luglio 2020, n. 76, recante “Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale”, convertito con modificazioni dalla legge 11 settembre 2020, n. 120

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

miglior crema corpo