Seleziona una pagina
SCONTO 5%

Il reddito d’impresa per le società OIC e IAS ADOPTER

62,00 58,90

SPEDIZIONE GRATUITA!

Nb: Prezzi IVA inclusa!

Autori Paolo Parisi (a cura di), Daniele Corradini, Alberto Franceschin, Paolo Parisi
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17×24
Pagine 656
Pubblicazione Marzo 2021 (I Edizione)
COD: 8891649720 Categorie: ,

Descrizione

Il reddito d’impresa per le società “OIC e IAS ADOPTER”

Dalla disciplina contabile a quella fiscale

 

 

Aggiornato con:
Legge di Bilancio 2021 (Legge n. 178 del 2020)
Decreto Legge n. 104 del 2020 (convertito con Legge n. 126 del 2020)
Decreto Legge n. 34 del 2020 (convertito con Legge n. 77 del 2020)

Una puntuale commistione tra disposizioni civilistiche e tributarie con una particolare attenzione sia alle disposizioni del Codice civile in tema di stato patrimoniale e conto economico, sia alle regole contabili impartite dall’Organismo Italiano di Contabilità e, infine, alle norme contenute nel TUIR che disciplinano la determinazione del reddito d’impresa per i soggetti IRES: per ogni componente reddituale, per ogni particolare disciplina il punto di partenza è l’inquadramento civilistico, in seconda battuta quello contabile per arrivare al commento, all’approfondimento tributario con il supporto della dottrina più qualificata e della giurisprudenza di legittimità.

L’opera fornisce risposte a chi ha la necessità di verificare un particolare problema e a chi vuole inquadrare una tematica più ampia: la combinazione tra questi due approcci soddisfa tutte le esigenze di formazione specialistica.

Le singole tematiche non vengono introdotte da minuziosi e asettici resoconti di legislazione ma inquadrandole nei loro contenuti sostanziali: l’opera costituisce una sorta di trattato specialistico e organico delle questioni strutturali della disciplina contabile e fiscale delle componenti del reddito di impresa.

Risalto particolare viene attribuito alle novità introdotte dalla recenti disposizioni tributarie e, nel contempo, si è provveduto ad aggiornare le disposizioni civilistiche e quelle inerenti i principi contabili di riferimento con un’attenta analisi della prassi ministeriale, della dottrina e della giurisprudenza di legittimità più attuale.

La struttura del testo, nel suo complesso, privilegia gli aspetti sia operativi che divulgativi e abbiamo affidato al “Case study” l’analisi delle tematiche più complesse per meglio comprenderne gli aspetti contabili e tributari delle singole componenti del reddito d’impresa.

 

Paolo Parisi
Avvocato tributarista e societario, pubblicista, formatore e docente di diritto tributario presso la “Scuola Nazionale dell’Amministrazione – Presidenza del Consiglio dei Ministri” e presso la “Scuola di Polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza”, specializzato nel diritto tributario/societario nazionale e internazionale comparato è relatore da oltre 25 anni in molti corsi, seminari e master di formazione specialistica professionale di fiscalità domestica e internazionale curati dalle più importanti Scuole di formazione, da ordini, associazioni professionali e di categoria.

1 Presupposti impositivi e determinazione del reddito

1.1 Presupposti impositivi e imputazione temporale

1.1.1 Premessa

1.1.2 Presupposti impositivi

Ambito soggettivo

Criterio della commercialità

1.2 Soggettività passiva all’IRES

1.2.1 Premessa

1.2.2 Società di capitali

1.2.3 Enti commerciali

1.2.4 Enti non commerciali

Enti di tipo associativo

1.2.5 Trust

1.2.6 Organismi di investimento collettivo del risparmio (OICR)

1.2.7 Soggetti non residenti

1.3 Residenza fiscale dei soggetti IRES

1.3.1 Premessa

1.3.2 Sede legale

1.3.3 Sede di direzione effettiva

1.3.4 Esterovestizione societaria

Esterovestizione e abuso del diritto

1.4 Determinazione del reddito imponibile per i soggetti OIC adopters

1.4.1 Premessa

1.4.2 Principio di derivazione rafforzata

Ambito soggettivo

Irrilevanza dei processi valutativi

Nozione di qualificazione

Nozione di classificazione

Imputazione temporale

Limiti fiscali e prevalenza del TUIR sulla derivazione rafforzata

1.5 Determinazione del reddito imponibile per i soggetti IAS/IFRS adopters

1.5.1 Premessa

1.5.2 Derivazione rafforzata per i soggetti IAS adopters

Rilevanza fiscale diretta di componenti reddituali

Processo di first time adoption (FTA) dei principi contabili internazionali

Altre disposizioni di coordinamento

1.6 Determinazione dell’imposta

1.6.1 Premessa

1.6.2 Riduzioni, maggiorazioni e addizionali dell’IRES

Maggiorazione per le società di comodo e in perdita sistematica

Addizionale IRES per le imprese che operano nei settori del petrolio e dell’energia

Addizionale IRES per il materiale pornografico e di incitamento alla violenza (c.d. “porno tax”)

1.6.3 Detrazioni dall’IRES

1.7 Redditi prodotti da soggetti non residenti

1.7.1 Premessa

1.7.2 Determinazione del reddito prodotto in Italia

Determinazione del reddito di società ed enti non residenti

Determinazione del reddito di società ed enti non residenti con stabile organizza­zione in Italia

Determinazione del reddito di società ed enti non residenti senza stabile organiz­zazione in Italia

Determinazione del reddito di enti non commerciali non residenti

2 Principi di determinazione del reddito d’impresa

2.1 Reddito di impresa e principi contabili

2.1.1 Premessa

2.1.2 Inquadramento tributario

Soggetti passivi e principi contabili

Attività produttive di reddito d’impresa

Determinazione del reddito d’impresa

2.2 Principi di determinazione del reddito di impresa

2.2.1 Premessa

2.2.2 Principio di competenza

Correlazione costi-ricavi, certezza e determinabilità

Deroghe al principio di competenza

Imputazione a periodo

Correzione di errori contabili

2.2.3 Principio di inerenza

Inerenza quantitativa

Deroghe al principio dell’inerenza

2.2.4 Principio di derivazione rafforzata

2.3 Perdite dei soggetti IRES

2.3.1 Premessa

2.3.2 Inquadramento tributario

Compensazione limitata

Riporto delle perdite precluso

Perdite con proventi e redditi esenti

Perdite realizzate nei primi tre periodi di imposta

Scomputo delle perdite in sede di accertamento

Scomputo delle perdite nel consolidato

Perdita determinata in accertamento

Cessione infragruppo delle perdite fiscali

Perdite da partecipazione in società di persone

2.4 Operazioni in valuta estera

2.4.1 Premessa

2.4.2 Operazioni in valuta estera e principi contabili

2.4.3 Inquadramento tributario

Contabilità plurimonetaria

Saldi delle stabili organizzazioni

Tassi di cambio

2.5 Determinazione del costo

2.5.1 Premessa

2.5.2 Determinazione del costo e principi contabili

2.5.3 Inquadramento tributario

Elementi costitutivi del costo

Beni oggetto di rivalutazione

Obbligazioni e titoli similari

Azioni, quote e strumenti similari

Valutazione dei titoli al costo ammortizzato

Variazione dei criteri di valutazione

2.6 Patent box: detassazione di intangibles

2.6.1 Premessa

2.6.2 Inquadramento tributario

Ambito soggettivo e opzione

Ambito oggettivo

Documentazione idonea

Reddito detassato

2.7 Tonnage tax: reddito a forfait di derivazione marittima

2.7.1 Premessa

2.7.2 Inquadramento tributario

Ambito soggettivo

Ambito oggettivo

Opzione

Determinazione del reddito forfetario

2.8 Società cooperative

2.8.1 Premessa

2.8.2 Inquadramento tributario

Banche di credito cooperativo

Cooperative agricole

Cooperative di produzione e lavoro

Ristorni

Cooperative sociali

Imprese marittime

2.9 Società non operative

2.9.1 Premessa

Cause di esclusione

Cause di disapplicazione

Test di operatività

Reddito minimo presunto

Società di gestione immobiliare e OMI

2.10 Foreign tax credit: recapture delle imposte pagate all’estero

2.10.1 Premessa

2.10.2 Determinazione del credito d’imposta

Redditi prodotti all’estero

Reddito complessivo

Imposta italiana e riporto del credito in avanti o all’indietro

Imposte pagate all’estero

Richiesta del credito d’imposta in dichiarazione

Consolidato nazionale e redditi di fonte estera

Consolidato mondiale e redditi di fonte estera

2.11 Controlled Foreign Companies: redditi delle società estere controllate

2.11.1 Premessa

2.11.2 Direttiva ATAD 1 e CFC rules

Tax rate effettivo estero e passive income

Unica esimente

Procedura di interpello

Dichiarazione e scritture contabili della società controllante residente

CFC rule e consolidato nazionale

Società collegate

2.11 Exit tax ed entry tax: trasferimento della residenza verso o dall’estero

2.11.1 Premessa

2.11.2 Trasferimento della sede sociale all’estero e residenza fiscale: exit tax

Fattispecie realizzative

Perdite e riserve in sospensione d’imposta

Tassazione immediata o rateizzazione dell’imposta

Fattispecie decadenziali

Trasferimento della sede sociale in Italia e residenza fiscale: entry tax

Fattispecie realizzative

Valore di mercato

3 Componenti positivi di reddito d’impresa

3.1 Ricavi

3.1.1 Premessa

3.1.2 Ricavi e principi contabili

3.1.3 Ricavi “tipici”

3.1.4 Ricavi “assimilati”

3.1.5 Risarcimenti

3.1.6 Contributi

Contributi in conto esercizio

Contributi in conto interessi

Contributi in conto canoni di leasing

3.1.7 Beni destinati a finalità extra-imprenditoriali

Cessioni di beni non considerate “destinazione a finalità estranee”

3.1.8 Tassazione dei ricavi

3.2 Plusvalenze patrimoniali

3.2.1 Premessa

3.2.2 Plusvalenze e principi contabili

3.2.3 Inquadramento tributario

3.2.4 Plusvalenza e rateizzazione

3.2.5 Cessione a titolo oneroso

Rideterminazione del costo fiscalmente riconosciuto

Cessione di azienda

Trasferimenti d’azienda a titolo gratuito

Cessione di partecipazioni

3.2.6 Risarcimenti per perdita o danneggiamento di beni

3.2.7 Assegnazione ai soci o destinazione extra-imprenditoriale di beni patrimoniali

3.2.8 Trasferimento all’estero della residenza

3.2.9 Riallineamento dei maggiori valori

3.3 Plusvalenze esenti: participation exemption

3.3.1 Premessa

3.3.2 Partecipazioni e principi contabili

3.3.3 Inquadramento tributario

Ambito soggettivo

Ambito oggettivo

Struttura del regime PEX

Holding period

Partecipazioni iscritte tra le immobilizzazioni finanziarie

Residenza fiscale

Esercizio di imprese commerciali

Operazioni straordinarie e continuità dei requisiti oggettivi

Percentuale di esenzione

Determinazione delle plusvalenze

3.4 Sopravvenienze attive

3.4.1 Premessa

3.4.2 Sopravvenienze e principi contabili

3.4.3 Inquadramento tributario

Sopravvenienze attive “proprie”

Sopravvenienze attive “assimilate”

Cessione del contratto di leasing

Fattispecie non costituenti sopravvenienze attive

3.5 Dividendi

3.5.1 Premessa

3.5.2 Distribuzione degli utili e il Codice civile

3.5.3 Proventi da partecipazioni e principi contabili

3.5.4 Inquadramento tributario

Dividendi e assimilati

3.6 Interessi attivi

3.6.1 Premessa

3.6.2 Interessi attivi e principi contabili

3.6.3 Inquadramento tributario

Modalità di imposizione e principio della competenza

Rimborsi d’imposta

3.7 Proventi immobiliari

3.7.1 Premessa

3.7.2 Immobili e principi contabili

3.7.3 Inquadramento tributario

Immobili patrimonio

3.8 Variazioni delle rimanenze

3.8.1 Premessa

3.8.2 Variazioni delle rimanenze e principi contabili

Determinazione delle rimanenze per i soggetti IAS

3.8.3 Inquadramento tributario

Criteri di determinazione per i beni fungibili

3.9 Opere, forniture e servizi di durata ultrannuale

3.9.1 Premessa

3.9.2 Rimanenze ultrannuali e principi contabili

3.9.3 Inquadramento tributario

Durata ultrannuale dell’opera

3.10 Valutazione dei titoli

3.10.1 Premessa

3.10.2 Titoli e principi contabili

Titoli immobilizzati

Titoli non immobilizzati

Svalutazione titoli

3.10.3 Inquadramento tributario

Criteri convenzionali  

Imprese IAS adopters

4 Componenti negativi di reddito d’impresa

4.1 Spese per prestazioni di lavoro

4.1.1 Premessa

4.1.2 Inquadramento tributario

Fabbricati

Trasferte

Partecipazione agli utili

Fringe benefit

Deducibilità del costo del personale

4.2 Compensi spettanti agli amministratori di società

4.2.1 Premessa

4.3 Inquadramento tributario

Delibera assembleare

Trattamento di fine mandato

Assicurazioni per il rischio morte o infortuni dell’amministratore

Compensi “reversibili”

Amministratori non residenti

4.4 Interessi passivi

4.4.1 Premessa

4.4.2 Inquadramento tributario

Principio di inerenza

Deducibilità sino al periodo di imposta 2018

Deducibilità a partire dal periodo di imposta 2019

Consolidato fiscale

Tonnage tax

Deduzione per i soggetti IRPEF

4.5 Oneri fiscali e contributivi

4.5.1 Premessa

4.5.2 Inquadramento tributario

IVA  

IRAP

4.5.3 Imposte deducibili per cassa

4.5.4 Imposte deducibili per competenza

4.6 Oneri di utilità sociale

4.6.1 Premessa

4.6.2 Inquadramento tributario

Welfare aziendale

Erogazioni liberali in denaro

Deducibilità in misura percentuale sul reddito

Erogazioni liberali in natura

4.7 Minusvalenze patrimoniali, sopravvenienze passive e perdite

4.7.1 Premessa

4.7.2 Inquadramento tributario

Minusvalenze

Perdite patrimoniali e perditi su crediti

4.7 Ammortamenti dei beni materiali e immateriali

4.8.1 Premessa

4.8.2 Inquadramento tributario

Beni materiali

Beni immateriali

Rivalutazione dei beni d’impresa

Sospensione degli ammortamenti 2020

Beni gratuitamente devolvibili

Imprese esercenti le attività regolate di distribuzione e trasporto di gas naturale e di energia elettrica

4.9 Beni concessi in leasing

4.9.1 Premessa

4.9.2 Leasing e principi contabili

4.9.3 Inquadramento tributario

Deducibilità per il concedente

Deducibilità per l’utilizzatore

Deducibilità correlata alla data di accensione del rapporto

Moratoria prestiti, mutui e finanziamenti per le PMI

4.10 Affitto di azienda

4.10.1 Premessa

4.10.2 Affitto d’azienda e Codice civile

4.10.3 Affitto d’azienda e principi contabili

4.10.4 Inquadramento tributario

Perdita o assenza della qualifica di imprenditore

Prosecuzione dell’attività imprenditoriale

Ammortamento e spese di manutenzione

La stima dei beni conferiti

Cessioni di beni durante il periodo di affitto d’azienda e conguaglio

Contratti di leasing nell’affitto di azienda

Credito di imposta per canoni di locazione di immobili e di affitto di azienda

4.11 Componenti negativi relativi a mezzi di trasporto

4.11.1 Premessa

4.11.2 Inquadramento tributario

Veicoli a deducibilità parziale

Leasing

Noleggio

Rivalutazione dei beni d’impresa

4.12 Accantonamenti di quiescenza e previdenza

4.12.1 Premessa

4.12.2 Inquadramento tributario

TFR

Altri fondi di previdenza

TFM

Indennità di cessazione dei rapporti di agenzia

4.13 Svalutazione dei crediti e accantonamenti per rischi su crediti

4.13.1 Premessa

4.13.2 Svalutazioni crediti e principi contabili

4.13.3 Inquadramento tributario

Accantonamenti per rischi su crediti

Fondo svalutazione crediti

Intermediari Finanziari

4.14 Altri accantonamenti

4.14.1 Premessa

4.14.2 Inquadramento tributario

Fondi per rischi e oneri

Lavori ciclici di manutenzione e revisione di navi e aeromobili

Concessionarie di pubblici servizi

Manifestazioni a premio

4.15 Spese relative a più esercizi

4.15.1 Premessa

4.15.2 Inquadramento tributario

Spese per studi ricerche e sviluppo: disciplina contabile-fiscale

Spese di pubblicità e propaganda: disciplina contabile-fiscale

Spese di rappresentanza: disciplina contabile-fiscale

Altri oneri pluriennali

Spese incrementative su beni di terzi: disciplina contabile-fiscale

Imprese di nuova costituzione

4.16 Interessi di mora

4.16.1 Premessa

4.16.2 Interessi di mora e principi contabili

4.16.3 Inquadramento tributario

4.17 Strumenti finanziari derivati

4.17.1 Premessa

4.17.2 Derivati e principi contabili

4.17.3 Inquadramento tributario

5 Particolari discipline domestiche e internazionali

5.1 Operazioni da e verso black listed companies

5.1.1 Premessa

5.1.2 Deducibilità dei costi black list fino al 2014

Prima esimente: attività commerciale prevalente

Seconda esimente: interesse economico e concreta esecuzione delle operazioni

5.1.3 Deducibilità dei costi black list nel periodo d’imposta 2015

5.1.4 Deducibilità dei costi black list dal periodo d’imposta 2016

5.1.5 Paesi a regime fiscale privilegiato per i periodi di imposta 2016-2018

5.1.6 Paesi a regime fiscale privilegiato per i periodi di imposta 2019 e successivi

5.2 Transfer pricing: operazioni infragruppo

5.2.1 Premessa

5.2.2 Inquadramento tributario

Ambito soggettivo

Libera concorrenza, comparabilità e metodi di determinazione dei prezzi di trasfe­rimento

Onere della prova

Ruling internazionale

Disapplicazione sanzionatoria e set documentale

Transfer pricing e rilevanza ai fini IRAP e IVA

DAC 6 e obblighi di comunicazione

Transfer pricing e Covid-19

5.3 Trasparenza fiscale

5.3.1 Premessa

5.3.2 Il regime opzionale ex art. 115 del TUIR

Finalità ed effetti della norma: riporto delle perdite e applicazione del regime “a cascata”

Soggetti ammessi al regime opzionale

Soggetti esclusi

Soci non residenti

Trasparenza fiscale e regime del consolidato

Esercizio dell’opzione

Imputazione del reddito ai soci partecipanti

Distribuzione di utili e costo della partecipazione

5.3.3 Il regime opzionale ex art. 116 del TUIR

Cause di decadenza

Imputazione di redditi e perdite di esercizio

5.4 Consolidato fiscale nazionale

5.4.1 Premessa

5.4.2 Inquadramento tributario

Requisiti soggettivi

Requisito del controllo

Identità dell’esercizio sociale ed elezione di domicilio

Opzione per il consolidamento

Reddito da consolidamento

Perdite fiscali

Interessi passivi

Aiuto alla crescita economica (ACE)

Versamenti di imposte e responsabilità

Credito d’imposta per i redditi prodotti all’estero ed eccedenze di gruppo

Cessazione o interruzione del consolidato

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Ti potrebbe interessare…