Seleziona una pagina
SCONTO 5%

La responsabilità nei nuovi reati informatici Mezzi di ricerca e acquisizione della prova

28,00 26,60

SPEDIZIONE GRATUITA!

Nb: Prezzi IVA inclusa!

Autori Flaviano Peluso (a cura di), Cecilia Cavaceppi, Francesco Saverio Cavaceppi, Daniela Cavallaro, Raissa Coletti, Alfonso Contaldo, Alessandra Cortese
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17×24
Pagine 296
Pubblicazione Febbraio 2020 (I Edizione)

• Profili penali della lesione della privacy

• Hate speech, sexting, revenge porn

• Attacchi intrusivi e malware

• Cyber terrorismo

• Reati nel dark web

• Cyberlaundering

COD: 8891634542 Categorie: ,

Descrizione

La responsabilità nei nuovi reati informatici

Mezzi di ricerca e acquisizione della prova

 

 

L’opera si pone quale strumento di analisi dei nuovi reati informatici e delle metodologie investigative, analizzando i diversi mezzi di ricerca e di acquisizione della prova informatica.

Attraverso un’analisi sistematica, il volume affronta le singole fattispecie, ponendo l’attenzione sulle modalità di ricerca della prova e aiutando il professionista nell’individuazione degli elementi che costituiscono la responsabilità penale dell’autore del reato.

Lo spazio fluido, tipico del web, richiede un’attenzione particolare: quest’opera nasce proprio dall’esigenza di fornire nozioni e azioni di riferimento, che possano guidare l’operatore nel costruire la propria linea difensiva, alla luce delle nuove figure criminose, quali l’hate speech, il sexting, il revenge porn, il cyber terrorismo e il cyberlaundering.

A completamento della trattazione, nella seconda parte, il volume affronta le diverse metodologie investigative, nonché le tecniche forensi di acquisizione e conservazione della prova informatica.

In tal modo, il testo si pone quale valido strumento per il professionista che debba fornire la prova della consumazione di reati informatici.

Flaviano Peluso
Avvocato in Roma. È Professore a contratto di scienze giuridiche medico-legali, presso la facoltà di Medicina dell’Università La Sapienza, di abilità informatiche presso le facoltà di Economia, Psicologia e Lettere dell’Università La Sapienza, nonché d’informatica ed elaborazione dati e di idoneità informatica presso l’Università della Tuscia. È autore di libri, articoli e note a sentenza nonché curatore di libri in materia di diritto dell’informatica e di informatica forense.
Cecilia Cavaceppi
Giudice del Tribunale di Latina applicata attualmente al Tribunale di Napoli. È dottore di ricerca in diritto amministrativo presso la Luiss Guido Carli.
Francesco Saverio Cavaceppi
Avvocato del Foro di Roma, Professore a contratto di informatica ed elaborazione dati presso l’Università della Tuscia e docente di informatica giuridica presso la Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali “Migliorini” dell’Università di Perugia.
Daniela Cavallaro
Avvocato del Foro di Velletri e Data Protection Officer presso l’Agenzia di Stampa Nazionale; ha conseguito il master in Diritto dell’informatica presso l’Università degli Studi di Roma La Sapienza, ha conseguito i certificati di European Privacy Expert, Valutatore Privacy (UNI 11697:2017) e Auditor ISDP 10003.
Raissa Coletti
Consulente in Institutional & Corporate Communication. Ha conseguito il master in Human Resource management & Digital Skills.
Alfonso Contaldo
Professore a contratto di diritto dell’informazione e della comunicazione digitale nell’Accademia delle Belle Arti di Roma, dottore di ricerca in informatica giuridica presso l’Università degli Studi di Roma La Sapienza. È autore di monografie, articoli, note e contributi in collettanei in materia di diritto dell’informazione e dell’informatica e di informatica giudiziaria.
Alessandra Cortese
Assistente Giudiziario presso la Procura Generale della Repubblica di Venezia, è laureata in giurisprudenza presso l’Università di Messina, ha conseguito il master di 2° livello in Diritto dell’informatica presso l’Università La Sapienza, è abilitata all’esercizio della professione forense, è socia ANORC, è iscritta nel registro dei Professionisti della Privacy. È autrice di alcuni articoli di diritto dell’informatica.

Parte I – I nuovi reati digitali
Capitolo I – Profili penali riguardo le lesioni del diritto alla privacy e del diritto d’autore online 
1. Brevi premesse
2. Le esigenze di tutela della riservatezza e le ipotesi di reato nella normativa sulla privacy: cenni anche alla luce del nuovo codice e della normativa comunitaria
3. L’intervenuta depenalizzazione dell’omessa o infedele notificazione e la previsione penale del trattamento non conforme od illecito dei dati personali
4. L’omessa adozione di misure di sicurezza e l’inosservanza dei provvedimenti del Garante per la tutela dei dati personali
4.1. Falsità nelle dichiarazioni e nelle notificazioni al Garante
5. Diritto d’autore online e presidi sanzionatori penali
Capitolo II – I reati nei social media e social network 
1. Le relazioni sociali al tempo dei social
2. I problemi connessi all’identità digitale
3. La sostituzione di persona online
4. Reati d’odio e Hate speech
5. Diffamazione online
6. Cyberbullismo
7. Sexting e revenge porn
Capitolo III – Attacchi intrusivi e distruttivi di sistemi informatici 
1. L’hacking e il social engineering
2. Malware e tecniche di aggressione
3. Focus: il caso dei ransomware e la richiesta di riscatto
4. L’accesso abusivo a sistema informatico
5. Il danneggiamento di sistema informatico
Capitolo IV – I reati con finalità cyberterroristiche 
1. Le nuove frontiere del terrorismo: un’introduzione al fenomeno
2. Il terrorismo tra difficoltà ermeneutiche e coordinamento normativo
3. Arruolamento, adescamento ed addestramento ad attività con finalità terroristiche: il ruolo dello “spazio virtuale”
4. L’istigazione a delinquere nel mondo digitale e reato di apologia
5. La tecnologia come arma: verso la cyber e hybrid warfare
Capitolo V – I reati nel dark web
1. Il deep ed il dark web
2. Caratteristiche e funzionamento della criminalità nel dark web
3. I black market: ricettazione e commercio non autorizzato di armi e stupefacenti
4. La cyberpedofilia e la tratta di persone
5. Il riciclaggio online (cyberlaundering)
Parte II – Le metodologie investigative
Capitolo VI – I mezzi di ricerca di prova in ambito informatico
1. Il giudice e la valenza della prova informatica
2. I poteri probatori del giudice e del pubblico ministero.
3. Il sequestro e la selezione del materiale digitale rilevante
4. Le intercettazioni delle comunicazioni informatiche
Capitolo VII – L’acquisizione e la conservazione della prova informatica
1. Il dato informatico quale elemento di prova
2. La preservazione dell’integrità della prova informatica
3. L’analisi dei file di log
4. L’uso della social network analysis
5. La conservazione e la duplicazione del dato

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.