Seleziona una pagina
SCONTO 5%

Lo smart working nella P.A. e il P.O.L.A. – Pacchetto scaricabile

71,25

SPEDIZIONE GRATUITA!

Nb: Prezzi IVA inclusa!

Autori Paola Morigi, Fabio Forti
Editore Maggioli Editore
Formato Strumento operativo scaricabile
Pubblicazione Dicembre 2020 (I Edizione)
COD: 8891647450 Categoria:

Descrizione

Lo smart working nella P.A. e il P.O.L.A. – Pacchetto scaricabile

 

 

Obiettivi, deleghe, monitoraggio, valutazioni per formulare il piano organizzativo del lavoro agile

Aggiornato con le Linee guida della Funzione pubblica sulla predisposizione del P.O.L.A. ed i relativi template per la compilazione del Piano

Gli enti della P.A., per effetto della pandemia da Coronavirus, si sono trovati ad introdurre obbligatoriamente ed in poco tempo lo smart working fino al 50% dei propri dipendenti e a dover riorganizzare totalmente i loro servizi attraverso il “lavoro agile” che, se pur disciplinato sin dal 2017 dall’art. 18 della L. n. 81, fino ad oggi aveva trovato scarsa applicazione.

Certamente anche quando la pandemia sarà superata, non si potrà ritornare al passato e si dovrà far tesoro dell’esperienza fatta, combinando in maniera intelligente il lavoro in presenza con il lavoro agile.

Il personale dovrà imparare a lavorare per obiettivi, a conseguire risultati, a collaborare in maniera fattiva per il raggiungimento delle finalità istituzionali e i dirigenti dovranno coinvolgere di più i collaboratori, monitorando il lavoro effettuato e valutandolo in modo corretto.

Esistono già modelli di riferimento (cruscotti) che consentono sia il controllo che l’autovalutazione, sia il monitoraggio di obiettivi e sub-obiettivi, permettendo così di intervenire laddove si registrano possibili problematiche.

Solo se questi strumenti vengono utilizzati correttamente sarà semplice l’uso e l’implementazione del P.O.L.A., il Piano organizzativo per il lavoro agile, che ogni ente della P.A. deve adottare entro il prossimo 31/01/2021 integrandolo al PEG o al Piano della performance.

Il pacchetto si compone di:
› Ebook di circa 85 pag.: il testo affronta le problematiche organizzative, le deleghe, le responsabilità ed i controlli che devono essere impostati per utilizzare in maniera ottimale lo smart working.
› Documentazione operativa:
– il piano degli obiettivi e degli indicatori (file word)
– il “cruscotto” per consentire il monitoraggio dei procedimenti (file excel)
– questionari per capire i vantaggi e le criticità dello smart working (file word)
– schema tipo di P.O.L.A. precompilato da integrare (file excel)
– sitografia e bibliografia

 

Paola Morigi
Dottore commercialista, revisore contabile, pubblicista, docente in corsi di formazione, componente di organismi indipendenti di valutazione della performance.
Fabio Forti
Funzionario responsabile del controllo di gestione di ente locale, dottore commercialista, revisore contabile, componente di nuclei ed organismi indipendenti di valutazione
della performance di enti locali.

1 Che cos’è lo smart working
1.1. Definizioni
1.2. La normativa di riferimento
1.3. La direttiva n. 3/2017 della Funzione pubblica sulla conciliazione dei tempi di vita e di lavoro
1.4. Il primo aggiornamento della normativa del 2017
1.5. La diffusione della pandemia da Covid-19 e gli interventi normativi
1.6. Il lavoro agile e il P.O.L.A.
2. Dal telelavoro allo smart working 
2.1. Il lavoro da remoto nella P.A. (o telelavoro)
2.2. Le differenze fra telelavoro e smart working
2.3. Le nuove strumentazioni informatiche facilitano la mobilità
2.4. Il lavoratore agile come un astronauta
2.5. Come favorire il lavoro agile
2.6. Il decreto della Funzione pubblica del 19 ottobre 2020
2.7. Smart worker e smart manager
3. Le esperienze avviate in alcune amministrazioni pubbliche prima della pandemia da COVID-19 
3.1. Il lavoro agile prima del coronavirus
3.2. Telelavoro e smart working all’Inps
3.3. Lo smart working nella Regione Emilia-Romagna
3.4 Il “caso” della Cciaa metropolitana di Milano, MonzaBrianza e Lodi
3.5. Il “caso” della Cciaa di Ravenna
3.6. Il “caso” del Comune di Torino
3.7. Prospettive future
4. Caratteristiche, presupposti, vantaggi (e criticità) dello smart working 
4.1. La rivoluzione tecnologica accelerata dalla pandemia
4.2. Alcune caratteristiche del lavoro agile
4.3. Le implicazioni per il datore di lavoro e per il dipendente
4.4. La verifica preliminare sulle attività che si possono svolgere da remoto
4.5. I presupposti per l’applicazione del lavoro agile
4.5.1. Connessioni informatiche, sicurezza e buona organizzazione
4.5.2. Chiara definizione degli obiettivi assegnati
4.5.3. Monitoraggio sui risultati conseguiti
4.5.4. Banche-dati e lavoro in team
4.5.5. Una nuova cultura manageriale
4.6. I vantaggi (e le criticità) del lavoro agile
5. La impostazione del P.O.L.A. (Piano organizzativo del lavoro agile) 
5.1. La normativa di riferimento
5.2. Le Linee guida della Funzione pubblica
5.3. Gli aspetti preliminari
5.4. I contenuti del P.O.L.A.
5.4.1. Le misure organizzative da adottare
5.4.2. I requisiti tecnologici
5.4.3. I percorsi formativi del personale e della dirigenza
5.4.4. Strumenti di rilevazione e verifica periodica dei risultati
5.5. Uno schema di P.O.L.A.
Schede operative
Scheda 1. Regolamento interno
Scheda 2. Questionari e analisi di contesto
Scheda 3. Matrice attività smartizzabili, l’aiuto del sistema di controllo di gestione
Scheda 4. Modalità di controllo del lavoro da remoto
Scheda 5. Misurazione e valutazione: l’impiego di indicatori
Scheda 6. Riflessi del lavoro agile sulla misurazione e valutazione della performance
Scheda 7. Lavoro agile = controllo agile? I luoghi comuni
Scheda 8. Il P.O.L.A. questo sconosciuto, vediamo di schematizzare!
Schema di P.O.L.A. per le pubbliche amministrazioni
Principali provvedimenti normativi (che richiamano lavoro agile e performance)
Leggi
Decreti legislativi, decreti legge e altri provvedimenti emanati su lavoro agile e P.O.L.A., processi di informatizzazione, performance e relativa rendicontazione
Decreti legislativi e altri provvedimenti emanati in attuazione della l. 7.8.2015, n. 124 di riforma della P.A. e della l. 6.11.2012, n. 190 in materia di trasparenza e anticorruzione
Decreti ministeriali relativi ad indicatori
Normative, Direttive, Raccomandazioni e Relazioni comunitarie di carattere generale
Atti del dipartimento della Funzione pubblica su lavoro agile e performance
Sitografia
Riferimenti bibliografici

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.