Seleziona una pagina
SCONTO 5%

Redigere il bilancio: strumenti e check list

34,00 32,30

SPEDIZIONE GRATUITA!

Nb: Prezzi IVA inclusa!

Autori Giulio Morandi
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17×24
Pagine 326
Pubblicazione Febbraio 2020 (II Edizione)

Descrizione

Redigere il bilancio: strumenti e check list

Operazioni di controllo e verifica per la redazione del bilancio del “cliente esterno”

› La disciplina del bilancio secondo i principi contabili nazionali

› Le procedure operative per la formazione e il controllo del bilancio

› Gli schemi di calcolo delle imposte sul reddito

› Il piano dei conti

Il volume affronta con organicità l’argomento del bilancio d’esercizio, redatto secondo i principi contabili nazionali, illustrandone la disciplina civilistica e fiscale aggiornata fino alla Legge di Bilancio 2020.

Viene presentata una prassi operativa che percorre tutte le fasi di formazione e controllo del bilancio e che comprende anche il calcolo delle imposte e il presidio degli adempimenti che sono collegati alla redazione del bilancio.

La procedura di lavoro si compone di numerose “check list” e di modelli funzionali alla verifica del contenuto delle voci di bilancio e alla determinazione dell’onere tributario.

La struttura del libro ha un taglio molto operativo e potrebbe essere replicata concretamente per predisporre il bilancio del c.d. “cliente esterno”.

L’opera si pone l’obiettivo di essere di reale ausilio ai professionisti e a coloro che hanno responsabilità amministrative nelle imprese, affinché possano disporre di uno strumento agevole ma, allo stesso tempo, adeguatamente articolato e ricco di approfondimenti.

Online:
› Procedura di controllo del bilancio personalizzabile
› Schemi Excel per la determinazione delle imposte
› Convocazioni e verbali per CdA e assemblea

Giulio Morandi
Iscritto all’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Reggio Emilia e all’Ordine degli Avvocati di Reggio Emilia. Come titolare di studio professionale ha maturato specifiche competenze nella formazione del bilancio, nel presidio degli adempimenti fiscali delle imprese, nella realizzazione di operazioni di M&A e nell’organizzazione di passaggi generazionali di aziende. Membro del Collegio Sindacale di un istituto di credito quotato, ha ricoperto e ricopre ruoli di amministrazione e controllo in società finanziarie e industriali, private e pubbliche.

1. Introduzione 
2. Composizione del bilancio e principi di redazione 
2.1. Il postulato della chiarezza 
2.2. Il postulato della rappresentazione veritiera e corretta 
2.3. Il postulato della prudenza 
2.4. Il principio della continuità aziendale 
2.5. Il principio della rappresentazione sostanziale 
2.6. Il principio della competenza 
2.7. Il principio della costanza dei criteri di valutazione 
2.8. Il principio della rilevanza 
2.9. Il principio della comparabilità 
2.10. Il costo come criterio base delle valutazioni 
2.11. Suddivisioni, raggruppamenti, aggiunte di voci e comparazioni 
2.12. Le informazioni complementari 
2.13. La deroga obbligatoria 
2.14. La funzione della nota integrativa 
3. Novità introdotte dal d.lgs. 139/2015 
3.1. Bilanci abbreviati e micro-imprese 
3.2. Bilancio consolidato: esoneri dalla redazione 
3.3. Il rendiconto finanziario 
3.4. La nota integrativa 
4. Formazione del bilancio 
4.1. Processo di formazione del bilancio e adempimenti connessi 
4.2. Differimento approvazione del bilancio a 180 giorni 
4.3. Modalità di approvazione del bilancio nelle società a responsabilità limitata  
4.4. Le fasi nella formazione del bilancio 
5. Attività e verifiche preliminari 
5.1. Scheda di controllo 
5.2. Tenuta e aggiornamento delle scritture contabili e dei libri sociali 
6. Immobilizzazioni immateriali e materiali
6.1. Scheda di controllo
6.2. Immobilizzazioni immateriali: principi generali 
6.3. Costi di impianto e di ampliamento 
6.4. Costi di sviluppo 
6.5. Diritti di brevetto industriale e diritti di utilizzazione delle opere dell’ingegno 
6.6. Concessioni, licenze, marchi e diritti simili
6.7. Avviamento
6.8. Altre immobilizzazioni immateriali 
6.9. Immobilizzazioni materiali: principi generali 
6.10. Ammortamento delle immobilizzazioni materiali
6.11. Immobilizzazioni acquisite in permuta
6.12. I contributi 
6.13. Il subentro nel contratto di leasing
6.14. Beni di costo unitario non superiore ad euro 516,46
6.15. Veicoli aziendali
6.16. Apparecchi per servizi di comunicazione
6.17. Svalutazioni per perdite durevoli di valore
6.18 Rivalutazione beni d’impresa
7. Immobilizzazioni finanziarie
7.1. Scheda di controllo
7.2. Partecipazioni e titoli: principi generali e regole comuni
7.3. Valutazione delle partecipazioni: aspetti civilistici
7.4. Valutazione delle partecipazioni: aspetti fiscali
7.5. Classificazione contabile e joint venture
7.6. Cessione di partecipazioni
7.7. Plusvalenze e minusvalenze in regime di participation exemption
7.8. Plusvalenze e minusvalenze non rientranti nel regime di participation exemption
7.9. Costi connessi alla cessione delle partecipazioni “pex”: trattamento fiscale
7.10. Costi accessori all’acquisto di partecipazioni
7.11. Acquisto partecipazioni e pagamento differito del prezzo
7.12. Titoli di debito
8. Rimanenze finali
8.1. Scheda di controllo
8.2. Le voci che compongono le rimanenze di magazzino
8.3. Criterio di valutazione e determinazione del costo di acquisto o di produzione
8.4. Rimanenze di beni fungibili
8.5. Valutazione delle rimanenze ai fini fiscali
8.6. Rimanenze di beni soggetti a cali naturali e tecnici
8.7. Rimanenze di lavori in corso su ordinazione
8.8. Attività, passività ed operazioni in valuta estera
9. Crediti
9.1. Scheda di controllo
9.2. Il criterio del costo ammortizzato
9.3. Svalutazioni e perdite su crediti
10. Attività finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni
10.1. Scheda di controllo
10.2. Partecipazioni e titoli
10.3. Strumenti finanziari derivati con saldo attivo
10.4. Il cash pooling
11. Disponibilità liquide, ratei e risconti, disaggi ed aggi di emissione su prestiti
11.1. Scheda di controllo
11.2. Disponibilità liquide: rilevazione e divieto di compensazione
11.3. Ratei e risconti
11.4. Disaggi ed aggi di emissione su prestiti
12. Patrimonio netto
12.1. Scheda di controllo
12.2. Capitale sociale
12.3. Aumento di capitale e criptovalute
12.4. Riserva da sovraprezzo azioni
12.5. Riserve da rivalutazione
12.6. Azioni proprie
12.7. Riserve e loro classificazione
12.8. Versamenti dei soci e rinunce
12.9. Strumenti finanziari derivati
13. Fondi per rischi ed oneri
13.1. Scheda di controllo
13.2. Fondi per rischi ed oneri: criteri generali
13.3. Contenuto delle voci di bilancio “Fondi per rischi ed oneri”
13.4. Fondi per garanzie prodotti
13.5. Fondi per cessazioni rapporti di agenzia
13.6. Fondi per operazioni e concorsi a premio
13.7. Trattamento di fine mandato agli amministratori
14. Trattamento di fine rapporto
14.1. Scheda di controllo
14.2. Trattamento di fine rapporto
15. Debiti
15.1. Scheda di controllo
15.2. Definizione
15.3. Debiti e metodo del costo ammortizzato e dell’attualizzazione
15.4. Esigibilità dei finanziamenti e violazione dei covenant
15.5. Costi accessori di finanziamenti
15.6. Debiti per “prefinanziamenti”
15.7. Obbligazioni
16. Conto economico
16.1. Scheda di controllo
16.2. Iscrizione dei ricavi, proventi, costi ed oneri
16.3. Le diverse aree di attività nel conto economico
16.4. Eliminazione della sezione straordinaria del conto economico
16.5. Cambiamento di principi contabili e correzione di errori
16.6. Vendite con riserva di proprietà e locazione vincolante per le parti
16.7. Spese di pubblicità e rappresentanza: trattamento fiscale
16.8. Costi di manutenzione su beni propri
16.9. Costi di manutenzione su beni di terzi
16.10. Canoni per la costituzione di diritto di superficie
16.11. Transfer price
16.12. Spese per prestazioni di lavoro dipendente
16.13. Super e iper ammortamento: i magazzini autoportanti
16.14. Contributi ad associazioni sindacali e di categoria
16.15. Oneri di utilità sociale
16.16. Dividendi da società controllate
16.17. Interessi passivi
16.18. Provvigioni
17. Conto economico: determinazione delle imposte
17.1. Scheda di controllo
17.2. Classificazione delle imposte nel bilancio
17.3. Imposte anticipate e differite
17.4. La determinazione del reddito: i principi
17.5. I principi di competenza, certezza e oggettiva determinabilità
17.6. Il principio della imputazione a conto economico
17.7. Il principio dell’inerenza
17.8. Il principio della derivazione rafforzata
17.9. Deroghe alla derivazione rafforzata
18. Attività conclusive
18.1. Scheda di controllo
18.2. Il calcolo delle imposte Ires ed Irap – Strumenti di supporto
19. La nota integrativa, il rendiconto finanziario e la relazione sulla gestione
19.1. Nota integrativa
19.1.1. OIC 9 Svalutazione per perdite durevoli
19.1.2. OIC 12 Composizione e schemi del bilancio d’esercizio
19.1.3. OIC 13 Rimanenze
19.1.4. OIC 14 Disponibilità liquide
19.1.5. OIC 15 Crediti
19.1.6. OIC 16 Immobilizzazioni materiali
19.1.7. OIC 17 Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto
19.1.8. OIC 18 Ratei e Risconti
19.1.9. OIC 19 Debiti
19.1.10. OIC 20 Titoli di debito
19.1.11. OIC 21 Partecipazioni
19.1.12. OIC 23 Lavori in corso su ordinazione
19.1.13. OIC 24 Immobilizzazioni immateriali
19.1.14. OIC 25 Imposte sul reddito
19.1.15. OIC 26 Operazioni attività e passività in valuta estera
19.1.16. OIC 28 Patrimonio netto
19.1.17. OIC 31 Fondi per rischi e oneri e TFR
19.1.18. OIC 32 Strumenti finanziari derivati
19.1.19. Le operazioni con parti correlate
19.1.20. Trasparenza delle erogazioni pubbliche 
19.2. Il rendiconto finanziario
19.3. La relazione sulla gestione
20. Presidi amministrativi ed altre informazioni
20.1. Il contrasto alle frodi: cenni
20.2. L’utilizzo degli strumenti elettronici di pagamento
20.3. Il presidio della posta elettronica certificata
20.4. L’attribuzione della data certa
20.5. Finanziamenti soci e imposta di registro
20.6. Criticità oggetto di contestazione in sede di verifica fiscale
20.7. Procedura per la gestione di accessi, ispezioni e verifiche fiscali
20.8. Limiti dimensionali delle PMI
20.9. Holding di partecipazione non finanziaria
21. Schemi di bilancio
21.1. Bilancio ordinario
21.2. Bilancio abbreviato
21.3. Bilancio micro-impresa
22. Piano dei conti
23. Verbali
23.1. Convocazione del consiglio di amministrazione per il differimento dell’approvazione del bilancio
23.2. Verbale del consiglio di amministrazione di differimento dell’approvazione del bilancio
23.3. Convocazione del consiglio di amministrazione per l’approvazione del progetto di bilancio
23.4. Verbale del consiglio di amministrazione di approvazione del progetto di bilancio
23.5. Convocazione dell’assemblea dei soci per l’approvazione del bilancio
23.6. Verbale di assemblea dei soci non validamente costituita (deserta)
23.7. Verbale dell’assemblea dei soci per l’approvazione del bilancio

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.