Seleziona una pagina


PROGRAMMA COMPLETO concorso 2133 funzionari laureati
MODULO D'ORDINE concorso 2133 funzionari laureati

2133 FUNZIONARI NEI MINISTERI

Nell’estate 2020 è stato bandito il grande concorso per selezionare i futuri funzionari per i Ministeri e le Agenzie statali: il bando servirà ad assegnare 2.133 posti di funzionario amministrativo nelle amministrazioni centrali dello Stato (Ministeri, agenzie, enti pubblici). Il concorso – gestito dal Ripam – è uno dei rari concorsi pubblici aperto a tutte le lauree, anche triennali.
Semplificato anche lo svolgimento delle procedure concorsuali, che prevedono una selezione unica per tutti i profili, con quiz a risposta multipla e colloquio (anche in streaming).

IL CONCORSO

E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 30 giugno 2020 il bando del concorso unico per 2.133 posti, a tempo pieno e indeterminato, così suddivisi:

  • 24 posti di funzionario amministrativo dei ruoli dell’Avvocatura Generale dello Stato;
  • 93 posti di specialista giuridico legale finanziario, di cui: 90 unità da inquadrare nel ruolo della Presidenza del Consiglio dei ministri, 3 unità da inquadrare nel ruolo speciale della Protezione civile della Presidenza del Consiglio dei ministri;
  • 350 posti di funzionario amministrativo del Ministero dell’Interno;
  • 48 funzionari amministrativi nei ruoli del Ministero della Difesa;
  • 243 collaboratori amministrativi dei ruoli del Ministero dell’economia e delle finanze;
  • 250 funzionari amministrativi del Ministero dello sviluppo economico;
  • 12 funzionari amministrativi nel Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali;
  • 67 funzionari amministrativi del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare;
  • 210 funzionari amministrativi contabili del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti;
  • 92 funzionari area amministrativa giuridico contenzioso del Ministero del lavoro e delle politiche sociali;
  • 159 funzionari amministrativo, giuridico, contabile del Ministero dell’istruzione;
  • 22 funzionari amministrativo, giuridico, contabile del Ministero dell’università e della ricerca;
  • 250 funzionario amministrativo del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo;
  • 19 funzionario giuridico di amministrazione del Ministero della salute;
  • 264 funzionari amministrativo, giuridico-contenzioso dell’Ispettorato nazionale del lavoro;
  • 23 funzionari amministrativi dell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata;
  • 5 funzionari amministrativi nell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA), con il profilo di funzionario amministrativo;
  • 2 funzionari amministrativi dell’Agenzia per l’Italia digitale (AGID).

I candidati devono indicare la scelta dell’amministrazione attraverso le modalita’ che saranno indicate con successivo avviso sul sito riqualificazione.formez.it e sul sistema “Step-One 2019”.
I candidati vincitori, a cui sarà data comunicazione dell’elenco delle sedi di lavoro, sono assegnati alle amministrazioni di destinazione sulla base delle preferenze espresse secondo l’ordine di graduatoria.
Vai al bando

ISCRIZIONI

La domanda di ammissione al concorso deve essere presentata esclusivamente per via telematica, attraverso il Sistema pubblico di identità digitale (SPID), compilando il modulo elettronico sul sistema “Step-One 2019” all’indirizzo www.ripam.cloud entro il 25 luglio 2020. Il candidato deve essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (pec) a lui intestata.

REQUISITI

Si può partecipare con qualsiasi tipo di laurea: triennale, magistrale e vecchio ordinamento.
A quanti andranno a ricoprire i posti presso la Presidenza del Consiglio dei ministri, il Ministero dell’Interno e il Ministero della Difesa sarà richiesto il possesso della cittadinanza italiana e della condotta incensurabile.

LA SELEZIONE

La selezione è unica e si articola in una prova preselettiva, una prova scritta e una prova orale. Le prime due prove si svolgeranno in sedi decentrate mentre la prova orale potrebbe svolgersi in modalità telematica.

PROVA PRESELETTIVA: consiste in un test composto da 50 quesiti a risposta multipla, di cui:

  • 25 attitudinali per la verifica della capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico e critico-verbale
  • 5 di lingua inglese di livello B1
  • 20 diretti a verificare la conoscenza delle seguenti materie:
    – diritto costituzionale;
    – diritto amministrativo;
    – contabilità dello Stato e degli enti pubblici.

PROVA SCRITTA: consiste nella risoluzione di cinquanta quesiti a risposta multipla, di cui:

  • 40 volti a verificare la conoscenza delle seguenti materie:
    – diritto pubblico (diritto costituzionale, compreso il sistema delle fonti e delle istituzioni dell’Unione europea; diritto amministrativo, in particolare il codice dei contratti pubblici e alla disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei pubblici dipendenti; reati contro la pubblica amministrazione);
    – diritto civile, con esclusivo riferimento alla responsabilità contrattuale ed extracontrattuale;
    – organizzazione e gestione delle pubbliche amministrazioni;
    – contabilità di Stato;
    – elementi di economia pubblica.
  • 10 quesiti situazionali relativi a problematiche organizzative e gestionali: i quesiti descriveranno situazioni concrete di lavoro, rispetto alle quali verrà valutata la capacità di giudizio dei candidati, chiedendo loro di decidere, tra possibili azioni alternative, quale ritengano la più adeguata.

La prova orale consiste in un colloquio sulle materie della prova scritta, sull’accertamento della conoscenza della lingua inglese (la lettura e la traduzione di un testo, conversazione livello B1) e infine sulla conoscenza delle tecnologie informatiche e delle competenze digitali.

Il corso per i 2133 funzionari laureati

Forti della pluridecennale esperienza nel mondo dei concorsi, abbiamo già predisposto CORSI DI FORMAZIONE A DISTANZA per la preparazione ai concorsi. Il corso vuole offrire ai candidati le competenze e un metodo vincente per farli concentrare sugli argomenti più a rischio.

IL CORSO DI FORMAZIONE A DISTANZA

Il corso di formazione a distanza è erogato attraverso una piattaforma informatica semplicissima da utilizzare. Possono accedervi solo gli iscritti al corso e sono fruibili le videolezioni on line dei nostri docenti insieme ai materiali didattici e dispense fornite come supporto alla didattica.
Al termine di ogni lezione, batterie di quiz interattivi permettono di esercitarsi grazie ad un software che randomizza le domande e analizza i risultati del test.

DOCENTI E MATERIALI DIDATTICI

I docenti dei corsi sono di altissimo livello, formatori professionisti di grande esperienza nei concorsi pubblici. Tutte le lezioni sono accompagnate da accurate slide, questionari per l’autoripasso e quiz a scelta multipla, che sono poi consegnati agli allievi.



Vuoi maggior informazioni?
Contattaci compilando il form qui sotto, ti ricontatteremo noi senza impegno. Altrimenti puoi inviare una mail a amministrazione@alessandrocarella.it
Tua email sui cui potremo risponderti
miglior crema corpo