Seleziona una pagina

Il corso comprende le seguenti materie:

  • La nascita del servizio di tutela
  • Il codice dei beni culturali e del paesaggio: introduzione e principi generali
  • Nozione di Bene culturale, categoria e tipi
  • Individuazione del bene culturale
  • Misure di protezione
  • Misure di conservazione
  • Circolazione dei beni culturali 1
  • Circolazione dei beni culturali 2
  • Ritrovamenti e scoperte
  • Fruizione e valorizzazione 1
  • Fruizione e valorizzazione 2
  • Beni culturali – Norme finali e sanzioni
  • I beni paesaggistici – Il concetto di paesaggio
  • Beni paesaggistici – Pianificazione e gestione
  • Bene paesaggistici – Norme finali e sanzioni
  • Regime fiscale dei beni culturali
  • Strumenti di conoscenza del MIBACT
  • Alcuni dati sul patrimonio culturale italiano

  • Definizioni, Principi comuni, Normativa, Ruolo del Anac
  • Soggetti, requisiti di partecipazione e soccorso istruttorio
  • Le procedure di scelta del contraente e il ruolo del RUP
  • Decreto “Sblocca-cantieri” D.L. 32/2019 Legge di conversione 18 giugno 2019 n. 55
  • Atti e documenti di gara – 1
  • Atti e documenti di gara – 2
  • La digitalizzazione nelle procedure di gara e il MEPA
  • Utilizzo del portale MEPA
  • Utilizzo del portale MEPA (lezione pratica)

  • Il procedimento amministrativo
  • Il procedimento amministrativo: partecipazione
  • Il procedimento amministrativo: accesso agli atti
  • Attività amministrativa, atti e provvedimenti amministrativi 1
  • Attività amministrativa, atti e provvedimenti amministrativi 2

  • Parte Speciale – Reati contro la Pubblica Amministrazione 1
  • Parte Speciale – Reati contro la Pubblica Amministrazione 2

I docenti del corso:

Avvocato, è ricercatore di Formez PA – Centro servizi, assistenza, studi e formazione per l’ammodernamento delle P.A. che supporta le amministrazioni nelle strategie di promozione dell’innovazione e di rafforzamento della capacità amministrativa attraverso attività di accompagnamento e assistenza tecnica. In questo ruolo è stato responsabile di progetti di formazione e selezione del personale della P.A. e di progetti di assistenza tecnica alle Pubbliche Amministrazioni. E’ esperto di Diritto Amministrativo nel settore dell’Innovazione tecnologica e del pubblico impiego, ma anche nei temi della Privacy, Anticorruzione, trasparenza, procedure di affidamento, Mercato Elettronico. Ha svolto diverse docenze accademiche in qualità di professore a contratto presso la Scuola di Specializzazione in Professioni Legali dell’Università di Salerno e nell’ambito del Master sull’Innovazione Amministrativa all’Unitelma – Sapienza. E’ autore di monografie e articoli in materia di e-Gov e di Pubblico Impiego e relatore in convegni e conferenze su tematiche della pubblica amministrazione e l’innovazione.

Da oltre dieci anni svolge, in qualità di funzionario direttivo, attività di project manager, responsabile di appalti pubblici con funzioni di RUP (Responsabile Unico del Procedimento), coordinatore di progetti finanziati con fondi comunitari presso Pubbliche Amministrazioni a livello regionale e nazionale. E’ laureato in Scienze della Comunicazione e in Giurisprudenza ed ha al suo attivo due master di II livello, in comunicazione istituzionale presso la Scuola Superiore di Pubblica Amministrazione (CEIDA) e in Diritto della PA presso la Libera Università SS. Maria Assunta (LUMSA).  Ha collaborato con l’Università di Roma La Sapienza in qualità di collaboratore di cattedra. E’ responsabile del Piano formativo per il personale della Regione Lazio ed è formatore esperto in contrattualistica pubblica, project management, Fondi comunitari, anticorruzione e trasparenza, diritto amministrativo. E’ iscritto all’Elenco Nazionale dei componenti degli Organismi Indipendenti di Valutazione (OIV) presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Funzione Pubblica. Inoltre è autore di pubblicazioni su riviste giuridiche nazionali.

Si laurea in architettura nel 2004 con una tesi in restauro e segue i propri studi con l’ottenimento della specializzazione in restauro dei monumenti a Milano (2007). Dal 2005 è cultore della materia in Restauro e, fino al 2008, è docente a contratto presso la Facoltà di Architettura di Ferrara. Consegue poi il dottorato di ricerca nel 2011 con uno studio sull’efficienza energetica nell’edilizia storica. Nel 2009 è vincitore di concorso per il ruolo di funzionario architetto del MiBACT e dal 2010 è assunto in ruolo presso la ex Soprintendenza ai beni architettonici di Ravenna (ora Soprintendenza belle arti di Bologna) presso il centro operativo di Ferrara dove è responsabile per la tutela del territorio di Ferrara e del basso ferrarese, oltre che progettista e direttore lavori di diversi interventi di restauro. Dal 2011 insegna fondamenti di restauro architettonico presso il corso di laurea in Architettura dell’Università degli Studi di Ferrara. Ha all’attivo pubblicazioni, convegni e direzioni lavori nel campo della storia dell’architettura, del restauro e della tutela.

E’ avvocato del Foro di Bologna, figlia di un Sostituto Commissario della Polizia di Stato. Ha ottenuto la specializzazione biennale presso la Scuola Superiore per le professioni legali (corso magistratura) con tesi sperimentale in diritto penale tributario. Dal 2009 al 2011: docente di diritto penale internazionale per il Progetto internazionale Mun Italia, presso le sedi Onu di New York. Dal 2011 a oggi: docente di diritto penale al Master “Gestione e riutilizzo di beni e aziende confiscati alle mafie Pio La Torre” presso Università di Bologna, Facoltà di giurisprudenza. Dal 2011 ad oggi: cultore di diritto penale presso l’Università degli Studi di Bologna. Dal 2013 svolge docenza per i corsi di Istituto Cappellari.


Vuoi maggior informazioni?
Contattaci compilando il form qui sotto, ti ricontatteremo noi senza impegno. Altrimenti puoi inviare una mail a amministrazione@alessandrocarella.it
Tua email sui cui potremo risponderti